• Principale
  • Notizia
  • Il possibile uso di armi chimiche da parte della Siria ha influenzato il sostegno pubblico all'azione nei sondaggi passati

Il possibile uso di armi chimiche da parte della Siria ha influenzato il sostegno pubblico all'azione nei sondaggi passati

Sdall'inizio della guerra civile siriana, l'opinione pubblica si è costantemente opposta al coinvolgimento degli Stati Uniti nel conflitto. Ma gli americani hanno offerto una risposta in qualche modo diversa alla domanda su come avrebbero risposto se ci fossero prove che le forze del presidente Bashar al-Assad hanno attaccato i civili con armi chimiche.


I gruppi antigovernativi siriani hanno affermato questa settimana che più di 1.000 persone sono morte quando le forze governative hanno lanciato un attacco con armi chimiche a Damasco. Foto e video online hanno rafforzato le loro affermazioni. Il governo siriano ha negato con forza le notizie.

In due sondaggi dello scorso anno, il più recente a dicembre, la maggioranza degli americani ha affermato che gli Stati Uniti non avevano la responsabilità di fare qualcosa per i combattimenti tra le forze governative e l'opposizione. Allo stesso modo, in un sondaggio condotto a giugno, la maggior parte degli americani si è anche opposta all'armamento dei ribelli antigovernativi in ​​Siria.

Eppure l'opinione pubblica è stata molto più favorevole al coinvolgimento militare degli Stati Uniti in Siria quando è stato sollevato lo spettro delle armi chimiche. In un sondaggio di aprile, più favoriti (45%) che opposti (31%) gli Stati Uniti ei loro alleati che intraprendono un'azione militare `` se viene confermato che il governo siriano ha usato armi chimiche contro gruppi antigovernativi ''.

Un sondaggio del Washington Post / ABC News dello scorso dicembre ha rilevato una reazione pubblica ancora più drammatica all'uso di armi chimiche in Siria. In generale, solo il 17% pensa che gli Stati Uniti i militari dovrebbero essere coinvolti nella situazione in Siria ', mentre il 73% ha detto che non dovrebbe.


Tuttavia, il sondaggio ha rilevato che ci sarebbe stato il sostegno della maggioranza per il coinvolgimento militare degli Stati Uniti in diversi casi specifici, compreso l'uso di armi chimiche da parte della Siria `` contro il suo stesso popolo ''. In quel caso, più del doppio (63%) di quanti si sono opposti (30%) sostenevano che gli Stati Uniti fossero coinvolti militarmente.