• Principale
  • Notizia
  • Nell'era digitale, i genitori apprezzano i libri stampati per i loro figli

Nell'era digitale, i genitori apprezzano i libri stampati per i loro figli

I genitori che hanno figli minori a casa sono un gruppo relativamente esperto di tecnologia. Hanno più probabilità di altri adulti di avere computer, accesso a Internet, smartphone e tablet. (Questo uso relativamente high-tech può essere dovuto al fatto che i genitori con figli minori che vivono a casa tendono anche ad essere più giovani di altri adulti.) Sono anche più propensi degli adulti senza figli a leggere e-book.


Ma poiché i genitori adottano da soli nuove abitudini di lettura sui dispositivi elettronici, i dati mostrano che i libri stampati rimangono importanti quando si tratta dei loro figli.

Più di nove genitori su dieci di figli minorenni affermano che per loro è importante che i loro figli leggano libri stampati: l'ottantuno per cento afferma che è 'molto importante' e un ulteriore 13% afferma che è 'piuttosto importante'. Pochissimi dicono che avere i propri figli a leggere libri stampati è 'non troppo importante' (3%) o 'per niente importante' (3%).

L'e-reading è in aumento: circa il 23% degli americani di età pari o superiore a 16 anni ha letto un e-book nel 2012, rispetto al 16% dell'anno precedente. Anche la percentuale di adulti americani che possiedono un dispositivo di lettura elettronica è in aumento, con il 31% degli adulti di età pari o superiore a 18 anni che ora possiede un tablet e il 26% possiede un e-reader. E anche alla fine del 2011, oltre un terzo dei proprietari di tablet ed e-reader che hanno letto in formato digitale di lunga durata ha dichiarato di leggere di più grazie alla disponibilità di contenuti elettronici.


Quando si tratta di condividere libri o leggere con un bambino, la maggior parte degli americani adulti (non solo i genitori) che hanno letto sia la carta stampata che gli ebook pensano che i libri stampati siano l'opzione migliore.




Allora perché i genitori vogliono che i loro figli siano esposti alla stampa? Non lo sappiamo esattamente. Ma Pew Research ha ottenuto alcune informazioni da un recente focus group di persona.

Modellare l'abitudine alla lettura:Alcuni genitori potrebbero desiderare che i loro figli vivano la stessa piacevole esperienza di lettura di libri che ricordano di quando erano bambini. In effetti, un genitore del focus group ha affermato che leggere personalmente i libri stampati era importante perché lo ha aiutato a modellare le abitudini di lettura dei suoi figli:


'Sto leggendo come un libro (su un tablet) ei miei figli non sanno se sto leggendo un libro o se sto giocando su Twitter, quindi penso che sia importante avere il libro in modo che se ne vadano, 'Oh papà sta leggendo' ... non solo 'Oh, sta aggiornando la sua pagina Facebook.' Penso che ci sia una differenza in questo '.

Molti genitori hanno descritto ricordi positivi delle loro prime abitudini di lettura e dell'uso della biblioteca, ricordi incentrati sui libri stampati. Uno ha detto che ritirare i libri dalla biblioteca era una ricompensa per un buon comportamento:

'I miei genitori erano davvero grandi (in biblioteca). È stato un piacere per noi, due volte a settimana dopo la chiesa ... Ti comporti bene, (vai) in biblioteca e prendi un libro, prendi due libri se sei veramente bravo, leggili quella settimana e riportali indietro '.

Un'esperienza sensoriale:Alcuni pensano che i libri per bambini, che spesso presentano illustrazioni di grandi dimensioni e possono incorporare vari elementi tattili, non siano altrettanto adatti agli e-ink o ai touchscreen. E data la relativa novità della lettura elettronica e l'incertezza sugli effetti della lettura sugli schermi, alcuni genitori potrebbero semplicemente voler moderare l'esposizione che i loro figli hanno ai materiali digitali. 'In qualche modo, penso che sia diverso', ha detto Alexandra Tyler al New York Times. 'Quando leggi un libro, un vero e proprio libro per bambini, coinvolge tutti i sensi. Insegna loro a voltare pagina correttamente. Ottieni l'odore della carta, il tocco '.


Cosa pensi? Preferisci alcuni formati per la tua lettura e altri per la lettura con i bambini?