• Principale
  • Notizia
  • Grafico della settimana: il limite del debito federale bipartisan

Grafico della settimana: il limite del debito federale bipartisan

tetto di bilancio

Con la Camera controllata dai repubblicani, il Senato guidato dai democratici e il presidente Obama si sono diretti verso una resa dei conti - sì, un'altra - sull'aumento del tetto del debito federale, forse è utile ricordare che il limite legale al debito pubblico è stato un grattacapo bipartisan per decenni.


Dal 1980, secondo questo grafico interattivo del Washington Post, il limite del debito è stato aumentato di 42 volte, sia sotto i presidenti repubblicani che democratici e con ogni possibile configurazione di controllo partigiano al Congresso. Il limite ora è di $ 16.699 trilioni, rispetto a $ 1,39 trilioni di tre decenni fa; Il segretario al Tesoro Jacob Lew ha detto che il governo raggiungerà quel limite entro il 17 ottobre.

Per quasi 130 anni gli Stati Uniti sono andati d'accordo senza un limite complessivo al debito pubblico; invece, il Congresso autorizzò specifiche emissioni di debito per scopi particolari, come la costruzione del Canale di Panama (1902). Una di queste leggi, il Second Liberty Bond Act del 1917, originariamente autorizzava il prestito per coprire le spese di combattimento della prima guerra mondiale, ma nel 1939 si era evoluto in un limite aggregato di $ 45 miliardi su praticamente tutto il debito federale. Tale legge, così come modificata, divenne la base per l'attuale limite legale. (Il Congressional Research Service ha preparato un manuale molto utile su come funziona il limite di debito e la sua storia.)

L'aumento del tetto del debito è stato a lungo considerato un compito sgradevole, l'equivalente di Capitol Hill di pulire le fogne. Per molti anni i disegni di legge sono stati redatti come aumenti temporanei a una quantità relativamente piccola di autorità di prestito 'permanente', che ha portato a ripetute crisi negli anni '70, quando le autorizzazioni 'temporanee' sono scadute. Il più delle volte, i progetti di legge sul limite di debito mancavano di sponsor ufficiali, nessuno apparentemente voleva assumersi la responsabilità anche solo nominale per l'aumento del tetto.

Ma le controversie sul limite del debito, come le questioni di bilancio in generale, sono diventate più rancorose e nettamente di parte negli ultimi decenni e le loro soluzioni sono diventate sempre più contorte. La situazione di stallo nell'estate del 2011, ad esempio, è stata risolta dal Congresso consentendo al presidente Obama di aumentare il limite del debito di propria autorità in tre fasi, le ultime due soggette ai veti del Congresso. Nel febbraio di quest'anno, il Congresso ha votato per sospendere completamente il limite del debito per tre mesi e mezzo, quindi aumentarlo retroattivamente per coprire qualsiasi prestito avvenuto in quel periodo. Questo è il limite di $ 16,699 trilioni in vigore oggi.