Madri e lavoro: cos'è l ''ideale'?

FT_Mothers_PrefsPer la maggior parte delle madri americane, il lavoro part-time sarebbe la loro situazione lavorativa ideale, da preferire al lavoro a tempo pieno o non lavorare affatto fuori casa. Tuttavia, ci sono forti differenze tra le opinioni delle madri sulla base di fattori come le circostanze economiche e lo stato civile.


In Pew Research, monitoriamo le preferenze di lavoro delle persone dal 1997. La domanda che ci poniamo è: 'Considerando tutto, quale sarebbe la situazione ideale per te: lavorare a tempo pieno, lavorare a tempo parziale o non lavorare affatto fuori casa'?

Il lavoro a tempo parziale è stata costantemente la scelta migliore per le donne con almeno un figlio di età inferiore ai 18 anni nei tre anni in cui è stata posta la domanda. Quasi la metà delle madri (47%) nel 2012 ha affermato che la loro situazione ideale sarebbe lavorare a tempo parziale. La quota era del 50% nel 2007 e del 44% nel 1997.

Tra le madri che attualmente lavorano a tempo pieno, molte preferirebbero di no. Circa il 44% afferma che lavorare a tempo parziale sarebbe la loro situazione ideale, il 9% afferma che non lavorare fuori casa sarebbe l'ideale. Solo circa la metà (46%) delle madri che lavorano a tempo pieno considera ideale la loro situazione attuale.

D'altra parte, anche le madri che non hanno un'occupazione pensano che lavorare a tempo parziale sia allettante. Ben quattro su dieci affermano che il lavoro part-time sarebbe la situazione ideale per loro, il 22% pensa che lavorare a tempo pieno sarebbe l'ideale e il 36% è soddisfatto della loro situazione attuale.


Il modo in cui le madri vedono la loro situazione lavorativa ideale ha subito alcune fluttuazioni nel tempo e queste mutevoli preferenze probabilmente riflettono le mutevoli circostanze economiche. La percentuale di madri che preferiscono il lavoro a tempo pieno è aumentata notevolmente tra il 2007 e il 2012 (dal 20% al 32%), un periodo intermedio che includeva una grave recessione economica.



Le madri nella fascia più bassa della scala di reddito sono molto più propense delle madri più benestanti a dire che il lavoro a tempo pieno sarebbe la situazione ideale per loro. Nel 2012, circa il 40% delle madri con un reddito familiare annuo inferiore a $ 50.000 ha affermato che il lavoro a tempo pieno sarebbe l'ideale, rispetto al 25% delle madri con un reddito di $ 50.000 o superiore.


FT_Married_UnmarriedIl sondaggio Pew Research del 2012 ha anche rilevato che le madri single erano molto più propense delle madri sposate a dire che la loro situazione ideale sarebbe quella di lavorare a tempo pieno. Le madri single, spesso l'unico fornitore della loro famiglia, hanno in media un reddito familiare molto inferiore rispetto alle madri sposate. Non sorprende, quindi, che tra le madri non sposate, quasi la metà (49%) affermi che la loro situazione ideale sarebbe lavorare a tempo pieno, mentre il 36% afferma che il lavoro part-time sarebbe l'ideale. Al contrario, le madri sposate considerano il lavoro part-time (53%) più desiderabile del lavoro a tempo pieno (23%). Il divario di vedute tra madri sposate e non sposate si è notevolmente ampliato dal 2007, quando questi due gruppi di madri avevano opinioni più simili sulla loro situazione lavorativa ideale.

Ciò che le madri considerano ideale per se stesse è simile a ciò che il grande pubblico pensa delle donne con bambini piccoli. Nella stessa indagine del 2012, abbiamo chiesto al pubblico la situazione ideale per le donne con bambini piccoli. Quasi la metà (47%) del pubblico ha affermato che il lavoro a tempo parziale è la situazione ideale per le donne con bambini piccoli, il 33% ha affermato che non lavorare fuori casa è l'ideale e un altro 12% ha affermato che lavorare a tempo pieno sarebbe l'ideale.


Tuttavia, alla domanda su quale sia la situazione ideale per gli uomini con bambini piccoli, la stragrande maggioranza del pubblico (70%) afferma che il lavoro a tempo pieno è l'ideale. Uno su cinque pensa che lavorare a tempo parziale sia l'ideale per i padri e solo il 4% afferma che è ideale per i padri di bambini piccoli non lavorare fuori casa.

Più in generale, l'opinione pubblica resta conflittuale circa l'impatto che le donne che lavorano fuori casa hanno sulla vita familiare. La maggior parte afferma che ci sono chiari vantaggi economici per le famiglie, ma la maggior parte afferma anche che il numero crescente di donne che lavorano dietro compenso ha reso più difficile per i genitori crescere i figli. E molti dicono che questo ha reso più difficile il successo dei matrimoni.

Con tutte le recenti discussioni sull'opt out, sull'appoggiarsi e sulle mamme capofamiglia, questi dati servono come un importante promemoria del fatto che molti fattori entrano nella decisione di una madre circa se e quanto lavorare per pagare fuori casa.