• Principale
  • Notizia
  • Testimoni oculari dei cittadini forniscono la maggior parte dei migliori video di notizie online nel disastro del tornado dell'Oklahoma

Testimoni oculari dei cittadini forniscono la maggior parte dei migliori video di notizie online nel disastro del tornado dell'Oklahoma

Negli ultimi anni, i disastri naturali in tutto il mondo sono stati segnalati da un nuovo tipo di giornalismo visivo, spesso prodotto da testimoni oculari cittadini e pubblicato sul sito di condivisione video YouTube. Questi video rappresentano un modo per 'crowdsourcing' di un evento drammatico delle ultime notizie, spesso prima che i giornalisti professionisti possano arrivare sulla scena.


Nelle prime 24 ore dopo che il mortale tornado si è abbattuto su Moore, Okla, intorno alle 15:00. il 20 maggio, questi giornalisti cittadini hanno prodotto la maggior parte dei video di YouTube più visti che sono diventati virali dopo la tragedia.

Secondo una ricerca di Pew Research sui video collegati al disastro, nelle 24 ore immediatamente successive al tornado, i 10 video YouTube più visti dell'evento sono stati visti complessivamente 1,8 milioni di volte. Sette di questi 10 video, di durata compresa tra 28 e 194 secondi, sono stati girati da testimoni oculari non affiliati a un'organizzazione di notizie.

'> Il più popolare, che ha ottenuto quasi 600.000 visualizzazioni nelle prime 24 ore, è stato scattato da un residente utilizzando il suo smartphone, seguito da vicino da un

“> Video girato da un gruppo di cacciatori di tempeste.

In entrambi i video, si possono sentire i proprietari della telecamera gridare 'Oh mio Dio', mentre l'enorme nuvola a imbuto ruggisce lungo il suo percorso distruttivo.

L'analisi di Pew Research dei video di YouTube orientati alle notizie negli ultimi anni ha rilevato che i disastri naturali, con le loro immagini spaventose e potenti, hanno costantemente generato la massima attenzione. Utilizzando una metodologia che identifica i cinque video di notizie più visti in una determinata settimana, il nostro monitoraggio lo ha rilevato

'> Il video più popolare nei primi cinque mesi del 2013 è stato del piccolo asteroide che ha colpito l'area intorno a Chelyabinsk, in Russia, il 15 febbraio. L'evento di una volta in un secolo, che ha ferito circa 1.500 persone, ha rappresentato il 17% di quei video migliori. Successivamente, al 14%, c'erano i video collegati all'attacco terroristico della maratona di Boston del 15 aprile. (Su YouTube, spetta alla persona che pubblica il video scegliere la categoria di ogni post sul sito. Pew Research esamina i video più popolari nella categoria 'notizie e politica' di YouTube.)


In un precedente rapporto di Pew Research che monitorava i video di notizie di YouTube da gennaio 2011 a marzo 2012, un altro orribile disastro naturale ha generato il massimo interesse in quel periodo. Sono stati il ​​terremoto e lo tsunami che hanno colpito la costa nord-orientale del Giappone l'11 marzo 2011 e ucciso più di 18.000 persone. Nei sette giorni successivi a quella tragedia, i 20 video di YouTube relativi alle notizie più visti sono stati tutti dedicati a quell'argomento. E insieme, sono stati visualizzati più di 96 milioni di volte.



Con la crescita degli smartphone e il progresso tecnologico nei video online, il ruolo dei giornalisti cittadini nella cronaca dei grandi eventi è cresciuto. Quasi il 40% dei video di notizie più visti nei 15 mesi da gennaio 2011 a marzo 2012 proveniva direttamente dai cittadini. Anche alcuni dei video con il logo di un'organizzazione giornalistica sono stati originariamente girati da cittadini spettatori, un segno del nuovo tipo di partnership giornalistica professionale / amatoriale di oggi.