• Principale
  • Notizia
  • Il lancio di SpaceX illustra il crescente utilizzo da parte della NASA di società private

Il lancio di SpaceX illustra il crescente utilizzo da parte della NASA di società private

Entro la fine del mese, una società chiamata SpaceX dovrebbe lanciare il suo razzo Falcon 9 in una missione di rifornimento di routine alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Ma se tutto andrà come previsto, questa missione potrebbe annunciare l'inizio di qualcosa di decisamente non di routine: l'uso di razzi privati ​​e riutilizzabili al servizio del programma spaziale americano.


'> SpaceX e un'altra società di lancio privata, Orbital Sciences, sono i beneficiari di un recente cambiamento nel programma spaziale americano verso la privatizzazione di missioni più ordinarie - come il trasporto di rifornimenti e infine di persone da e verso la ISS. Sebbene questa imminente missione sia solo un test preliminare, SpaceX spera alla fine di ridurre drasticamente il costo del lancio di merci e persone nello spazio, rendendo eventualmente riutilizzabili sia il primo che il secondo stadio dei suoi razzi. L'anno scorso, la società ha stimato che una volta che i suoi razzi saranno in grado

'> Per atterrare sulla terra e, dopo il rifornimento, essere rapidamente rilanciato, il costo per un viaggio verso la ISS potrebbe scendere da $ 5 milioni a $ 7 milioni.

FT_14.04.14_spaceXQuesti cambiamenti avvengono in un momento in cui gli americani sostengono ampiamente il proseguimento degli sforzi della nazione nello spazio. Un sondaggio del Pew Research Center del 2011 ha rilevato che quasi sei americani su dieci affermano che è essenziale per gli Stati Uniti continuare a essere un leader mondiale nell'esplorazione spaziale. Allo stesso tempo, un recente sondaggio Gallup rileva che gli americani oggi hanno meno ammirazione per la NASA, con meno che danno all'agenzia voti 'eccellenti' o 'buoni' per le sue prestazioni.

L'idea alla base del nuovo piano della NASA è che gli appaltatori privati ​​possono svolgere missioni di routine a un costo molto inferiore, lasciando all'agenzia spaziale più risorse per concentrarsi sulla prossima frontiera dei viaggi spaziali, come una missione umana su Marte o su un asteroide. I difensori del piano, incluso il presidente Obama, sostengono che il passaggio a missioni più grandi e ambiziose è necessario affinché l'agenzia riguadagni il tipo di spirito pionieristico mostrato durante gli anni dell'Apollo negli anni '60 e '70, quando inviò con successo uomini sulla luna. .

Altri, incluso il primo uomo a camminare sulla luna, il compianto Neil Armstrong, hanno criticato il nuovo piano, sostenendo che aziende come SpaceX sono eccessivamente promettenti e non saranno in grado di portare le persone nello spazio in qualunque momento presto. Armstrong e altri hanno affermato che l'outsourcing delle funzioni essenziali lascerà la NASA in balia del programma spaziale russo (che attualmente trasporta gli astronauti sulla ISS) per gli anni a venire.


Gli sforzi della NASA per la privatizzazione hanno assorbito solo una piccola parte del suo budget annuale, che quest'anno ammonta a 17,6 miliardi di dollari. Finora, SpaceX e Orbital Sciences sono stati in grado di fornire capacità di lancio per molto meno rispetto allo space shuttle, ma hanno anche una capacità inferiore rispetto allo shuttle in termini di carico utile.



Tenendo conto dell'assistenza finanziaria della NASA per lo sviluppo del razzo Falcon 9 e del costo del contratto di 12 lanci, l'agenzia spaziale sta pagando a SpaceX circa $ 166 milioni per lancio alla ISS. Al contrario, le stime per il costo dell'invio della navetta spaziale recentemente ritirata sulla ISS raggiungono i $ 1,5 miliardi, compresi i soldi spesi per lo sviluppo e la costruzione delle navette.


Nota: questo post del blog è stato aggiornato. Il lancio previsto per il 14 aprile è stato cancellato a causa di un problema tecnico ed è stato riprogrammato per la fine di questo mese.