• Principale
  • Notizia
  • I tassi di natalità sono in ritardo in Europa e negli Stati Uniti, ma il desiderio di bambini no

I tassi di natalità sono in ritardo in Europa e negli Stati Uniti, ma il desiderio di bambini no

Dimensione ideale della famiglia in Europa, Stati UnitiIn molte nazioni sviluppate, il numero medio di figli che una donna ha nel corso della sua vita è ora inferiore a due, inferiore alla fertilità approssimativa necessaria a una generazione per 'sostituire' se stessa. Sebbene ci siano molti fattori che guidano quello che alcuni considerano un 'busto di bambino' in Europa e, in misura minore, negli Stati Uniti, la mancanza di desiderio per i bambini non è tra questi.


Secondo un sondaggio Eurobarometro del 2011, l'87% delle donne nei 27 Stati membri dell'Unione europea (UE) ha riferito che la dimensione della famiglia ideale per loro personalmente è di due o più figli. Circa il 57% ha affermato che due sono l'ideale e un ulteriore 30% ha affermato che tre o più sono l'ideale. Questi numeri si basano sul 92% degli intervistati che ha fornito un ideale numerico; il resto ha detto che 'non c'è numero, dipende' o ha detto 'non so'. Circa l'87% degli uomini dell'UE che avevano una preferenza ha anche riferito che la propria famiglia ideale dovrebbe includere due o più figli.

Ma quando si parla di fertilità, la realtà spesso non si accorda con l'ideale. Tra le donne dell'UE di età compresa tra 40 e 54 anni, un terzo ha riferito che il numero di bambini che hannoin realtàavere è inferiore al loro ideale personale. Questo divario tra la fertilità ideale e quella effettiva varia notevolmente da paese a paese. In Danimarca, ben il 45% delle donne di età compresa tra 40 e 54 anni ha riferito che la loro fertilità effettiva è inferiore alla loro fertilità ideale, mentre all'altra estremità dello spettro, in Bulgaria solo il 18% delle donne verso la fine degli anni fertili ha riferito che il il numero di figli che hanno è inferiore al loro ideale.

Gli europei vogliono due o più figli

Ben sei donne su dieci nell'UE verso la fine della loro età fertile hanno riferito di avere il numero di figli che ritengono ideale e meno di una su dieci ha riferito che il numero di figli che hanno è superiore al loro ideale.


(Il confronto tra la fertilità reale e quella ideale delle donne di età compresa tra 40 e 54 anni è più simile a un confronto tra le mele rispetto a quanto lo sarebbe il confronto tra la fertilità reale e quella ideale tra tutte le donne. Questo perché è probabile che le donne verso la fine dei hanno già completato la loro fertilità a vita, mentre molte donne più giovani continueranno ad avere più figli.)



Mentre gli Stati Uniti sono stati in qualche modo immuni ai bassi tassi di fertilità che hanno sollevato preoccupazioni in Europa, anche la fertilità reale degli Stati Uniti tende a scendere al di sotto dell'ideale. Circa il 52% delle donne americane (che hanno fornito risposte numeriche) ha affermato che il loro ideale sono due figli, e un ulteriore 44% ha affermato che tre o più bambini è il loro ideale. (Mentre l'86% delle donne ha fornito risposte numeriche a questa domanda, il 14% ha riferito che la dimensione della famiglia ideale era `` quanti ne vuole ''). Ma il 40% delle donne statunitensi che si avvicinano alla fine degli anni fertili ha meno figli di il loro ideale.


Questi risultati statunitensi si basano sui dati 2006-2008 del General Social Survey, che pone una domanda più generale di quella posta nell'UE: 'Quale pensi sia il numero ideale di figli che una famiglia deve avere'? Le analisi suggeriscono che questa domanda `` ideale generale '' suscita risultati simili alla domanda `` ideale personale '' posta nell'UE, ma ciononostante, si dovrebbe usare cautela quando si confrontano Stati Uniti e UE su queste misure leggermente diverse di fertilità ideale.

Allora cosa sta determinando questo divario tra la dimensione della famiglia ideale e quella effettiva? Tra le altre cose, possono avere un ruolo i ritardi nella gravidanza, che possono essere causati dall'aumento del livello di istruzione o dalla mancanza di un partner adatto. Iniziare la gravidanza in età avanzata significa che ci sono meno anni per una donna per soddisfare i suoi ideali di fertilità, in più aumenta il rischio di infertilità legata all'età.


Poi ci sono fattori economici diretti, che sono sufficienti per dare una pausa a qualsiasi potenziale genitore. Mentre molti paesi europei offrono più assistenza finanziaria tramite congedo parentale e altri sussidi per i genitori rispetto agli Stati Uniti, è ancora vero che crescere i figli è costoso. In entrambi i luoghi, i tassi di natalità sembrano legati al benessere economico, con una maggiore fertilità nei periodi di congiuntura favorevole e una minore fertilità nelle recessioni.

È anche importante notare che la 'fertilità effettiva', come definita dall'Eurobarometro, non include figli adottivi o figliastri, e una piccola percentuale di donne verso la fine degli anni fertili potrebbe ancora avere un altro figlio.