Lezioni dal censimento tedesco


Quando i risultati del censimento tedesco del 2011 sono stati recentemente annunciati, includevano un errore imbarazzante, almeno nel mondo demografico. Ha mostrato che la popolazione tedesca era di 1,5 milioni di persone al di sotto di ciò che il governo si aspettava. La notizia ha inferto un duro colpo alla reputazione della Germania per l'efficiente tenuta dei registri, ed è anche rilevante per come viene condotto il prossimo censimento degli Stati Uniti.


Il censimento tedesco, il primo dalla riunificazione della Germania orientale e occidentale nel 1990, contava 80,2 milioni di persone. La Germania dell'Est aveva effettuato l'ultimo censimento nel 1981 e la Germania dell'Ovest nel 1987. Da allora, la Germania ha aggiornato le sue stime sulla popolazione con i dati degli elenchi dei residenti tenuti da ciascuna località, che contengono anche informazioni demografiche di base. Questi 'registri della popolazione' dovrebbero essere aggiornati con nascite, matrimoni, decessi o cambiamenti di indirizzo.

La ragione principale del calo della popolazione tedesca era che i registri locali non venivano aggiornati quando i residenti nati all'estero lasciavano il paese. L'ufficio statistico tedesco aveva stimato che c'erano 7,3 milioni di residenti in Germania senza passaporto tedesco, ma il censimento contava solo 6,2 milioni.

La maggior parte dei paesi dell'Europa occidentale e nordici tengono tali registri e la maggior parte mantiene anche un registro centrale con tutte le informazioni a livello locale. Alcuni hanno utilizzato questi dati al posto di un censimento di casa in casa.

In Germania, il tentativo del governo della Germania occidentale di collegare i record del censimento ai registri municipali della popolazione ha portato a una causa per questioni di privacy che ha costretto i funzionari ad annullare i piani per il censimento del 1983. La storia aleggia sul dibattito sulla privacy in Germania, dove i dati del censimento sono stati utilizzati per prendere di mira ebrei e altre minoranze durante l'era nazista.


Il mantenimento dei registri della popolazione in Germania e in altri paesi è stato citato come un potenziale modello di ruolo parziale per gli Stati Uniti, dove il Census Bureau ha considerato per decenni come i registri del governo (o quelli di fornitori commerciali) potrebbero aiutare il tradizionale processo di censimento. Questi record potrebbero includere file di agenzie federali, nonché dati statali, tribali o locali.



L'uso più ovvio dei documenti amministrativi sarebbe quello di contare il numero crescente di residenti negli Stati Uniti che non inviano i moduli di censimento, e questo è stato l'obiettivo principale della ricerca del Census Bureau su questo argomento. Ma nella sua relazione intermedia del 2011, il gruppo di esperti scientifici per la revisione del censimento del 2010 del Consiglio nazionale delle ricerche ha sollecitato l'uso di `` informazioni basate sui record per integrare e migliorare un'ampia varietà di operazioni di censimento '', come il compito cruciale di aggiornare l'elenco degli indirizzi spina dorsale di un censimento di successo.


Come in Europa, l'uso di questi documenti potrebbe sollevare preoccupazioni negli Stati Uniti sulla privacy personale. Le informazioni raccolte dallo US Census Bureau sono protette dalla legge e non dovrebbero mai essere utilizzate per identificare i singoli intervistati, ma alcuni americani si oppongono a rispondere alle domande per motivi di privacy. L'aggiunta di altri documenti governativi al mix potrebbe suscitare ulteriori obiezioni.

Un altro ostacolo all'utilizzo dei record amministrativi è che possono essere incompleti o errati. Un documento di ricerca del Census Bureau pubblicato a marzo riportava un esperimento in cui un campione di documenti del governo federale (incluso un file di cambio di indirizzo postale) è stato utilizzato per identificare le persone che sono state contate più di una volta nel censimento del 2010 o contate nel posto sbagliato. I risultati 'non erano molto promettenti', in parte perché i registri federali non erano aggiornati o completi. I risultati del censimento tedesco ci ricordano che questo è un problema anche per altri paesi.