La forte immagine personale di Michelle Obama


Quando inizia il suo secondo anno come first lady, Michelle Obama ha un punteggio personale favorevole più alto di suo marito e la sua immagine è più positiva di quella dei suoi due predecessori alla Casa Bianca.

In un sondaggio di novembre del Pew Research Center, il 71% ha espresso un parere favorevole a Michelle Obama mentre solo il 16% ha espresso un parere sfavorevole. In confronto, il 65% aveva un'opinione favorevole di Barack Obama, mentre il 30% si è sentito sfavorevole (per i risultati completi di questo sondaggio, vedere 'Blacks Upbeat about Black Progress, Prospects', 12 gennaio 2010.)

Nel suo primo anno alla Casa Bianca, la valutazione personale di Laura Bush è stata un po 'meno positiva; nel luglio 2001, il 64% ha dichiarato di sentirsi favorevolmente nei confronti di Laura Bush, mentre il 17% ha espresso un'opinione sfavorevole. Hillary Clinton era meno popolare nel suo primo anno di Michelle Obama o Laura Bush. Nel maggio 1993, il 60% aveva un'opinione favorevole di Hillary Clinton, rispetto al 29% che aveva espresso un'opinione sfavorevole.

Clinton, un artefice della proposta di riforma sanitaria dell'amministrazione Clinton, era una figura politica più controversa di Obama o Bush. Nel maggio 1993, la metà dei repubblicani (50%) aveva un'impressione sfavorevole di Hillary Clinton mentre il 41% aveva un'opinione positiva. In confronto, il bilancio di opinione tra i membri del partito di opposizione è stato positivo per Laura Bush nel luglio 2001 (53% favorevole vs 25% sfavorevole tra i democratici) e per Michelle Obama nel novembre 2009 (50% favorevole vs 36% sfavorevole tra Repubblicani).


L'immagine di Michelle Obama tra i bianchi è solo un po 'meno positiva di quella di Laura Bush durante il suo primo anno alla Casa Bianca: a novembre, il 66% dei bianchi aveva un'opinione favorevole di Michelle Obama mentre il 20% si sentiva sfavorevole. Nel luglio 2001, la valutazione personale di Laura Bush tra i bianchi era favorevole al 70% e sfavorevole al 13%. Ma la valutazione di Obama tra i neri è stata straordinariamente favorevole (96%), mentre quasi altrettanti neri avevano un'opinione sfavorevole di Bush (39%) rispetto a un'opinione favorevole (37%). Le opinioni favorevoli di Hillary Clinton sono state inferiori a quelle di Obama sia tra i bianchi (57% favorevoli) che tra i neri (84% favorevoli).



Michelle Obama più popolare di Barack

Le opinioni su Michelle Obama sono cambiate solo modestamente durante il suo primo anno alla Casa Bianca. Nel gennaio 2009, poco prima dell'insediamento di Barack Obama, il 68% ha dichiarato di aver avuto un'impressione favorevole di lei rispetto al 15% che si è sentito sfavorevole. La percentuale che esprimeva un giudizio favorevole è salita al 76% in aprile per poi scendere al 71% in novembre; le opinioni sfavorevoli di Michelle Obama si sono mosse appena.


I giudizi favorevoli di Barack Obama sono invece calati di 14 punti tra gennaio e novembre (dal 79% al 65%), mentre sono raddoppiati i giudizi sfavorevoli (dal 15% al ​​30%). In questo periodo, le opinioni positive su Barack Obama sono diminuite di 25 punti tra i repubblicani (dal 59% al 34%) e di 14 punti tra gli indipendenti (dal 78% al 64%).


Michelle Obama ha mantenuto più appello politico trasversale rispetto a suo marito. La sua valutazione favorevole tra i repubblicani, che è cresciuta nei primi mesi alla Casa Bianca, è scesa di nove punti tra aprile e novembre (dal 59% al 50%); tuttavia, i suoi voti favorevoli tra i repubblicani sono rimasti molto più alti di quelli di suo marito. E mentre il 32% degli indipendenti ha espresso opinioni negative su Barack Obama a novembre, solo la metà degli indipendenti (16%) ha espresso un'opinione sfavorevole di Michelle Obama.