• Principale
  • Notizia
  • Le sentenze della Corte Suprema sul matrimonio tra persone dello stesso sesso innescano sfide nei tribunali statali

Le sentenze della Corte Suprema sul matrimonio tra persone dello stesso sesso innescano sfide nei tribunali statali


Poche settimane dopo le decisioni fondamentali della Corte Suprema degli Stati Uniti sul matrimonio tra persone dello stesso sesso, i sostenitori della comunità LGBT stanno intensificando gli sforzi legali per espandere i diritti matrimoniali per gay e lesbiche a livello statale.

  • In cinque stati - Arkansas, New Mexico, North Carolina, Pennsylvania e Texas - i sostenitori del matrimonio gay hanno intentato nuove cause legali cercando di legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso dove è stato vietato. Inoltre, i sostenitori dei diritti LGBT hanno annunciato che, nelle prossime settimane, hanno in programma di intentare azioni legali simili in Alabama, Florida e Virginia.
  • Oltre a ispirare nuove cause legali, le decisioni della Corte Suprema stanno avendo un impatto in almeno sei stati - Hawaii, Illinois, Michigan, Nevada, New Jersey e Utah - dove erano già in corso le sfide del tribunale contro i divieti di matrimonio tra persone dello stesso sesso dinanzi all'alta corte. sentenze. Ad esempio, nell'Illinois e nel New Jersey, i querelanti che contestano le leggi statali che vietano il matrimonio tra persone dello stesso sesso hanno utilizzato le sentenze dell'alta corte come motivazione per chiedere ai tribunali che trattano i casi di annullare rapidamente questi divieti.
  • Il campo di battaglia si sta espandendo anche in altri modi, con i difensori dei diritti dei gay in un certo numero di stati, tra cui Arizona, Arkansas, Michigan, Ohio, Oregon e Nevada, che ora spingono per iniziative di voto che darebbero agli elettori nelle prossime elezioni l'opportunità di legalizzare lo stesso -matrimonio sessuale - proprio come hanno fatto nel Maine, nel Maryland e nello stato di Washington nel 2012.

Secondo un sondaggio del Pew Research Center condotto nei giorni successivi alle decisioni, il 45% degli americani dichiara di approvare le decisioni, mentre il 40% disapprova. L'opinione pubblica sul matrimonio gay è cambiata rapidamente negli ultimi dieci anni; una maggioranza (51%) ora è favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, rispetto al solo 33% nel 2003. Gran parte di questo cambiamento è avvenuto con il sostegno della generazione Millennial e tra le persone che hanno affermato di aver cambiato idea sulla questione, comprese quelle che lo hanno fatto per esperienza personale nel conoscere qualcuno che è gay o lesbica. (Vedi la nostra serie completa di rapporti sull'argomento e il nostro primo sondaggio sugli adulti LGBT.)

Altri sondaggi mostrano anche che lo slancio, almeno per ora, è con coloro che favoriscono il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Ad esempio, in un sondaggio condotto da Pew Research all'inizio di maggio 2013 (meno di due mesi prima delle decisioni della Corte Suprema), quasi tre quarti di tutti gli americani (72%) ha affermato che il riconoscimento legale del matrimonio tra persone dello stesso sesso è ' inevitabile'. Insieme alle chiare vittorie per i difensori dei diritti dei gay presso la Corte Suprema, questo senso di inevitabilità potrebbe aiutare a guidare la recente ed esplosiva crescita delle sfide giudiziarie ai divieti di matrimonio tra persone dello stesso sesso a livello statale.