• Principale
  • Notizia
  • Dividere le persone in 'liberali', 'moderati' e 'conservatori': troppo semplicistico?

Dividere le persone in 'liberali', 'moderati' e 'conservatori': troppo semplicistico?

Scott Keeter, Direttore del Survey Research, Pew Research Center


D. Sono sempre frustrato dai sondaggi che chiedono se uno è un liberale, moderato o conservatore. La mia sensazione è che circa due terzi degli americani siano liberali sulle questioni sociali e conservatori sulle questioni economiche. (In altre parole, sono in realtà libertari) Non puoi fare meglio questa domanda? Anche esporre domande 'cartina di tornasole' sul controllo delle armi, l'aborto, l'effetto di più o meno tasse e deficit, matrimonio gay, difesa nazionale (avventure straniere), esplorazione spaziale, dimensioni del governo, riscaldamento globale (e cosa fare al riguardo , supponendo che esista), ecc. Temo che molte persone rispondano 'moderato' perché stanno prendendo una media, per così dire, pur avendo opinioni molto forti ma incoerenti e divergenti - tutt'altro che moderate.

PER.La misura sommaria dell'ideologia politica a cui ti riferisci è stata utilizzata - in una forma o nell'altra - dagli anni '30. Ci è utile per riassumere le tendenze ideologiche e, se usato insieme all'affiliazione a un partito, fornisce un modo potente per segmentare il pubblico. Certamente scopriamo che i conservatori auto-etichettati tendono ad assumere posizioni conservatrici sulle questioni, mentre i liberali auto-descritti tendono ad assumere posizioni liberali. I moderati, come suggerisci, spesso esprimono un mix di opinioni.

Ma la domanda è tutt'altro che perfetta. Per prima cosa, alcune persone non capiscono i termini 'liberale' e 'conservatore'. Ancora più importante, le opinioni di alcune persone non si adattano perfettamente a quelle che siamo arrivati ​​a considerare le tradizioni liberali o conservatrici, come suggerisci nella tua domanda.

Per rendere conto delle molte dimensioni degli atteggiamenti pubblici, periodicamente diamo uno sguardo al pubblico attraverso la lente della nostra 'tipologia politica' (vedi 'Beyond Red vs. Blue: The Political Typology'), che utilizza una serie di domande sui valori politici di base per dividere il pubblico in nove gruppi politici fondamentali. C'è davvero un gruppo di americani - che abbiamo etichettato come 'libertari' - che esprime opinioni abbastanza liberali sulle questioni sociali e opinioni conservatrici sulle questioni economiche (vedi i profili di tutti i gruppi qui). Ma questo gruppo incline al GOP rappresenta solo il 9% del pubblico statunitense. Ci sono anche due gruppi di tendenza democratica che detengono una miscela di valori socialmente conservatori e valori economici da moderati a liberali. In effetti, relativamente poche persone seguono rigorosamente opinioni liberali e conservatrici coerenti su tutte le questioni. Ciò non significa che i termini abbiano perso completamente la loro utilità nella politica americana, ma è uno dei motivi per cui il nostro approccio allo studio dell'opinione pubblica tende a concentrarsi più pesantemente su questioni relative a questioni politiche specifiche che su questioni più ampie di sentimento ideologico. .