L'ultima chiusura del governo e ora: un ambiente diverso

FT_Shutdown_2Mentre il governo affronta il suo primo arresto dal 1995-1996, la situazione di stallo tra l'amministrazione Obama ei repubblicani sul bilancio federale si sta verificando in un ambiente di opinione pubblica diverso rispetto a quando il presidente Bill Clinton ha affrontato il Congresso controllato dal GOP.


La chiusura del governo federale nel '95 -'96 colse di sorpresa il pubblico. Un sondaggio di NBC News / Wall Street Journal, condotto poche settimane prima che il governo sospendesse tutti i servizi non essenziali il 14 novembre, ha rilevato che quasi otto su dieci (79%) pensavano che sarebbe stato raggiunto un accordo per evitare una chiusura, solo il 13% pensava che le due parti non avrebbero raggiunto un accordo.

Ora, dopo la situazione di stallo intensamente partigiana degli ultimi anni, il sondaggio del Pew Research Center ha trovato un umore pubblico molto diverso rispetto all'attuale impasse: il 46% afferma che un accordo di bilancio tra Obama e i repubblicani sarà raggiunto prima della scadenza, mentre circa altrettanti ( 45%) afferma che non sarà raggiunto un accordo.

(Vedi il nostro pezzo precedente che confronta i bilanci di bilancio allora e ora: lezioni dall'ultima chiusura del governo)

Fin dall'inizio nel 1995, l'opinione pubblica vedeva i repubblicani più responsabili della chiusura di Clinton. Un sondaggio ABC News / Washington Post di novembre ha rilevato che il 49% ha affermato che i repubblicani al Congresso erano i principali responsabili di ostacolare un accordo per porre fine alla chiusura, solo il 34% ha accusato Clinton e il 13% si è offerto volontario che entrambi fossero responsabili. I repubblicani avrebbero sempre più colpa di Clinton per la chiusura dell'intero corso degli eventi (il governo ha chiuso prima dal 14 al 19 novembre e poi di nuovo dal 16 dicembre al 6 gennaio).


Nel nostro ultimo sondaggio, l'opinione pubblica divide la colpa su un possibile arresto: quasi come si potrebbe dire, l'amministrazione Obama sarebbe da biasimare per non aver evitato un arresto (36%) in quanto repubblicani (39%).



FT_Shutdown_1Oltre a prendersi più colpa per la chiusura del 1995-1996, i repubblicani non sono riusciti a convincere il pubblico che stavano in piedi sul principale piuttosto che usare la chiusura per guadagno politico.


Un sondaggio Kaiser / Harvard / Washington Post del dicembre 1995 ha rilevato che con un margine del 57% -36% Clinton è stato visto difendere le priorità in cui credeva piuttosto che cercare di ottenere un vantaggio politico durante la crisi. Al contrario, i repubblicani al Congresso erano visti come strategici piuttosto che basati sui principi con un margine del 52% -38%.

FT_Shutdown_3Inoltre, il pubblico ha categoricamente rifiutato di utilizzare una chiusura per negoziare il budget. Un sondaggio ABC News / Washington Post del gennaio 1996 ha rilevato che il 72% concorda con Clinton sul fatto che la chiusura non dovrebbe essere utilizzata come strumento nei negoziati sul bilancio, solo il 24% concorda con alcuni repubblicani che la chiusura dovrebbe essere utilizzata per fare pressione su Clinton affinché accetti riequilibrare il bilancio in sette anni.


Un recente sondaggio della CBS News / New York Times trova una corrente di opinione simile nel dibattito di oggi: ben l'80% afferma che minacciare la chiusura del governo durante i dibattiti sul bilancio non è un modo accettabile di negoziare.

La chiusura del governo del '95 -'96 ha fatto ben poco per cambiare gli atteggiamenti politici su una questione importante al centro del dibattito sul bilancio: la spinta del GOP per limitare la crescita di Medicare. Prima della chiusura, un sondaggio della NBC News / Wall Street Journal ha rilevato che il 49% ha affermato che Clinton ha avuto l'approccio migliore su Medicare, il 24% ha dichiarato i repubblicani al Congresso. Circa tre mesi dopo, e solo una settimana dopo la fine della chiusura, l'opinione era quasi identica (51% Clinton, 24% Repubblicani al Congresso).

Inoltre, nel contesto del dibattito sul budget, c'è stato un forte sostegno per tagli limitati a Medicare. Un sondaggio della CNN / USA Today della metà di gennaio del 1996 ha rilevato che il 65% preferiva tagli più piccoli a Medicare e un taglio delle tasse più piccolo a tagli più grandi a Medicare e un taglio delle tasse più ampio come la migliore proposta per bilanciare il bilancio federale.

Il presidente Obama oggi deve affrontare una serie diversa di circostanze. Il sondaggio di Pew Research rileva che Obamacare è generalmente impopolare; tuttavia, il pubblico si oppone a una proposta di tagliare i finanziamenti per la legge sull'assistenza sanitaria come parte di qualsiasi accordo di bilancio. Inoltre il GOP ha disegnato anche con i Democratici come il partito ritenuto in grado di affrontare al meglio la questione sanitaria.