• Principale
  • Notizia
  • Time Warner vs CBS: la posta in gioco alta della loro lotta per le tasse

Time Warner vs CBS: la posta in gioco alta della loro lotta per le tasse

Gli abbonati via cavo sono ora nella quinta settimana della battaglia tra Time Warner Cable e CBS che sta impedendo che la programmazione della rete venga mostrata in mercati importanti come New York, Los Angeles e Dallas (il 14 agosto, i clienti via cavo a Los Angeles hanno intentato causa contro Time Warner per aver abbandonato la CBS). Queste battaglie non sono nuove. Durante le World Series 2010, la rete di trasmissione Fox ha rifiutato di consentire a Cablevision di trasportare la rete durante le prime due partite delle World Series.


In entrambi i casi, la controversia principale riguardava la stessa cosa: le commissioni di ritrasmissione.

Le tariffe di ritrasmissione includono denaro o altro compenso che le società di servizi via cavo, satellitari e di telecomunicazioni pagano alle stazioni televisive locali e, indirettamente, alle reti (come CBS, NBC, ABC, Fox e CW) per il diritto di trasmettere programmi di trasmissione nei mercati locali .

Queste tariffe sono suddivise tra stazione locale e rete affiliata e sono oggetto di trattative. In effetti, una delle ragioni addotte per le recenti vendite di più stazioni alle società Tribune e Gannett è che aumenta la loro leva finanziaria con le reti quando si contratta sulle tariffe di ritrasmissione.

Poiché le reti hanno negoziato per commissioni di ritrasmissione più elevate nell'ultimo decennio, sono diventate una fonte di entrate sempre più importante in un momento in cui l'ambiente pubblicitario, ad eccezione della pubblicità politica, è diventato più difficile.


La crescita dei ricavi delle commissioni di ritrasmissione aiuta a spiegare la posta in gioco in questo confronto tra Time Warner e CBS di alto profilo.



Secondo i dati della società di investimento Veronis Suhler Stevenson, i pagamenti di ritrasmissione sono aumentati rapidamente negli ultimi dieci anni. Nel 2011, l'ultimo anno per il quale erano disponibili dati definitivi, i ricavi di ritrasmissione sono stati pari a quasi $ 1,5 miliardi, più di 70 volte superiori a quelli del 2003 ($ 20 milioni). E le stime del VSS prevedono che le entrate saranno più che raddoppiate, arrivando a circa 3,7 miliardi di dollari entro il 2016.


VSS stima che, entro il 2016, la quota di queste tasse come percentuale delle entrate complessive della stazione sarà raddoppiata rispetto al 2011. Un'altra società di informazioni finanziarie, SNL Kagan ha una proiezione ancora più rialzista, stimando che entro il 2018 le entrate di ritrasmissione rappresenteranno oltre il 20% dei ricavi pubblicitari delle emittenti televisive.

Diversi analisti hanno ipotizzato che la disputa di Time Warner con la CBS potrebbe non essere risolta fino a quando la National Football League non inizierà il gioco a settembre. (Le prime partite sulla CBS sono previste per domenica 8 settembre).