• Principale
  • Notizia
  • Per la maggior parte delle famiglie solo wireless, guarda a sud e a ovest

Per la maggior parte delle famiglie solo wireless, guarda a sud e a ovest

Lo stato in cui la gente fa più affidamento sui propri cellulari non è, come si potrebbe pensare, una metropoli frenetica (come New York) o una città affollata di studenti universitari (come Boston). È l'Idaho panoramico e scarsamente popolato, dove fino allo scorso anno più della metà (52,3%) degli adulti viveva in famiglie che avevano tagliato completamente il cavo della rete fissa.


Questo secondo un recente rapporto del National Center for Health Statistics del CDC, che ha monitorato l'aumento delle famiglie solo wireless dal 2003. Subito dietro l'Idaho c'erano il Mississippi, dove il 49,4% degli adulti viveva in famiglie solo wireless, e l'Arkansas (49 % di adulti). Washington, D.C. è arrivata al quinto posto con il 46%, appena dietro lo Utah, ma New York era raggruppata vicino al fondo con diversi altri stati del nord-est, con il 23,5% di adulti in famiglie solo wireless. Dove è più probabile trovare un telefono fisso: New Jersey, dove il 78,9% delle famiglie ne ha uno (indipendentemente da quanto lo usi).

I modelli sono simili quando l'analisi viene ampliata per includere le famiglie che dispongono di un telefono fisso ma ricevono la maggior parte delle chiamate sui cellulari. Gli stati in gran parte rurali nell'ovest e nel sud hanno le quote più elevate di tali famiglie 'wireless primarie', mentre le quote primarie wireless più basse sono raggruppate nel nordest.

WirelessOnly_Households2Complessivamente, secondo un rapporto CDC separato, due case americane su cinque (39,4%) lo avevanosolotelefoni wireless a partire dalla prima metà del 2013. Circa il 38% degli adulti statunitensi (o 90 milioni) e il 45,4% dei bambini statunitensi (33 milioni) vivevano in famiglie esclusivamente wireless. La quota solo wireless è aumentata costantemente da quando il CDC ha iniziato a chiedere alle persone lo stato del proprio telefono: solo tre anni fa solo il 26,6% delle famiglie statunitensi erano solo wireless.

Lo stile di vita esclusivamente wireless è particolarmente predominante tra i poveri e i giovani. Secondo il CDC, quasi due terzi (65,6%) degli adulti di età compresa tra 25 e 29 anni vivevano in famiglie con solo telefoni senza fili, così come tre su cinque (59,9%) di età compresa tra 30 e 34 anni e la maggioranza ( 54,3%) degli adulti di età compresa tra 18 e 24 anni. La maggioranza degli adulti che vivono in povertà (54,7%) viveva in una famiglia esclusivamente wireless, contro il 47,5% di ciò che il CDC chiama 'quasi poveri' e il 35,3% degli adulti non poveri; le famiglie esclusivamente wireless predominano anche tra ispanici, affittuari e adulti che vivono con coinquilini. (Alcune di queste categorie si sovrappongono, ovviamente.)


I giovani adulti che sono cresciuti con i telefoni cellulari potrebbero non aver mai avuto un telefono fisso a cui rinunciare, dicono gli analisti del settore, mentre i poveri potrebbero tagliare il cavo su un telefono fisso usato di rado per risparmiare denaro. (Come osserva Bloomberg News, i sussidi federali incoraggiano i fornitori a basso costo e senza contratto a dare telefoni a persone a basso reddito.) Poiché meno persone utilizzano i telefoni fissi tradizionali, le compagnie telefoniche sono diventate più riluttanti a mantenere le loro tradizionali reti commutate; il conseguente degrado della qualità delle chiamate, a sua volta, può indurre ancora più persone a cambiare.



I dati del CDC sono paralleli ai risultati del Pew Research Center sulle persone che usano i loro telefoni per andare online. Un sondaggio del 2013 ha rilevato, ad esempio, che nel complesso il 34% di quegli 'utenti di Internet da cellulare' naviga in rete principalmente utilizzando i propri telefoni, ma la quota 'prevalentemente cellulare' sale al 45% tra le persone a reddito più basso, al 50% tra le persone di età Dai 18 ai 29 anni e il 60% tra gli ispanici.


Le differenze demografiche e geografiche tra le famiglie solo wireless e quelle fisse rappresentano una sfida statistica particolare per i ricercatori del sondaggio, che devono assicurarsi che i loro campioni di entrambi i gruppi siano adeguatamente rappresentati e adeguatamente ponderati nelle loro analisi.