• Principale
  • Notizia
  • Milioni di americani hanno cambiato la loro identità razziale o etnica da un censimento all'altro

Milioni di americani hanno cambiato la loro identità razziale o etnica da un censimento all'altro

2010censusraceMilioni di americani contati nel censimento del 2000 hanno cambiato la loro razza o le categorie di origine ispanica quando hanno compilato i moduli di censimento del 2010, secondo una nuova ricerca presentata alla riunione annuale della Population Association of America la scorsa settimana. Gli ispanici, gli americani di razza mista, gli indiani d'America e gli isolani del Pacifico erano tra quelli che più probabilmente selezionavano caselle diverse da un censimento all'altro.


I ricercatori, che includevano scienziati della popolazione dell'università e del governo, hanno analizzato i moduli di censimento per 168 milioni di americani e hanno scoperto che più di 10 milioni di loro hanno controllato caselle di razza o di origine ispanica diverse nel censimento del 2010 rispetto a quelle del conteggio del 2000. Studi su scala più piccola hanno dimostrato che le persone a volte cambiano il modo in cui descrivono la loro razza o identità ispanica, ma la nuova ricerca è la prima a utilizzare i dati del censimento di tutti gli americani per vedere come queste selezioni possono variare su larga scala.

'Gli americani cambiano razza? Sì, milioni lo fanno ', ha detto la coautrice dello studio Carolyn A. Liebler, una sociologa dell'Università del Minnesota che ha lavorato con i ricercatori del Census Bureau. 'E questo varia a seconda del gruppo'.

Perché? Ci sono molte possibilità, anche se i ricercatori non hanno presentato conclusioni difficili. Secondo alcune misure, i dati forniscono ulteriori prove della perplessità degli americani su come il censimento chieda separatamente la razza e l'etnia. (Il Census Bureau sta valutando la possibilità di rivedere le sue domande su razza ed etnia per il prossimo censimento, nel 2020, nella speranza di corrispondere meglio al modo in cui gli americani pensano a questo argomento.) Ma potrebbero esserci anche altre ragioni, come l'evoluzione dell'identità personale o dei vantaggi associato all'identificazione con alcuni gruppi.

Il Census Bureau ha concesso ai ricercatori un accesso limitato ai dati riservati in cambio di una promessa legalmente vincolante che non avrebbero rivelato i dettagli di alcuna risposta individuale, e hanno prodotto le loro stime abbinando i moduli di censimento del 2000 e del 2010 per le stesse persone. Sebbene siano stati in grado di analizzare i dati per oltre la metà della popolazione degli Stati Uniti (e la maggior parte dei 281 milioni contati nel 2000), la quantità di cambiamento di categoria potrebbe essere ancora più alta nella popolazione totale, hanno detto.


Persone di ogni razza o gruppo etnico hanno modificato le loro categorie nel modulo di censimento, ma alcuni gruppi hanno registrato un turnover maggiore di altri. Relativamente poche persone che si definivano bianche, nere o asiatiche non ispaniche nel 2000 hanno cambiato categoria nel 2010, ha detto Liebler. Le risposte degli ispanici hanno dominato il cambiamento totale, ha detto, ma c'è stato anche un importante turnover all'interno di alcuni gruppi razziali più piccoli.



Il maggior numero di coloro che hanno cambiato la loro categoria di razza / etnia sono stati 2,5 milioni di americani che hanno affermato di essere ispanici e `` qualche altra razza '' nel 2000, ma un decennio dopo hanno dichiarato al censimento di essere ispanici e bianchi, i dati preliminari hanno mostrato. Altri 1,3 milioni di persone hanno fatto il passaggio nella direzione opposta. Altri grandi gruppi di cambia categoria erano più di un milione di americani che sono passati dal bianco non ispanico al bianco ispanico, o viceversa.


Gli ispanici rappresentano la maggior parte del crescente numero e quota di americani che controllano 'qualche altra razza' sul modulo del censimento. Molti non si identificano con un gruppo razziale specifico o pensano all'ispanico come a una razza, anche se è un'etnia nel sistema statistico federale. I funzionari del censimento hanno aggiunto nuove istruzioni al modulo di censimento del 2010 affermando che l'etnia ispanica non è una razza nel tentativo di persuadere le persone a scegliere un gruppo specifico. (Questo cambiamento, così come altre modifiche alla formulazione nelle istruzioni per gli intervistati tra il 2000 e il 2010 possono essere una delle ragioni per cui alcune persone hanno cambiato. L'ordine delle domande e le categorie offerte non sono cambiate.) L'Ufficio censimento sta anche testando una nuova razza e domanda ispanica che combina tutte le opzioni in un unico posto, piuttosto che chiedere separatamente sulla razza e l'origine ispanica.

Secondo i dati preliminari, più di 775.000 sono passati in una direzione o nell'altra tra bianchi e indiani d'America o solo bianchi. Un documento separato presentato alla conferenza riportava un 'notevole turnover' dal 2000 al 2010 tra coloro che si definivano indiani d'America. Dal 1960, il numero degli indiani d'America è aumentato più rapidamente di quanto si potesse spiegare con le nascite o l'immigrazione.


C'è stato anche un notevole cambiamento nel giro di un decennio tra alcuni gruppi razziali più piccoli. Ad esempio, solo un terzo degli americani che hanno controllato più di una gara nel 2000 ha mantenuto le stesse categorie nel 2010, secondo i dati preliminari. Solo i due terzi dei nativi hawaiani di razza singola non ispanici e altri isolani del Pacifico hanno mantenuto le stesse categorie.

Precedenti ricerche sull'autoidentificazione razziale delle persone hanno scoperto che possono cambiare categoria per molte ragioni, ha detto il demografo Sharon Lee dell'Università di Victoria in Canada, alla conferenza sulla popolazione. La modalità domanda, se le persone vengono poste di persona, su un modulo cartaceo, al telefono o online, fa la differenza. Alcune persone possono cambiare categoria dopo aver scoperto di avere un antenato di una razza diversa, ha detto. Oppure possono decidere che ci sono vantaggi (come la priorità nelle ammissioni all'università) nell'inclusione in un certo gruppo.

Alcuni che hanno cambiato categoria erano i bambini nel 2000 la cui razza era stata inserita dai genitori, ma nel 2010 erano abbastanza grandi per scegliere da soli, il che potrebbe spiegare alcuni dei cambiamenti. I bambini di alcuni gruppi nel 2000, ad esempio, bianchi e neri, erano particolarmente probabili essere registrati in una categoria diversa nel 2010, ha detto Liebler. (Sebbene non abbia menzionato il presidente Barack Obama, ha scelto di selezionare solo 'nero' nel modulo del censimento del 2010, anche se sua madre era bianca e suo padre nero.)

Lee e Liebler hanno affermato che i ricercatori devono tenere conto della quantità di cambiamento nell'autodescrizione razziale e ispanica delle persone nel loro lavoro, ma Lee ha avvertito che non dovrebbero reagire in modo eccessivo. 'Non c'è un cambiamento insignificante', ha detto, 'ma non è per tutti i gruppi'.


L'analisi è stata effettuata nell'ambito di un programma Census Bureau per consentire un accesso limitato ai suoi dati riservati per studi specifici su questioni importanti da parte di ricercatori esterni che accettano di non rivelare alcuna informazione di identificazione personale sugli individui. In questo caso, i ricercatori non avevano accesso a nomi individuali, date di nascita o altre informazioni personali, perché i moduli 2000 e 2010 collegati di ogni persona erano identificati da un codice numerico chiamato 'chiave di identificazione personale'.

I ricercatori hanno incluso nella loro analisi solo le persone che vivono in famiglie in cui qualcuno della famiglia ha indicato la loro razza o origine ispanica. Hanno escluso le persone i cui dettagli erano stati forniti dai vicini o imputati dall'Ufficio censimento e coloro che vivevano in quartieri di gruppo, come i dormitori dei college o le prigioni. Hanno anche eliminato chiunque avesse controllato 'qualche altra razza' e una gara aggiuntiva nel 2000, perché quella categoria aveva una quantità insolita di errori di elaborazione. I ricercatori hanno detto che le persone che hanno abbinato non erano rappresentative a livello nazionale.