• Principale
  • Notizia
  • Sondaggi quando l'attenzione del pubblico è limitata: domande diverse, risultati diversi

Sondaggi quando l'attenzione del pubblico è limitata: domande diverse, risultati diversi

Quando tre diverse organizzazioni di sondaggi hanno condotto sondaggi lo scorso fine settimana per valutare la reazione del pubblico alle notizie sulle citazioni in giudizio del Dipartimento di Giustizia sui tabulati telefonici dei giornalisti, i loro risultati erano abbastanza diversi: un caso di studio sulle sfide che i sondaggisti devono affrontare in un ambiente di ultime notizie quando l'attenzione del pubblico e le informazioni sono relativamente limitate.


Mentre il Pew Research Center, CNN / ORC e ​​Washington Post / ABC News hanno adottato un approccio simile nel chiedere se le persone ritenevano che il Dipartimento di Giustizia avesse ragione o torto a citare in giudizio i tabulati telefonici dei giornalisti dell'Associated Press, c'erano molte differenze nel fraseggio, struttura e contesto delle domande che aiutano a spiegare i diversi risultati.

Confronto di tre domande

Cominciamo con il sondaggio del Pew Research Center, che ha riscontrato più disapprovazione che approvazione delle azioni del DOJ con un sottile margine del 44% -36%. All'inizio del sondaggio, Pew Research ha chiesto quanto da vicino le persone avessero seguito la notizia. Appena un terzo ha riferito di seguirlomolto vicino(16%) oabbastanza da vicino(19%), mentre la maggior parte (64%) ha affermato di averlo fattonon seguito troppo da vicinoo affatto.

Pew Research ha poi proseguito chiedendo se gli intervistati approvassero o disapprovasserola decisione del Dipartimento di Giustizia di citare in giudizio i tabulati telefonici dei giornalisti dell'AP come parte di un'indagine sulla divulgazione di informazioni classificatee ho trovato un po 'più di disapprovazione che di approvazione.

In confronto, il sondaggio Washington Post / ABC News ha descritto la situazione come segue:L'AP ha riportato informazioni riservate sugli sforzi anti-terrorismo degli Stati Uniti e i pubblici ministeri hanno ottenuto i tabulati telefonici dell'AP tramite un'ordinanza del tribunale. Pensa che questa azione dei procuratori federali sia o non sia giustificata?L'indagine ha riscontrato sostanzialmente più affermazioni che le azioni erano giustificate, con un margine del 52% -33%. La differenza è probabilmente attribuibile a tre differenze nel modo in cui le indagini hanno descritto la situazione. In primo luogo, Pew Research ha fatto riferimento aldecisione di citazionetabulati telefonici mentre il sondaggio WP / ABC diceva che i record eranoottenuto ... tramite un ordine del tribunale, il che può far sembrare le azioni più legittime evidenziando il coinvolgimento di un tribunale. In secondo luogo, ciò che Pew Research ha descrittoinformazione riservatail sondaggio WP / ABC descritto comeinformazioni classificate sugli sforzi anti-terrorismo degli Stati Uniti; ricerche precedenti suggeriscono che l'opinione pubblica sia disposta ad accettare azioni governative più ampie nella difesa contro il terrorismo. In terzo luogo, ha menzionato Pew Researchil Dipartimento di Giustizia, mentre WP / ABC ha menzionatoprocuratori federali. È probabile che il DOJ, in quanto istituzione più politica associata all'amministrazione, sia visto meno favorevolmente di quanto lo siano i pubblici ministeri. Tutte e tre queste differenze probabilmente contribuiscono ai risultati del sondaggio notevolmente diversi.


Un terzo sondaggio CNN / ORC condotto venerdì e sabato (gli altri due sondaggi erano sul campo da giovedì a domenica) utilizzava anche un linguaggio diverso. La loro linea di domande afferma che si trattava di informazioni riservatesugli sforzi anti-terrorismo degli Stati Uniti, così come la domanda WP / ABC. Ha anche detto che era il fileDipartimento di Giustizia, così come Pew Research. Ma CNN / ORC differiva dagli altri sondaggi nel dire che i tabulati telefonici lo eranoraccolti segretamente, piuttosto che solocitato in giudiziooottenuto tramite un ordine del tribunale. Tutto sommato, questa domanda ha trovato più che dire che le azioni del DOJ erano inaccettabili che accettabili con un margine dal 52% al 43%, simile al rapporto di opinione nel sondaggio Pew Research.



Ci sono altre due differenze che risaltano nel sondaggio CNN / ORC. In primo luogo, prima di chiedere se le azioni fossero accettabili, agli intervistati è stato chiesto comeimportanteil problema era, con la stragrande maggioranza che diceva che lo eramolto importante(53%) oalquanto importante(34%), e pochi dicononon troppo(8%) oAffatto(4%) importante. In questo contesto, molti più intervistati hanno offerto un'opinione quando poi sono stati indagati sull'adeguatezza delle azioni del DOJ: solo il 5% non ha offerto alcuna opinione sul sondaggio CNN / ORC, rispetto al 15% del sondaggio WP / ABC e il 20% sul sondaggio Sondaggio Pew Research.


Inoltre, il sondaggio della CNN / ORC è quello di questi tre che ha riscontrato una sostanziale differenza di opinioni lungo linee di parte: i repubblicani avevano circa la metà delle probabilità dei democratici di dire che le azioni del DOJ erano accettabili (30% contro 57%). Nel sondaggio Pew Research, c'era solo una leggera differenza di parte (il 36% dei repubblicani e il 43% dei democratici approvavano le azioni del DOJ) e non c'era praticamente alcuna differenza nel sondaggio WP / ABC (54% dei democratici e 51% dei repubblicani ha detto che le azioni erano giustificate).

Una voce successiva

Alla fine della giornata di martedì, Fox News ha rilasciato ancora una quarta domanda del sondaggio sulla stessa linea, con il più sbilanciato equilibrio di opinioni sull'interrogatorio finora. È possibile che le opinioni siano cambiate nel tempo e il sondaggio di Fox News è iniziato due giorni dopo e si è concluso un giorno dopo quelli condotti da Pew Research e WP / ABC. Vale anche la pena notare che i sondaggi di Fox News sono limitati agli elettori registrati piuttosto che al pubblico in generale, un pool più ristretto che è generalmente più repubblicano nelle sue tendenze politiche.


Ma è anche probabile che il linguaggio e il contesto della domanda siano fattori sostanziali. Dove i primi tre sondaggi dicevano il DOJcitato in giudizio,ottenuto tramite un ordine del tribunale, oraccolti segretamentei tabulati telefonici, la domanda di Fox News utilizzava la frasesequestrato segretamenteper descrivere le azioni del DOJ. Il sondaggio Fox News ha anche sottolineato che i record eranoampio, inclusotelefoni sia di lavoro che personalie che lo hanno fattosenza dare preavviso alla testata giornalistica, come è consuetudine. Da due a uno (60% contro 31%) in più ha detto questa azione del governoè andato troppo lontanopiuttosto cheprobabilmente era giustificato.

Un ulteriore fattore che probabilmente ha influenzato le risposte alla domanda di Fox News è stato il contesto in cui è stata presentata. Immediatamente prima di chiedere informazioni sulla legittimità delle azioni del DOJ, Fox News ha chiesto:Ti sembra che il governo federale sia sfuggito al controllo e stia minacciando le libertà civili fondamentali degli americani, o non ti sembra così?Esiste una lunga esperienza nel settore dei sondaggi su come inquadrare una domanda in un particolare contesto possa influire sulle risposte, e non c'è dubbio che sollevare questa ampia critica al governo - con cui circa due terzi (68%) degli intervistati concordano - prima che la domanda del DOJ avesse qualche effetto.

La lezione?

In un mondo ideale, comprendere l'impatto delle differenze di formulazione delle domande sui sondaggi è semplice: gli intervistati vengono assegnati in modo casuale a gruppi, a ciascuno dei quali viene posta la stessa domanda nello stesso contesto con solo la lingua di interesse modificata. Ma nel mondo reale, raramente è così semplice. Negli esempi precedenti, ogni organizzazione di sondaggi ha compiuto sforzi in buona fede per descrivere i fatti della situazione nel modo più accurato possibile, ma le parole scelte e il contesto rendono impossibile identificare una particolare frase o concetto che ha influenzato il pensiero del pubblico.

Il fatto che la lingua e il contesto abbiano fatto la differenza nel modo in cui gli intervistati hanno reagito alle domande è una sfida per il sondaggio in una situazione di scarsa informazione. In questo caso, la notizia del DOJ si stava sviluppando rapidamente, alcuni fatti non erano ancora chiari (come il modo in cui il dipartimento otteneva i tabulati telefonici) e l'argomento era alquanto complesso. Come ha mostrato il sondaggio Pew Research, la maggior parte degli americani ha prestato poca o nessuna attenzione alla storia fino a domenica - molto meno di quanto è stato pagato alla copertura delle notizie di Bengasi e IRS. Il sondaggio Pew Research ha rilevato che coloro che hanno prestato almeno una discreta attenzione hanno avuto una visione molto più negativa delle azioni del Dipartimento di Giustizia. A volte le opinioni degli intervistati attenti possono essere un indicatore importante della direzione dell'opinione pubblica se e quando una storia cresce. Ma a volte lo schema delle risposte è più partigiano. In questo caso, sono stati i repubblicani più attenti a esprimere particolare disapprovazione per le azioni del DOJ, il che potrebbe riflettere il fatto che erano semplicemente più in sintonia con le implicazioni politiche dello scandalo per l'amministrazione Obama.


Nel complesso, mentre le ampie differenze tra i sondaggi suggeriscono che le reazioni del pubblico possono essere formate solo in modo approssimativo, ci sono informazioni importanti da raccogliere da situazioni come queste. È probabile che un nucleo di americani sostenga le azioni del DOJ indipendentemente dalla lingua del sondaggio (il 31% che affermagiustificatoanche nel sondaggio Fox News). E un altro core che si oppone concretamente (il 33% che dicenon giustificatonel sondaggio WP / ABC). E per il resto, ci sono indizi sui tipi di considerazioni che possono influenzare le loro opinioni se e quando l'attenzione cresce e l'informazione diventa più diffusa.