• Principale
  • Notizia
  • Le nazioni emergenti stanno raggiungendo gli Stati Uniti sull'adozione della tecnologia, in particolare sull'uso dei dispositivi mobili e dei social media

Le nazioni emergenti stanno raggiungendo gli Stati Uniti sull'adozione della tecnologia, in particolare sull'uso dei dispositivi mobili e dei social media

Per gli americani, i telefoni cellulari sono onnipresenti. Molti controllano la loro pagina Facebook più volte al giorno. L'accesso al WiFi non è un problema per la maggior parte. L'uso della tecnologia negli Stati Uniti è aumentato negli ultimi due decenni poiché i prodotti e i servizi sono diventati più sofisticati e convenienti.


Un nuovo rapporto del Pew Research Center fornisce un'istantanea affascinante di come, in un tempo notevolmente breve, alcune nazioni in via di sviluppo stiano recuperando terreno, specialmente quando si tratta di dispositivi mobili e social media. In altri casi, i dati ci ricordano che alcuni paesi hanno ancora un profilo tecnologico del 20 ° secolo. Ecco alcuni dei principali confronti.

Utilizzo di telefoni cellulari e smartphone

FT_14.02.15_US_internet_data_cellphones_420pxRecenti sondaggi del Pew Research mostrano che il 91% degli adulti americani possiede telefoni cellulari e che gli smartphone hanno superato la popolarità dei 'feature phone' più semplici. Il modello di adozione dei telefoni cellulari nei paesi emergenti come Turchia, Libano e Cile non sembra molto diverso dall'America. La Cina e la Russia si sono persino spostate davanti agli Stati Uniti, ma altri paesi sono in ritardo. In Pakistan, poco più della metà ha un cellulare e in Messico è poco più di sei su dieci. Tuttavia, il rapido aumento della proprietà dei telefoni cellulari è abbastanza mozzafiato e potrebbe essere dovuto al fatto che molte nazioni, a differenza degli Stati Uniti, hanno saltato la tecnologia di rete fissa e sono passate direttamente ai dispositivi mobili.

FT_14.02.15_US_internet_data_smartphones_420pxL'adozione di smartphone, tuttavia, mostra un'immagine diversa. Più della metà degli americani (55%) possiede uno smartphone, il 34% ha un feature phone e il 9% non ha un telefono. In altre parti del mondo, uno smartphone è meno comune. Tuttavia, minoranze significative in paesi come il Libano (45%) e la Cina (37%) possiedono uno smartphone e il futuro sembra luminoso per la tecnologia. In ogni paese intervistato, esiste una differenza di età significativa nella proprietà degli smartphone, con le persone sotto i 30 anni in più a possedere i dispositivi. Ad esempio, il 69% dei 18-29enni in Cina possiede uno smartphone, rendendolo la scelta tecnologica predominante per le generazioni future.

Uso di Internet

FT_14.02.15_US_internet_data_internet_420px (1)In 24 paesi emergenti e in via di sviluppo intervistati, l'adozione di Internet varia notevolmente. In paesi come Russia, Argentina, Cile e Venezuela, più della metà della popolazione adulta afferma di utilizzare Internet. Ma questo numero è molto più basso in Pakistan, dove solo l'8% degli adulti lo fa, e in Ghana, dove solo il 26% è online.


Negli Stati Uniti, l'84% utilizza Internet. Circa il 71% degli americani utilizza Internet almeno quotidianamente; un altro 13% lo usa settimanalmente o meno spesso. I dati statunitensi mostrano tassi di adozione e utilizzo di Internet notevolmente più elevati rispetto ai dati provenienti dai paesi emergenti. In parole povere, le località ad alta adozione come Russia e Argentina mostrano un'adozione tecnologica simile a quella degli Stati Uniti nel 2005, le località ad adozione media come la Cina mostrano un'adozione simile ai tassi negli Stati Uniti nel 2000-2001 e le località a bassa adozione come il Ghana mostrano un'adozione simile ai tassi negli Stati Uniti tra la metà e la fine degli anni '90.



Social media

FT_14.02.15_US_internet_data_socialMedia_420pxGli utenti di Internet nei paesi emergenti sono relativamente avanzati nell'uso dei social media, rispetto agli Stati Uniti Anche se una quota minore di adulti è online in altri paesi, coloro che utilizzano Internet sono utenti accaniti dei social media. Il nostro ultimo sondaggio negli Stati Uniti mostra che il 73% degli utenti di Internet sono utenti di siti di social networking. In confronto, in 20 delle 24 nazioni intervistate, sette o più utenti Internet su dieci partecipano a siti come Facebook e Twitter, inclusi poco meno di nove utenti Internet su dieci in Egitto (88%), Russia (86%) e Filippine (86%). Solo in Cina meno della maggioranza degli utenti Internet accede a un sito di social networking.


Ciò significa che molti dei paesi nel nostro sondaggio globale mostrano una quota maggiore di utenti di Internet come appassionati di social media. Tuttavia, è importante notare che l'accesso a Internet è molto meno comune in tutti questi paesi emergenti e in via di sviluppo rispetto agli Stati Uniti, quindi la percentuale totale della popolazione che utilizza i social network è ancora praticata solo da una minoranza nella maggior parte dei paesi. intervistati. Ma coloro che vanno online nei paesi più poveri sono i primi ad adottare e sono entusiasti di provare le più recenti applicazioni della tecnologia digitale. Pertanto, questi paesi hanno una quota relativamente modesta dell'intera popolazione online, ma coloro che sono online sono desiderosi di social media in misura maggiore rispetto agli americani.

Inoltre, molti utenti Internet statunitensi erano online prima che i siti di social networking prendessero piede in America nel 2008-10. Per alcuni, questo li ha resi molto a loro agio con i precedenti strumenti 'sociali' come la posta elettronica e non necessariamente interessati ad alcune delle piattaforme di social media più recenti.


La designer di grafici informativi Jessica Schillinger ha creato le tabelle di confronto globali.