Bill Nye vs. Ken Ham: evoluzione e religione sono in contrasto?

FT-nye-ham-02-03-2014-03Religione ed evoluzione saranno al centro della scena martedì sera a Pietroburgo, nel Ky., Sede del Creation Museum e luogo di un dibattito tra Ken Ham, il fondatore del museo, e Bill Nye. L'argomento: 'La creazione è un modello di origini praticabile nell'era scientifica moderna di oggi'?


Nye è l'ex conduttore del programma televisivo per bambini 'Bill Nye the Science Guy' e un sostenitore dell'educazione scientifica; lui ha

“> Si è espresso contro l'insegnamento del creazionismo ai bambini. Ham, nel frattempo, è CEO di Answers in Genesis e crede che la Terra abbia diverse migliaia di anni (un movimento noto come creazionismo della Terra dei giovani).

FT-nye-ham-02-03-2014-04Un recente sondaggio Pew Research rileva che la maggior parte degli americani (60%) afferma che 'gli esseri umani e gli altri esseri viventi si sono evoluti nel tempo'. Ma un terzo degli adulti statunitensi (33%) rifiuta questo punto di vista, affermando invece che gli esseri umani sono esistiti nella loro forma attuale dall'inizio dei tempi.

Nye (l'umanista dell'anno 2010 e un auto-etichettato agnostico) e Ham possono rappresentare gli estremi dello spettro con le loro convinzioni, ma in mezzo ci sono alcune altre prospettive, che possono essere alquanto difficili da catturare nei sondaggi dell'opinione pubblica. Ad esempio, circa un quarto degli americani (24%) crede nell'evoluzione con Dio nell'equazione, dicendo che 'un essere supremo' ha guidato il processo (a volte chiamato 'evoluzione teistica').

Alcune chiese evangeliche rifiutano l'evoluzione, inclusa la Southern Baptist Convention - il più grande ente di chiesa protestante del paese - che sostiene l'insegnamento del 'Creazionismo scientifico' nelle scuole pubbliche. (L'organizzazione di Ham è apparsa all'incontro annuale della SBC.) Ma molte altre importanti tradizioni religiose americane affermano che i loro insegnamenti non sono in conflitto con l'evoluzione, tra cui la Chiesa metodista unita, la Chiesa presbiteriana (USA) e la Chiesa cattolica romana.


Queste posizioni sembrano riflettersi almeno in parte nel nostro sondaggio. Mentre quasi due terzi degli evangelici bianchi (64%) affermano che gli esseri umani sono esistiti nella loro forma attuale dall'inizio dei tempi, il 78% dei protestanti della linea principale bianca afferma che gli esseri umani si sono evoluti, all'incirca la stessa quota dei non affiliati religiosi (76%). Anche la maggioranza dei cattolici bianchi (68%) crede nell'evoluzione.



L'insegnamento delle origini della vita umana nelle scuole pubbliche continua a suscitare dibattiti in diversi stati, inclusa una recente proposta in Virginia.