• Principale
  • Notizia
  • Gli immigrati ispanici hanno maggiori probabilità di non avere un'assicurazione sanitaria rispetto ai nati negli Stati Uniti

Gli immigrati ispanici hanno maggiori probabilità di non avere un'assicurazione sanitaria rispetto ai nati negli Stati Uniti

Gli immigrati ispanici hanno più del doppio delle probabilità di non avere un'assicurazione sanitaria rispetto agli ispanici nati negli Stati Uniti, secondo i dati recentemente pubblicati dal Census Bureau.


FT_14.09.26_HispanicHealthInsuranceQuest'anno, uno su quattro (25%) ispanici non ha un'assicurazione sanitaria, il tasso più alto di qualsiasi gruppo razziale o etnico, secondo il supplemento sociale ed economico annuale del marzo 2014 del Current Population Survey. Circa il 14% della popolazione generale degli Stati Uniti non è assicurato.

Al contrario, tra gli ispanici senza assicurazione sanitaria, 7 milioni sono immigrati e 6 milioni sono nati negli Stati Uniti. Quattro immigrati ispanici su dieci (39%) non hanno un'assicurazione sanitaria rispetto al 17% degli ispanici nati negli Stati Uniti. La quota è ancora più alta tra quelli senza cittadinanza. Quasi la metà (49%) degli immigrati ispanici che non sono cittadini statunitensi non ha un'assicurazione sanitaria.

I latini costituiscono la maggioranza (56%) degli immigrati non cittadini della nazione e molti di loro si trovano illegalmente nel paese.

Guardando la copertura assicurativa sanitaria per età, il gruppo di ispanici che più probabilmente non sarà assicurato è costituito da adulti immigrati in età lavorativa: il 43% degli immigrati ispanici di età compresa tra 18 e 64 anni afferma di non disporre di assicurazione sanitaria.


Tra i bambini ispanici, più di un terzo (34%) degli immigrati di età pari o inferiore a 18 anni non è assicurato, rispetto al 12% degli ispanici nati negli Stati Uniti. Circa il 9% di tutti i bambini negli Stati Uniti non ha un'assicurazione sanitaria.



Il Current Population Survey misura la copertura subito dopo l'espansione dell'assicurazione sanitaria di quest'anno ai sensi dell'Affordable Care Act. Tuttavia, i confronti con gli anni precedenti non sono possibili perché i dati provengono da una nuova domanda di indagine implementata dal Census Bureau.


Un'indagine del Pew Research Center di questa primavera ha rilevato che il supporto per l'Affordable Care Act era diminuito tra gli ispanici. A marzo, gli ispanici erano equamente divisi sulla questione, con il 47% che approvava la legge e il 47% si opponeva. Sei mesi prima, l'approvazione era al 61%.

L'assistenza sanitaria è stata costantemente classificata come uno dei problemi principali per gli ispanici. Nel 2013, il 41% degli adulti latini ha affermato che la questione era una questione 'estremamente importante' che il paese deve affrontare oggi. Solo l'economia e l'istruzione si sono classificate più in alto, mentre il debito del governo federale e l'immigrazione si sono classificati più in basso.