• Principale
  • Notizia
  • Censimento: la proprietà del computer e la connessione Internet variano notevolmente negli Stati Uniti

Censimento: la proprietà del computer e la connessione Internet variano notevolmente negli Stati Uniti

Quasi 25 anni dopo la nascita del world wide web, la maggior parte degli americani ha computer e accesso a Internet, ma la nazione rimane un mosaico di connettività, con alcune aree metropolitane piene di connessioni ad alta velocità e altre aree molto meno collegate. un'analisi del Pew Research Center sulle prime stime del Census Bureau sull'uso del computer e sulle connessioni Internet per le aree locali, pubblicata ieri.


La proprietà del computer varia da nazione a nazioneAd esempio, nell'area metropolitana di Boulder, Colorado, più di otto famiglie su dieci non solo hanno una connessione a Internet, ma è anche un abbonamento a banda larga sempre attivo, più veloce del dialup. Tuttavia, nell'area metropolitana di Brownsville-Harlingen, in Texas, solo la metà circa delle famiglie lo fa.

L'ufficio ha già pubblicato dati nazionali e statali, ma le nuove stime dell'American Community Survey 2013 aggiungono una dimensione geografica molto più dettagliata all'analisi degli americani online e offline.

Complessivamente, l'84% delle famiglie statunitensi possiede un computer e il 73% delle famiglie statunitensi ha un computer con una connessione a banda larga a Internet, ha riferito l'ufficio. Questi risultati sono in linea con i risultati del sondaggio del Pew Research Center, che ha rilevato che il 70% degli americani ha accesso a banda larga.

I nuovi dati del Census Bureau mostrano tuttavia un'ampia variabilità per stato e area locale. In New Hampshire, Massachusetts e Utah, circa otto famiglie su dieci dispongono di una connessione a banda larga, secondo i nuovi dati. In Mississippi, solo il 57% lo fa. Tra le 10 aree metropolitane più grandi, la quota varia dal 73% a Miami all'84% a Washington, D.C.


Tra le regioni in cui la quota più alta di famiglie ha connessioni a banda larga ci sono aree metropolitane relativamente piccole ma ad alta intensità di college come Boulder (85%) Lawrence, Kan. (83%) e State College, Pa. (81%). Ma i tassi di adozione della banda larga sono nettamente inferiori nelle aree metropolitane di Brownsville-Harlingen, (53%) e Pine Bluff, Ark. (52%), dove la quota di laureati è inferiore alla media nazionale.



Il Census Bureau ha utilizzato queste domande nella sua indagine sulla proprietà dei computerNonostante la crescente popolarità degli smartphone e di altri dispositivi mobili per accedere a Internet, relativamente poche persone fanno affidamentoesclusivamentesu questi dispositivi per l'accesso a Internet meno di 6 milioni di famiglie, ovvero circa il 5%. Ancora una volta, questo è qualcosa che Pew Research ha documentato, sebbene i nostri sondaggi abbiano anche rilevato che circa un terzo di coloro che usano gli smartphone per andare onlinesoprattuttoutilizzare il proprio dispositivo mobile per connettersi, piuttosto che un computer cablato.


All'estremo opposto, i dati del censimento rilevano che quasi 25 milioni di famiglie (21%) non hanno affatto un accesso regolare a Internet, né a casa né altrove. I sondaggi del Pew Research Center utilizzano una metrica diversa, chiedendo agli adulti se utilizzano Internet; L'87% afferma di sì.

Le stime del censimento forniscono una nuova conferma che le persone con redditi più alti e livelli di istruzione più elevati hanno maggiori probabilità di essere utenti di Internet. Tra le famiglie con un reddito inferiore a $ 20.000, la maggior parte non ha un abbonamento Internet per un computer, un telefono cellulare o un altro dispositivo, sebbene possa avere accesso gratuito a una biblioteca locale o altrove. Tra le famiglie con redditi di $ 20.000 e superiori, la maggior parte delle famiglie ha i propri abbonamenti a banda larga.


Tuttavia, anche nelle città universitarie con una forte presenza di aziende high-tech, ci sono alcune persone che non possiedono computer di alcun tipo: desktop, laptop, notebook, netbook, smartphone, tablet o altri dispositivi. A Palo Alto, in California, nel cuore della Silicon Valley e sede della Stanford University, almeno il 4% delle famiglie non possiede alcun tipo di computer. A Pasadena, in California, sede del Cal Tech, almeno l'11% delle case non dispone di computer. A Cambridge, Mass.-location di Harvard e M.I.T. -almeno l'8% delle famiglie è senza computer. Queste stime hanno margini di errore elevati e le cifre qui utilizzate sono le più prudenti.

I dati diffusi ieri provengono da tre nuove domande che il Bureau ha aggiunto al questionario 2013 dell'American Community Survey di oltre 2 milioni di famiglie. Le nuove stime sono per aree geografiche con popolazioni di 65.000 persone o più; entro la fine dell'anno, si prevede che l'Ufficio rilasci i dati per le aree più piccole, nonché la propria analisi dei nuovi dati. In un briefing della scorsa settimana, Kirk Bowman, un funzionario dell'ufficio, ha affermato che i nuovi dati sull'accesso a Internet sono richiesti dalla legislazione del Congresso.