• Principale
  • Notizia
  • Un nuovo studio accademico collega l'aumento della disuguaglianza di reddito all ''accoppiamento assortativo'

Un nuovo studio accademico collega l'aumento della disuguaglianza di reddito all ''accoppiamento assortativo'

Sposa e sposo che tengono le mani

Ecco un altro motivo per cui i ricchi stanno diventando più ricchi ei poveri sono sempre più indietro: un nuovo documento di lavoro di un team internazionale di economisti rileva che le persone più istruite hanno sempre più probabilità di sposare altre persone meglio istruite mentre quelle con un'istruzione meno formale lo sono è probabile che scelga un partner meno istruito.


Di conseguenza, la disuguaglianza di reddito è aumentata perché l'istruzione è fortemente correlata al reddito: più istruzione hai, più soldi guadagni normalmente, secondo un team di economisti guidato da Jeremy Greenwood dell'Università della Pennsylvania.

Gli economisti chiamano la tendenza delle persone con caratteristiche simili a sposarsi 'accoppiamenti assortiti'. Per il loro studio, Greenwood e il suo team hanno monitorato i modelli dei matrimoni raggruppati per livello di istruzione dal 1960 al 2005 utilizzando i dati del censimento degli Stati Uniti.

La loro analisi ha identificato tre tendenze distinte. Coerentemente con la ricerca precedente, hanno scoperto che 'il grado di accoppiamento associativo (per livello di istruzione) era aumentato' in quel periodo di tempo, secondo il documento di lavoro pubblicato dal National Bureau of Economic Research. (Per uno sguardo dettagliato ai modelli di matrimonio delle coppie, vedere questo rapporto di Pew Research.)

Ma le grandi sorprese sono arrivate nelle tendenze del reddito familiare tra le coppie con un'istruzione relativamente maggiore e relativamente minore. Praticamente su tutta la linea, il divario di reddito tra le coppie con livelli di istruzione relativamente alti e quelli con livelli di istruzione relativamente bassi si era notevolmente ampliato dal 1960 rispetto al reddito familiare medio.


Ad esempio, nel 1960, marito e moglie, ciascuno con un'istruzione superiore, avrebbero guadagnato circa il 103% del reddito familiare medio. Ma nel 2005 quella stessa coppia guadagnerebbe solo l'83% circa della media. All'altro estremo dello spettro dell'istruzione, una coppia in cui entrambi i partner avevano svolto un lavoro post-laurea guadagnava circa il 176% del reddito familiare medio nel 1960, ma un enorme 219% nel 2005.



In altre parole, i guadagni relativi delle coppie diplomate erano diminuiti di 20 punti percentuali rispetto alla media, mentre i redditi familiari di mariti e mogli altamente istruiti erano aumentati di 43 punti.


Per valutare l'impatto complessivo di queste tendenze sulla disparità di reddito, hanno condotto un nuovo test. Hanno calcolato per la prima volta il livello complessivo di disuguaglianza di reddito nel 1960 e nel 2005. Quindi hanno stimato quale sarebbe stata la disuguaglianza di reddito se le coppie fossero state abbinate in modo casuale per livello di istruzione. In effetti, hanno chiesto quale sarebbe stata la disuguaglianza di reddito se l'istruzione non avesse avuto importanza nella scelta del coniuge e se uomini e donne con molti studi avevano la stessa probabilità di sposare persone con un'istruzione relativamente scarsa quanto avrebbero scelto partner meglio istruiti. La differenza tra questi due numeri segnerebbe l'impatto dell'accoppiamento associativo da parte dell'istruzione sulla disuguaglianza di reddito.

La statistica utilizzata per misurare la disuguaglianza di reddito era il coefficiente di Gini, che misura la disuguaglianza di reddito su una scala da zero a 1. Zero non rappresenta alcuna disuguaglianza, come se tutti guadagnassero esattamente lo stesso importo, e 1 rappresenta la disuguaglianza perfetta, che si verificherebbe se si la persona guadagna tutto e tutti gli altri non fanno niente.


Greenwood ei suoi colleghi hanno stimato che il coefficiente di Gini fosse. 34 nel 1960, ovvero circa un terzo del percorso per completare la disuguaglianza. Quando hanno abbinato le persone in modo casuale per livello di istruzione e hanno ricalcolato il coefficiente, la risposta è stata sostanzialmente la stessa: il coefficiente di Gini era ancora a. 34, suggerendo che l'accoppiamento assortito per educazione ha giocato un ruolo minimo, se non nullo, nella disuguaglianza di reddito.

Quindi hanno applicato lo stesso metodo ai dati del 2005. Ora il coefficiente di Gini complessivo era. 43, con un incremento di circa. 09 dal 1960 e coerente con altre ricerche. Ma quando hanno abbinato casualmente le persone in base all'istruzione e hanno rieseguito la loro analisi, l'indice di Gini è precipitato a. 34, dimostrando che oggi 'l'accoppiamento assortito è importante per la disparità di reddito'.

Una delle ragioni di questi cambiamenti è che più donne sposate che mai si uniscono alla forza lavoro (e sposano uomini con un'istruzione simile), il che rafforza i guadagni di reddito per le coppie più istruite. La loro prova: quando hanno abbinato uomini e donne in modo casuale per livello di istruzione, la disuguaglianza di reddito nel 2005 è diminuita. (Altri studi hanno anche dimostrato che l'aumento della partecipazione alla forza lavoro delle donne sposate non è stato lo stesso in tutti i gruppi di istruzione. Le donne sposate con istruzione universitaria hanno aumentato le loro ore di lavoro, quindi è diventato ancora più prezioso per i ragazzi istruiti all'università avere il college. mogli istruite, almeno in termini monetari.)

Lo studio è l'ultima entrata in un'area di ricerca contestata per esaminare la disuguaglianza e il reddito delle coppie sposate. Da un lato, l'economista Gary Burtless della Brookings Institution ha scoperto che tra il 10 e il 16 per cento della disuguaglianza di reddito negli Stati Uniti 'è stata causata dalla crescente correlazione dei redditi da lavoro ricevuti da mariti e mogli'.


I ricercatori Deborah Reed e Maria Cancian hanno riferito nel 2001 che la crescente correlazione dei guadagni di mariti e mogli tra la fine degli anni '60 e la metà degli anni '90 ha contribuito a peggiorare la disuguaglianza. Hanno anche scoperto, contrariamente ad alcuni ricercatori, che i cambiamenti nei guadagni degli uomini erano la principale fonte di aumento della disuguaglianza di reddito, mentre i cambiamenti nei guadagni delle donne hanno effettivamente ridotto la disparità.

Riguardo agli Autori:Jeremy Greenwood è professore di economia all'Università della Pennsylvania e ricercatore associato presso il Population Studies Center dell'università. Nezih Guner è professore a contratto presso l'Universitat Autònoma de Barcelona e professore di ricerca della Barcelona Graduate School of Economics. Georgi Kocharkov è un assistente professore di economia presso l'Università di Costanza in Germania. Cezar Santos è un assistente professore di economia all'Università di Mannheim in Germania.