• Principale
  • Notizia
  • Il numero di approvazione di Obama è vicino al minimo mentre pronuncia il discorso sullo stato dell'Unione

Il numero di approvazione di Obama è vicino al minimo mentre pronuncia il discorso sullo stato dell'Unione

Come molti presidenti, Barack Obama ha visto alti e bassi nel corso del suo tempo in carica quando si tratta di quanto gli americani pensano che stia facendo il suo lavoro. All'indomani della sua elezione nel 2008, la sua prima valutazione è iniziata a quello che è ancora il 64%. E, dopo quello che a volte è stato definito un anno di 'maledizione del secondo mandato' nel 2013, ha raggiunto il suo minimo lo scorso novembre al 41%.


DN_Obama_AgainQuando martedì sera Obama prenderà la tribuna per il suo quinto Stato dell'Unione, parlerà in un momento in cui il suo attuale indice di gradimento è al 43%.

L'anno scorso è stata l'unica volta appena prima di uno Stato dell'Unione in cui più della metà dell'opinione pubblica ha dato a Obama voti positivi per il lavoro che stava facendo, quando il 52% ha approvato. Obama stava cavalcando l'onda della sua campagna di rielezione di successo, che lo ha messo in una posizione più forte con il pubblico di quanto non fosse durante gran parte del suo primo mandato. È stato anche aiutato dalla relativa scarsa reputazione dei repubblicani, i cui voti favorevoli erano diminuiti significativamente nei mesi precedenti.

Mentre Obama ha subito un anno difficile dopo la sua vittoria per la rielezione, i suoi guai nel secondo mandato sono di gran lunga inferiori a quelli del suo predecessore, George W. Bush, se misurati dai voti di approvazione all'inizio dell'anno.

Durante il suo primo mandato, il grado di approvazione di Bush era pari o superiore al 56% prima di ciascuno dei suoi indirizzi nello Stato dell'Unione, compreso un altissimo 80% nel gennaio 2002, quando ancora beneficiava degli alti voti che gli americani gli avevano dato per la sua gestione. delle conseguenze degli attacchi terroristici dell'11 settembre.


Ma quando i conflitti in Iraq e in Afghanistan hanno cominciato a farsi sentire nel suo secondo mandato, seguiti da problemi economici, le valutazioni di Bush sono crollate. L'approvazione di Bush era del 50% prima del primo Stato dell'Unione del suo secondo mandato (dopo aver detto dopo la sua rielezione, 'Ho guadagnato capitale in queste elezioni e lo spenderò per quello che ho detto alla gente Lo spenderei per '.) Ma la sua approvazione è scesa negli anni '30 prima di ogni Stato dell'Unione dopo, stabilendosi a un minimo del 31% prima del suo ultimo discorso nel 2008.