Determinare chi è un 'probabile elettore'

Scott Keeter, direttore della ricerca sul sondaggio


D. Per la prima metà del 2012, la maggior parte dei sondaggi sulla campagna 2012 erano basati su elettori registrati. Ora i sondaggi stanno iniziando a basare le loro stime sulle corse ippiche sui probabili elettori. Perché il cambiamento adesso, e come decidi chi è veramente più propenso a votare?

PER.Pew Research e molte altre organizzazioni di sondaggi in genere non riferiscono sui probabili elettori fino a settembre, dopo che le convenzioni di nomina si sono concluse e la campagna è completamente in corso. Il motivo per cui molti sondaggisti riferiscono solo sugli elettori registrati nel periodo precedente è che, sebbene le campagne possano sembrare in pieno svolgimento prima, la maggior parte degli elettori non è ancora pienamente impegnata nelle elezioni. E gran parte del duro lavoro di mobilitazione degli elettori non ha avuto luogo e non avverrà fino all'avvicinarsi delle elezioni. Di conseguenza, qualsiasi determinazione di chi è un probabile elettore prima di settembre può contenere una quantità significativa di errori.

Identificare i probabili elettori è uno degli aspetti più difficili della conduzione dei sondaggi elettorali. Più intervistati affermano di voler votare rispetto a quanto effettivamente voteranno. Di conseguenza, la maggior parte dei sondaggisti non fa affidamento esclusivamente sull'intenzione dichiarata di un intervistato quando classifica una persona come suscettibile di votare o meno. La maggior parte dei sondaggisti utilizza una combinazione di domande che misurano l'intenzione di votare, l'interesse per la campagna e il comportamento di voto passato. Diversi sondaggisti utilizzano diverse serie di domande per aiutare a identificare i probabili elettori.

Usiamo una lunga serie di domande per assegnare a ciascun intervistato un punteggio sulla scala del probabile elettore nel nostro sondaggio pre-elettorale finale. All'inizio della campagna, spesso usiamo una versione leggermente più breve della scala per identificare i probabili elettori. La serie di domande può includere alcune o tutte le seguenti:


• Quanto pensate alle prossime elezioni presidenziali?
• Quanto attentamente hai seguito le notizie sui candidati?
• Hai intenzione di votare alle elezioni presidenziali? Quanto sei sicuro che voterai?
• Valuta la tua possibilità di votare a novembre su una scala da 10 a 1, dove 10 indica 'sicuramente voterà' e 1 'sicuramente non voterà'.
• Con che frequenza segui ciò che accade nel governo e negli affari pubblici?
• Hai mai votato nel tuo distretto o distretto elettorale?
• Quanto spesso diresti di votare?
• Ti capita di sapere dove vanno a votare le persone del tuo quartiere?
• Nelle ultime elezioni, sono emerse cose che ti hanno impedito di votare o hai votato?



Nelle ultime tre elezioni presidenziali, i sondaggi del Pew Research Center condotti a settembre e ottobre hanno riscontrato poca differenza tra le stime elettorali basate su tutti gli elettori registrati e quelli che abbiamo identificato come più propensi a votare. Alla vigilia delle elezioni, i sondaggi hanno rilevato una differenza molto più ampia. Questo modello suggerisce che determinare chi è un probabile elettore diventa più accurato con l'avvicinarsi del giorno delle elezioni.


Vedi anche questo commento di Scott Keeter:Affiliazione al partito e sondaggi elettorali