• Principale
  • Notizia
  • Dipartimento di Ed. i progetti che le scuole pubbliche saranno 'maggioranza-minoranza' questo autunno

Dipartimento di Ed. i progetti che le scuole pubbliche saranno 'maggioranza-minoranza' questo autunno

L

Si prevede che un traguardo sarà raggiunto questo autunno, quando le minoranze supereranno per la prima volta i bianchi tra gli studenti delle scuole pubbliche della nazione, secondo le proiezioni del Dipartimento dell'Istruzione degli Stati Uniti. Ciò è dovuto in gran parte alla rapida crescita del numero di bambini in età scolare ispanici e asiatici nati negli Stati Uniti, secondo un'analisi dei dati del Census Bureau del Pew Research Center.


Un costante cambiamento demografico nel corso degli anni ha portato a un calo del numero di bianchi nelle classi anche se è aumentato il numero totale di studenti delle scuole pubbliche. Nel 1997, gli Stati Uniti avevano 46,1 milioni di studenti delle scuole pubbliche, di cui il 63,4% erano bianchi. Mentre i bianchi saranno ancora più numerosi di ogni singolo gruppo razziale o etnico questo autunno, la loro quota complessiva dei 50 milioni di studenti delle scuole pubbliche della nazione dovrebbe scendere al 49,7%. Dal 1997, il numero di studenti bianchi è diminuito del 15%, passando da 29,2 milioni a 24,9 milioni nel 2014.

Dati demografici razziali degli studenti delle scuole pubbliche statunitensi nel tempo

Mentre il numero di studenti bianchi è diminuito, ci sono stati grandi aumenti delle iscrizioni di ispanici e asiatici, due gruppi che hanno visto una crescita complessiva della popolazione. Dal 1997, il numero di studenti ispanici è quasi raddoppiato a 12,9 milioni e il numero di asiatici è balzato del 46% a 2,6 milioni. Il numero di studenti neri previsti nelle scuole questo autunno, 7,7 milioni, è stato relativamente stabile durante questo periodo.

La maggior parte della crescita è guidata dai bambini ispanici e asiatici nati negli Stati Uniti piuttosto che dai bambini immigrati. Il numero di bambini in età scolare ispanici e asiatici nati negli Stati Uniti è aumentato, secondo un'analisi dei dati del Census Bureau. La differenza di crescita tra i bambini nati negli Stati Uniti e quelli immigrati è più drammatica tra gli ispanici. Dal 1997 al 2013, il numero di bambini ispanici di età compresa tra 5 e 17 anni nati negli Stati Uniti è aumentato del 98%, mentre la popolazione immigrata del gruppo della stessa età è diminuita del 26%. Tra gli asiatici di questa età, il numero di asiatici nati negli Stati Uniti è aumentato del 50% durante questo periodo e la popolazione immigrata è aumentata di un più modesto 9%.

I bambini piccoli sono all'avanguardia nel cambiamento demografico. Si prevede che le minoranze in questo autunno costituiranno il 51% degli studenti delle scuole pubbliche nei gradi dall'asilo all'8 ° e il 48% di quelli dai 9 ai 12 anni. I giovani latini da soli rappresentavano almeno il 20% degli asili delle scuole pubbliche in 17 stati, da soli otto stati nel 2000.


La composizione della popolazione studentesca delle scuole private è notevolmente diversa. Nel 2009, circa sette su dieci (73%) dei 4,7 milioni di bambini stimati iscritti alla scuola materna fino alla dodicesima elementare nelle scuole private erano bianchi.



Mentre i nati negli Stati Uniti stanno guidando la crescita, gli immigrati continuano ad avere un impatto in classe. In tutto il paese, i distretti scolastici hanno dovuto aumentare l'insegnamento della lingua inglese per gli studenti che non sono madrelingua. Questo perché sette bambini in età scolare su dieci che sono immigrati o hanno genitori immigrati parlano un'altra lingua diversa dall'inglese a casa e probabilmente riceveranno istruzioni di lingua inglese quando entrano a scuola.


Non è certo che le minoranze diventeranno la maggioranza questo autunno nelle aule della nazione perché i dati sulle iscrizioni del governo - al contrario delle proiezioni sulle iscrizioni - non saranno disponibili per alcuni anni. Proiezioni alterate possono eliminare momenti demografici fondamentali. Quest'estate, ad esempio, il Census Bureau ha invertito una stima del 2012 secondo la quale le nascite delle minoranze dichiarate avevano superato le nascite bianche negli Stati Uniti. A causa del forte calo delle nascite negli Stati Uniti dopo la Grande Recessione, le nascite bianche oggi superano ancora leggermente le nascite delle minoranze.