Opinione pubblica sui mormoni

Scott Keeter, Director of Survey Research, Pew Research Center e Gregory Smith, Research Fellow, Pew Forum on Religion & Public Life


(Aggiornato il 6 dicembre 2007)figura

Giovedì 6 dicembre, Mitt Romney ha pronunciato un discorso in cui ha cercato di affrontare le preoccupazioni che alcuni repubblicani conservatori hanno sollevato sul suo mormone. Recenti sondaggi Pew1rileva che Romney, più di ogni altro candidato alla presidenza (repubblicano o democratico), è considerato molto religioso dal pubblico. Questa percezione è, per la maggior parte, una risorsa per la campagna di Romney, dal momento che il sondaggio rileva anche che gli elettori che vedono i candidati alla presidenza come religiosi esprimono opinioni più favorevoli nei confronti di quei candidati. Ma il vantaggio che Romney può ottenere da queste percezioni è parzialmente compensato dalle preoccupazioni di alcuni americani sulla religione mormone, come è popolarmente conosciuta la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni.

Un nuovo sondaggio del Pew rileva che solo il 42% del pubblico può identificare correttamente Romney come mormone, sebbene un numero maggiore di repubblicani (60%) sia a conoscenza della sua affiliazione religiosa.2E, nel complesso, un intervistato su quattro al precedente sondaggio del Pew a livello nazionale ha affermato che sarebbe stato meno propenso a votare per un candidato mormone alla presidenza, e coloro che hanno questo punto di vista esprimono opinioni sostanzialmente più negative su Romney, rispetto a coloro che non esprimono tali riserve sul voto per un mormone.

Questa riluttanza sembra essere basata su un misto di percezioni negative e una mancanza di conoscenza del mormonismo. Appena la metà del pubblico (49%) dice di sapere 'molto' o 'alcuni' sulla religione mormone, e solo il 25% crede che la religione mormone e la propria religione abbiano molto in comune. Solo il 53% del pubblico esprime un'opinione favorevole dei mormoni. Inoltre, tre americani su dieci (31%) affermano di non credere che i mormoni siano cristiani, e un altro 17% afferma di non essere sicuro di questo.

figura

Romney e la religione

Il sondaggio di August Pew ha rilevato che il 46% del pubblico afferma che Mitt Romney è molto religioso. Questo è paragonabile alla percentuale che dice che George W. Bush è molto religioso, ed è molto più grande che per qualsiasi altro candidato alla presidenza in corsa per la nomina di uno dei due partiti.


Ma la religiosità percepita da Romney non è un vantaggio inequivocabile per la sua candidatura, dal momento che molti americani sono riluttanti a votare per un mormone per il presidente. Sebbene il mormonismo sia considerato molto meno una responsabilità per un candidato presidenziale che non credere in Dio o essere un musulmano, più persone esprimono riserve sul voto per un mormone (25%) che sul sostenere un candidato che è un cristiano evangelico (16 %), un ebreo (11%) o un cattolico (7%).



figura

Inoltre, il gruppo di americani che più probabilmente dice di apprezzare la religiosità in un presidente - i protestanti evangelici bianchi - è anche il gruppo più incline a essere infastidito dalla sua religione.


figura

Più di un repubblicano evangelico su tre (36%) ha espresso riserve sul voto per un mormone, un livello di opposizione molto più alto di quello osservato tra l'elettorato in generale.

Queste preoccupazioni sono direttamente collegate a come gli americani vedono Romney. Il sondaggio di August Pew ha rilevato che il punteggio di favore di Romney era molto più basso (54%) tra coloro che affermano che avrebbero meno probabilità di votare per un mormone rispetto a quelli senza tali riserve (81%).


Viste generali dei mormoni e del mormonismo

Nel complesso, una sottile maggioranza del pubblico (53%) esprime un'opinione favorevole dei mormoni, mentre il 27% vede i mormoni in modo sfavorevole. Con questa misura, il pubblico vede i mormoni in modo più favorevole rispetto ai musulmani (43% favorevoli) e agli atei (35%), ma più negativamente rispetto ai cristiani evangelici (60% favorevoli), cattolici o ebrei (76% favorevoli per ciascun gruppo).

figura

Non ci sono virtualmente differenze di parte nel punto di vista generale dei mormoni; poco più della metà di tutti i repubblicani (54%), democratici (53%) e indipendenti (55%) esprime opinioni favorevoli.

Ci sono differenze maggiori, tuttavia, tra i gruppi religiosi. La solida maggioranza dei protestanti bianchi della linea principale (62%) e dei cattolici bianchi non ispanici (59%) esprime opinioni favorevoli sui mormoni. Ma tra i protestanti evangelici bianchi, solo il 46% ha un'impressione positiva dei mormoni, mentre il 39% ha un'opinione sfavorevole.

figura

Ci sono anche sostanziali differenze educative nelle opinioni sui mormoni: il 64% dei laureati esprime opinioni favorevoli sui mormoni, così come il 56% di quelli con una certa esperienza universitaria. Ma meno della metà di quelli con un'istruzione superiore o inferiore (45%) ha un'impressione positiva dei mormoni.


Una sottile maggioranza del pubblico (52%) afferma che il mormonismo è una religione cristiana, mentre quasi uno su tre (31%) afferma che il mormonismo non è una religione cristiana. Gli evangelici bianchi si distinguono per la loro opinione che la religione mormone non è cristiana: una pluralità del 45% afferma che il mormonismo non è cristiano, mentre il 40% afferma che lo è. Tra gli evangelici bianchi che frequentano le funzioni almeno settimanalmente, il 52% crede che la religione mormone non sia cristiana.

Al contrario, una grande maggioranza di protestanti bianchi (62%) e cattolici bianchi non ispanici (59%) afferma che i mormoni sono cristiani. Inoltre, coloro che non hanno un'affiliazione religiosa formale dicono anche da più di due a uno che la religione mormone è cristiana (59% -25%).

figura

Anche se la maggioranza del pubblico vede il mormonismo come una religione cristiana, la maggior parte degli americani afferma che è molto diverso dalla propria religione. Tra i non mormoni che esprimono una preferenza religiosa, più di sei su dieci (62%) afferma che il mormonismo e la propria religione sono molto diversi; solo un quarto dice che il mormonismo e la loro religione hanno molto in comune. La stragrande maggioranza dei protestanti evangelici bianchi (67%) respinge l'idea che il mormonismo e la propria religione abbiano molto in comune, così come le maggioranze minori dei protestanti bianchi principali (56%) e dei cattolici bianchi non ispanici (61%).

Il mormonismo in una parola

Quando è stato chiesto di descrivere la loro impressione della religione mormone in una sola parola, un po 'di più (27%) offre una parola negativa rispetto a una positiva (23%); Il 19% fornisce un descrittore neutro. La parola negativa più comune espressa è 'poligamia', inclusa 'bigamia' o qualche altro riferimento al matrimonio plurimo (75 risposte totali), seguita da 'culto' (57 menzioni totali). Ma mentre molte persone associano la poligamia al mormonismo, quasi altrettante pensano alla 'famiglia' o ai 'valori della famiglia' (74 menzioni totali). Altre parole positive comunemente usate per descrivere il mormonismo includono 'dedicato' (34 menzioni), 'devoto' o 'devoto' (32 menzioni), 'buono' (31 menzioni) e 'fede' o 'fedele' (25 menzioni totali) .

Appunti

1Questa analisi si basa su un sondaggio condotto dall'1 al 18 agosto 2007 dal Pew Research Center for the People & the Press e dal Pew Forum on Religion & Public Life. Si basa molto su due precedenti rapporti, “Clinton e Giuliani visti come non altamente religiosi; La religione di Romney solleva preoccupazioni 'e' Il pubblico esprime opinioni contrastanti sull'Islam, il mormonismo '.

2Vedere 'Il pubblico sta ancora imparando a conoscere i principali candidati del GOP'.