• Principale
  • Notizia
  • Quanti matrimoni tra persone dello stesso sesso negli Stati Uniti? Almeno 71.165, probabilmente di più

Quanti matrimoni tra persone dello stesso sesso negli Stati Uniti? Almeno 71.165, probabilmente di più

Oggi, la Corte Suprema ha annullato la sezione chiave del Defense of Marriage Act, che vietava il riconoscimento federale dei matrimoni dello stesso sesso e negava alle coppie dello stesso sesso che erano sposate secondo la legge statale una panoplia di benefici federali - dal trattamento fiscale favorevole alla possibilità di essere sepolti insieme nei cimiteri dei veterani - che sono disponibili per le coppie sposate di sesso opposto.


Il che ci ha fatto pensare: quanti matrimoni tra persone dello stesso sesso ci sono stati negli Stati Uniti dal 2004, quando il Massachusetts è diventato il primo stato a legalizzarli? La nostra migliore stima: almeno 71.165, ma quasi certamente di più.

La raccolta di dati affidabili sui matrimoni tra persone dello stesso sesso si rivela molto più complicata di quanto si possa pensare, in gran parte perché, come ha scritto il giudice Kennedy nella sua opinione del DOMA, '(b) la storia e la tradizione la definizione e la regolamentazione del matrimonio ... è stata trattata essendo all'interno dell'autorità e del regno degli Stati separati '.

Tra le altre cose, ciò significa che ogni stato può decidere come raccogliere e pubblicare le statistiche sul matrimonio. Siamo stati in grado di ottenere dati da otto dei nove stati che attualmente consentono il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Il Maryland, dove il matrimonio tra persone dello stesso sesso è diventato legale dal 1 gennaio, deve ancora compilare i dati su quanti ce ne sono stati; i dati del Distretto di Columbia, che ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso a partire da marzo 2010, non erano disponibili. (Altri tre stati - Delaware, Minnesota e Rhode Island - inizieranno a rilasciare licenze di matrimonio tra persone dello stesso sesso entro la fine dell'estate.)

Il Massachusetts, che ha autorizzato i matrimoni tra persone dello stesso sesso da più tempo, ne ha avuti di più: 22.406 fino al 2012. New York ha avuto almeno 12.285 matrimoni tra persone dello stesso sesso nel 2011 e nel 2012; Il Connecticut ha visto 5.759 testimoni dal 2009 al 2011. Quasi 2.500 coppie dello stesso sesso si sono sposate nello stato di Washington tra il 6 dicembre 2012 e il 31 marzo di quest'anno. Il Maine, dove i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono diventati legali il 29 dicembre, ne ha avuti 428 fino alla scorsa settimana.


La California presenta un caso speciale. I matrimoni tra persone dello stesso sesso sono stati celebrati dal giugno 2008, quando la Corte Suprema dello stato li ha legalizzati, fino a quando gli elettori hanno approvato la Proposition 8 di quel novembre, che ha inserito un divieto nella costituzione dello stato. In assenza di dati statali ufficiali, ci siamo basati su una stima del Williams Institute della UCLA School of Law, secondo cui 18.000 matrimoni tra persone dello stesso sesso ebbero luogo in California durante i quattro mesi e mezzo in cui erano legali; lo stato riconosce ancora quei matrimoni. (La Corte Suprema oggi ha anche rifiutato di pronunciarsi su un appello contro una sentenza di un tribunale inferiore che invalida la Proposition 8, essenzialmente aprendo la strada alla ripresa dei matrimoni tra persone dello stesso sesso in quello stato.)



Ma quasi certamente ci sono stati più matrimoni tra persone dello stesso sesso negli Stati Uniti di quanto mostrano i documenti ufficiali, per diversi motivi.


In primo luogo, ci sono ritardi significativi nella maggior parte dei dati degli stati. Molti stati devono ancora compilare statistiche sui matrimoni per il 2012 e solo pochi hanno il conteggio per qualsiasi parte del 2013. New York City, che tiene i registri dei matrimoni separati dal resto dello stato di New York, ha contato 7.184 matrimoni omosessuali nell'anno successivo sono stati legalizzati nel luglio 2011, ma da allora la città non ha rilasciato alcuna cifra.

Inoltre, alcuni stati non richiedono più alle coppie che richiedono la licenza di matrimonio di designare i loro generi (chiedendo 'Parte A' e 'Parte B', ad esempio, invece di 'sposa' e 'sposo'). Nel 2012, ad esempio, il conteggio preliminare dei matrimoni nello Stato di New York (esclusa New York City) era di 50.899 coppie di sesso opposto, 2.865 coppie dello stesso sesso e 7.950 coppie di cui il sesso di almeno un coniuge era sconosciuto. Almeno alcune di quelle coppie di sesso sconosciuto probabilmente sono dello stesso sesso.


Alcuni stati, come il New Hampshire, che hanno consentito alle coppie dello stesso sesso di formare unioni civili, le hanno convertite automaticamente in matrimoni dopo la modifica della legge. E nessuno degli stati include coppie dello stesso sesso che si sono sposate all'estero (in uno dei 16 paesi che consentono tali matrimoni in tutto o in parte del loro territorio), anche se i loro matrimoni sono riconosciuti dalla legge statale.

In una nota depositata all'inizio di quest'anno nel caso della Corte Suprema che sfida il Federal Defense of Marriage Act, lo studioso del Williams Institute Gary Gates ha utilizzato i dati del censimento per stimare che 114.100 coppie dello stesso sesso negli Stati Uniti sono legalmente sposate, sebbene tale cifra includa le coppie sposato all'estero.

La crescente disponibilità di matrimonio a più coppie dello stesso sesso negli Stati Uniti ha impatti economici, oltre che sociali e demografici. Ad esempio, il Williams Institute ha stimato che entro tre anni dopo che lo stato di Washington ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso alla fine del 2012, circa 9.500 coppie dello stesso sesso nello stato si sarebbero sposate, spendendo complessivamente 88 milioni di dollari (in organizzazione di matrimoni e spese turistiche da parte dei loro ospiti) per farlo.

Tali analisi, tuttavia, si basano su proiezioni di quante coppie dello stesso sesso vorranno sposarsi. Nel recente sondaggio del Pew Research Center sugli americani LGBT, percentuali simili di uomini gay e lesbiche non sposati (rispettivamente il 56% e il 58%) hanno affermato che un giorno avrebbero voluto sposarsi; Il 4% degli uomini gay e il 6% delle lesbiche ha dichiarato di essere attualmente legalmente sposato (il rapporto non ha tentato di stimare la popolazione LGBT totale).


Ma i dati sui matrimoni fino ad oggi suggeriscono una storia un po 'diversa: le coppie lesbiche rappresentavano oltre i tre quinti degli oltre 50.000 matrimoni dello stesso sesso identificati in base al sesso. In effetti, i matrimoni donna-donna superavano in numero i matrimoni maschio-maschio in tutte le giurisdizioni segnalanti tranne New York City.