Il Mediterraneo: scegli le spiagge, non l'atmosfera

FT_13.05.30_Mediterreneanblues-640x300

Il Mediterraneo è un mare di miseria, secondo il recente rapporto del Pew Research Center sulle tendenze economiche globali.


Le nazioni che circondano il Mediterraneo si collocano costantemente in cima o vicino al vertice di molteplici misure di pessimismo nell'indagine su 39 paesi. E, in quello che non dovrebbe sorprendere esattamente nessuno, la Grecia ha di gran lunga le prospettive più cupe, superando non meno di cinque dei sei parametri che abbiamo esaminato.

I greci sono stati quasi unanimi nel definire la situazione economica del loro paesemoltooun po 'male(99%) e nel dire di essere insoddisfatto di come stanno andando le cose (97%). Concordavano in modo schiacciante che le loro finanze personali erano in cattive condizioni (85%); più della metà ha dichiarato di aspettarsi un peggioramento sia dell'economia nazionale che delle proprie finanze personali nei prossimi 12 mesi (64% e 54%, rispettivamente).

L'unica categoria, infatti, in cui la Grecia è stata abbattuta dal suo pessimistico trespolo era nelle loro aspettative per il futuro dei loro figli. Il vincitore è stata la Francia, dove uno straordinario 90% ha dichiarato di aspettarsi che la prossima generazione stia peggio dei propri genitori. (La Grecia, al 67%, è arrivata al 5 ° posto, dietro a Giappone, Gran Bretagna e Italia.)

La tabella allegata mostra quanto siano lontani questi cinque paesi mediterranei sulla soglia dell'infelicità (insieme alla mediana per tutte le 39 nazioni esaminate). Ogni vertice rappresenta una delle sei domande che abbiamo posto; i punti rappresentano la percentuale di intervistati che danno una risposta negativa o pessimistica.


Oltre ai cinque indicati nel grafico, anche altre tre nazioni con coste mediterranee hanno espresso alti livelli di pessimismo su tutte o quasi tutte le questioni: Egitto, Tunisia e Territori palestinesi. (Per essere onesti, altri due paesi del Mediterraneo esaminati, Israele e Turchia, erano un po 'più ottimisti dei loro vicini.)



I paesi in cui le più alte percentuali di persone hanno espresso ottimismo non rientrano in un modello geografico così preciso, molti sono sparsi tra l'Asia orientale e il Pacifico (Cina, Malesia, Filippine, Australia), America Latina (Brasile, Cile e Bolivia) e Africa subsahariana (Kenya). La maggior parte di questi paesi ha registrato una rapida crescita e un innalzamento del tenore di vita e prevede di fare altrettanto in futuro.