• Principale
  • Notizia
  • Lo spagnolo è la lingua non inglese più parlata nelle case degli Stati Uniti, anche tra i non ispanici

Lo spagnolo è la lingua non inglese più parlata nelle case degli Stati Uniti, anche tra i non ispanici

FT_Non_EnglishUn record di 37,6 milioni di persone dai 5 anni in su parlano spagnolo a casa, secondo un'analisi dell'American Community Survey del 2011 del Pew Research Center.


Lo spagnolo è di gran lunga la lingua non inglese più parlata negli Stati Uniti Le successive lingue non inglesi più parlate sono il cinese (con 2,8 milioni di parlanti), l'hindi, l'urdu o altre lingue indiane (2,2 milioni), il creolo francese o francese ( 2,1 milioni) e Tagalog (1,7 milioni).

Il numero di persone che parlano spagnolo negli Stati Uniti è cresciuto rapidamente negli ultimi decenni, riflettendo l'arrivo di nuovi immigrati dall'America Latina e la crescita della popolazione ispanica della nazione. Oggi 34,8 milioni di ispanici dai 5 anni in su parlano spagnolo a casa.

Tuttavia, non tutti gli spagnoli sono ispanici. Secondo la nostra analisi, oggi circa 2,8 milioni di non ispanici parlano spagnolo a casa. Ciò pone lo spagnolo in cima alla lista delle lingue non inglesi parlate da non ispanici insieme al cinese e davanti a tutte le altre lingue.

(La misura dell'uso della lingua diversa dall'inglese dell'U.S. Census Bureau rileva quante persone dicono che una lingua diversa dall'inglese è parlata a casa, ma non rileva quanto bene o quanto spesso la lingua viene parlata).


Chi sono i 2,8 milioni di non ispanici che parlano spagnolo a casa? Circa il 59% fa risalire i propri antenati a paesi europei non spagnoli come Germania, Irlanda, Inghilterra e Italia. Un ulteriore 12% afferma di essere di origine afroamericana. Tuttavia, circa uno su cinque (18%) di lingua spagnola non ispanica fa risalire la propria eredità a un paese di lingua spagnola. In confronto, tra la popolazione statunitense non ispanica di età pari o superiore a 5 anni, circa due terzi (64%) fanno risalire i propri antenati a paesi europei non spagnoli, il 13% afferma di essere afroamericano e l'1% fa risalire la propria eredità a uno spagnolo paese di lingua.



Nove su dieci (89%) di lingua spagnola non ispanica sono nati negli Stati Uniti, una quota simile a quella per tutti i non ispanici dai 5 anni in su (91%).


La composizione razziale degli oratori spagnoli non ispanici rispecchia quella della popolazione americana non ispanica. Complessivamente, tre quarti (77%) dei non ispanici che parlano spagnolo a casa sono bianchi, il 14% sono neri e il 9% afferma di appartenere a qualche altro gruppo razziale. Tra la popolazione americana non ispanica dai cinque anni in su, il 76% è bianco, il 14% è nero e il 9% appartiene a un'altra razza.

Molti parlanti spagnoli non ispanici risiedono in una famiglia in cui almeno un altro membro è ispanico. Complessivamente, il 26% degli spagnoli non ispanici vive in questo tipo di famiglie. In confronto, solo il 3% di tutti i non ispanici dai 5 anni in su vive in queste famiglie.


Tre su dieci (28%) di lingua spagnola non ispanica che sono sposati vivono con un coniuge ispanico. In confronto, solo il 2% dei non ispanici vive con un coniuge ispanico.

Per quanto riguarda la conoscenza dell'inglese, otto su dieci (80%) non ispanici che parlano spagnolo a casa dicono di parlare inglese 'molto bene', l'11% afferma di parlare inglese 'bene' e il 9% afferma di parlare inglese 'Non bene' o non parli inglese. Questo rispetto al 96% di tutti i non ispanici di età pari o superiore a 5 anni che parlano solo inglese o lo parlano 'molto bene', il 2% che parla inglese 'bene' e il 2% che parla inglese 'non bene' o non parla inglese .