Valutare la sfida del telefono cellulare

di Leah Christian, Scott Keeter, Kristen Purcell e Aaron Smith, Pew Research Center


Sintesi

Le ultime stime di copertura telefonica, pubblicate la scorsa settimana dal National Center for Health Statistics, hanno rilevato che il 25% delle famiglie (e il 23% degli adulti) nella seconda metà del 2009 non disponeva di un servizio di rete fissa e solo di un servizio di telefonia cellulare (solo il 2% delle famiglie non disponeva di un servizio telefonico di alcun tipo). Per alcuni sottogruppi della popolazione, i numeri sono notevolmente più alti: il 30% degli ispanici è solo cellulare, così come il 49% degli adulti di età compresa tra 25 e 29 anni.

Eppure i sondaggisti e altri ricercatori di sondaggi che utilizzano il telefono come mezzo principale per raggiungere potenziali intervistati devono affrontare una decisione difficile sull'opportunità di includere i telefoni cellulari nei loro campioni. Ciò aumenta in modo significativo il costo e la complessità della conduzione di sondaggi in un momento in cui la collaborazione dei rispondenti sta diventando sempre più difficile da ottenere.

La seguente analisi aggiorna ed estende un precedente studio del Pew Research Center sui possibili pregiudizi di non copertura nelle indagini sociali e politiche condotte per telefono. Lo studio confronta le stime ponderate da campioni di rete fissa con quelle ottenute da campioni combinati di rispondenti di rete fissa e cellulare. Gli elementi selezionati includono quasi tutti gli indicatori chiave regolarmente monitorati dal Pew Research Center for the People & the Press e dal Pew Internet & American Life Project (ad esempio, approvazione presidenziale, affiliazione a un partito, uso di Internet, adozione della banda larga, invio e ricezione di messaggi di testo su un telefono cellulare), nonché un campione di altri indicatori tempestivi (ad esempio, accordo con il Tea Party, approvazione della riforma sanitaria, uso dei telefoni cellulari per riprodurre musica).

Sebbene di dimensioni ancora modeste per la maggior parte delle stime del sondaggio del pubblico in generale esaminate in questa revisione, il bias di non copertura appare ora regolarmente nei campioni di telefoni fissi. Delle 72 domande esaminate, 43 mostrano differenze di 0, 1 o 2 punti percentuali tra i campioni pesati su linea fissa e dual frame. Ventinove differenze sono pari o superiori a 3 punti percentuali, tutte statisticamente significative. Solo una differenza è pari a 7 punti, mentre altre quattro sono 5 punti e sette sono 4 punti.


Per alcune stime, anche una piccola quantità di bias può avere importanti conseguenze sostanziali per le implicazioni politiche o sociali della ricerca. Poiché il declino della copertura della rete fissa non è stato uniforme tra i gruppi demografici, il bias di non copertura tra alcuni sottogruppi può essere anche maggiore rispetto all'intero campione. Di conseguenza, alcuni sottogruppi chiave nei sondaggi basati solo sui telefoni fissi potrebbero essere gravemente sottorappresentati.



Ad esempio, tra tutti gli adulti, i sondaggi sulla rete fissa sottostimano l'uso di Internet wireless di 2 punti percentuali, ma il bias è di 8 punti tra gli afroamericani. Al contrario, gli adulti di età pari o superiore a 50 anni sono significativamente sovrarappresentati nei campioni di rete fissa, costituendo il 66% del campione medio di rete fissa quando dovrebbero essere solo il 40% del campione.


Le differenze tra il solo telefono fisso e il campione combinato includono:

  • Le stime ponderate del campione di rete fissa tendono a sottostimare leggermente il sostegno per i candidati democratici rispetto alle stime dei campioni di rete fissa e cellulare dual frame nei sondaggi per le elezioni del Congresso di medio termine di quest'anno. Lo stesso risultato è stato visto nei sondaggi del Pew Research Center durante le elezioni presidenziali del 2008. Nel campione di rete fissa, i candidati repubblicani hanno un margine del 47% -41% sui candidati democratici nella corsa di cavalli generica del 2010, ma nel campione combinato gli elettori sono equamente divisi nelle preferenze dei candidati per questo novembre (44% per ciascun partito).
  • Con un margine del 47% -42% più approva che disapprovare le prestazioni lavorative di Obama nel campione combinato. Nel campione di rete fissa, tanti approvano (45%) quanti disapprovano (45%).
  • Sebbene la maggioranza in entrambi i campioni disapprovi il lavoro svolto dai leader repubblicani e democratici al Congresso, i loro punteggi di approvazione sono da 1 a 2 punti più alti nel campione combinato.
  • Il campione di rete fissa e cellulare dual frame produce anche opinioni un po 'più positive del governo federale.
  • Un po 'più nel campione combinato di rete fissa e cellulare (26%) rispetto al campione di rete fissa (23%) è soddisfatto di come stanno andando le cose in questo paese oggi.
  • In particolare, più nel campione combinato affermano che loro o qualcuno della loro famiglia è stato senza lavoro e in cerca di lavoro nell'ultimo anno (54% contro 49%). Le differenze nell'esperienza di disoccupazione sono una delle maggiori osservate tra i due campioni.
  • Il tasso di utilizzo di Internet da parte degli adulti nel campione di rete fissa (77%) è superiore a quello del campione combinato (74%), così come la prevalenza dell'accesso a banda larga (63% contro 60%). Dato il profilo di età più giovane della popolazione di sole cellule, ci si potrebbe aspettare che i campioni di rete fissa producano stime leggermente inferiori dell'uso della tecnologia rispetto ai campioni doppi. Tuttavia, molti adulti nella popolazione di sole cellule rientrano anche nelle categorie di reddito familiare più basso che, insieme all'età e all'istruzione, sono state costantemente i più forti predittori dell'uso della tecnologia e del comportamento online.
  • Tuttavia, la percentuale di utenti di Internet senza fili è superiore di 3 punti nel campione di rete fissa e cellulare combinato rispetto al campione di rete fissa (54% contro 51%). Solo gli adulti di telefoni cellulari hanno un tasso particolarmente elevato di utilizzo di Internet wireless (69%).
  • Le stime sulla proprietà dei computer desktop producono la differenza maggiore tra i due campioni; Il 65% del campione di rete fissa afferma di possedere un computer desktop rispetto al 58% del doppio campione. Ciò probabilmente riflette il profilo di età più giovane degli adulti con telefoni cellulari data la diminuzione della proprietà del desktop tra i giovani adulti.
  • Le stime dual frame tendono a trovare visioni leggermente più liberali sui valori sociali e alcuni comportamenti di stile di vita. La differenza più grande è se l'uso della marijuana debba essere legale o meno; Il 41% del campione combinato, tra cui più della metà (53%) degli intervistati esclusivamente cellulari, afferma che dovrebbe essere legale, rispetto al 37% del campione di rete fissa.
  • L'affiliazione religiosa differisce poco tra i due campioni, anche se il 40% nel campione di rete fissa afferma di frequentare servizi religiosi almeno settimanalmente, rispetto al 38% nel campione dual frame.
  • Le stime di possesso di armi sono 4 punti in più nel campione di rete fissa rispetto al campione combinato.

Il rapporto completo segue di seguito. Puoi anche scaricare il rapporto (inclusa la metodologia del sondaggio) in formato PDF.



Il seguente rapporto si basa su una presentazione al Meeting annuale dell'American Association for Public Opinion Research, Chicago, Illinois, 13-16 maggio 2010

Una famiglia su quattro negli Stati Uniti ora non ha un telefono fisso, molto di più rispetto all'inizio degli anni '60, quando le indagini telefoniche erano considerate irrealizzabili perché così tante famiglie erano irraggiungibili per telefono. A differenza degli anni '60, tuttavia, la maggior parte di coloro che non hanno una linea fissa oggi dispone di un servizio telefonico, sotto forma di uno o più telefoni cellulari. Pochissime famiglie, secondo le stime del governo, non possono essere raggiunte per telefono. Eppure i sondaggisti e altri ricercatori di sondaggi che utilizzano il telefono come mezzo principale per raggiungere potenziali intervistati devono affrontare una decisione difficile sull'opportunità di includere i telefoni cellulari nei loro campioni. Ciò aumenta in modo significativo il costo e la complessità della conduzione di sondaggi in un momento in cui la collaborazione dei rispondenti sta diventando sempre più difficile da ottenere.

Questo documento aggiorna ed estende un precedente studio del Pew Research Center sui possibili pregiudizi di non copertura nelle indagini sociali e politiche condotte per telefono. Per fare ciò, confrontiamo le stime ponderate dai campioni di rete fissa con quelle ottenute da campioni combinati di rispondenti di rete fissa e cellulare. Oltre ad esaminare il potenziale di stime distorte, confrontiamo anche le caratteristiche demografiche dei campioni ottenuti da frame di campionamento di rete fissa con quelli che includono telefoni cellulari. Concludiamo affrontando le considerazioni pratiche affrontate nella chiamata di campioni di telefoni cellulari, inclusi costi e tassi di risposta.

Le ultime stime di copertura telefonica, diffuse la scorsa settimana dal National Center for Health Statistics, hanno rilevato che il 25% delle famiglie (e il 23% degli adulti) nella seconda metà del 2009 non aveva un servizio di rete fissa e solo un servizio di telefonia cellulare (solo il 2% delle famiglie non disponeva di un servizio telefonico di alcun tipo). Per alcuni sottogruppi della popolazione, i numeri sono notevolmente più alti: il 30% degli ispanici è solo cellulare, così come il 49% degli adulti di età compresa tra 25 e 29 anni.


Panoramica dei risultati

Per valutare la possibilità di bias di copertura nei sondaggi su rete fissa, esaminiamo le stime di 11 sondaggi a doppio frame condotti nel 2009 e nel 2010 dal Pew Research Center for the People & the Press e dal Pew Internet & American Life Project. Le indagini riguardano questioni di politica pubblica, valutazioni economiche personali e nazionali, opinioni di politica estera, atteggiamenti politici e valori religiosi e sociali. Coprono anche misure che monitorano gli atteggiamenti verso e l'adozione di un'ampia gamma di tecnologie e applicazioni Internet e di comunicazione, inclusi smartphone, Internet wireless e servizi di social networking come Facebook e Twitter. Gli elementi selezionati includono quasi tutti gli indicatori chiave regolarmente monitorati dai nostri due centri (ad esempio, approvazione presidenziale, affiliazione a un partito, uso di Internet, adozione della banda larga, invio e ricezione di messaggi di testo su un telefono cellulare), nonché un campione di altri importanti misure tempestive o richieste a intermittenza (es. accordo con il Tea Party, approvazione della legislazione sanitaria, uso di telefoni cellulari per riprodurre musica).

Il confronto chiave nella nostra analisi è tra le stime basate sul campione di telefono fisso, ponderato in base a un set standard di parametri demografici, e il campione completo a doppio frame ponderato sugli stessi parametri più lo stato e l'utilizzo del telefono (solo linea fissa, solo cellulare e Utenti 'doppi' classificati in base al fatto che si affidino o meno al proprio telefono cellulare per la maggior parte delle chiamate).

Nonostante la crescita delle famiglie di sole cellule, l'entità del possibile bias di non copertura rimane relativamente piccola per la maggior parte delle misure testate. Delle 72 domande esaminate, 43 mostrano differenze di 0, 1 o 2 punti percentuali tra i campioni pesati su rete fissa e dual frame. Ventinove differenze sono pari o superiori a 3 punti percentuali, tutte statisticamente significative. Diciassette delle differenze sono 3 punti percentuali. Solo una differenza è pari a 7 punti, mentre altre quattro sono 5 punti e sette sono 4 punti.

Anche se la maggior parte delle differenze sono relativamente piccole, quasi tutte sono nella direzione prevista, date le differenze tra il campione di rete fissa e gli intervistati di sola cella. La coerenza di questo modello, insieme al fatto che la maggior parte dei confronti mostra una differenza, anche se piccola, suggerisce fortemente che nelle stime è presente un bias di non copertura.

Il problema della copertura nelle indagini su rete fissa è principalmente causato dalle famiglie di soli cellulari. Ma come notato da Blumberg e Luke1, le persone che dispongono sia di un telefono fisso che di un cellulare, ma dipendono fortemente dai loro telefoni cellulari per la comunicazione, potrebbero essere sottorappresentate nei sondaggi che includono solo la popolazione di rete fissa e gli utenti solo cellulari. Per districare questi effetti, abbiamo anche calcolato stime della differenza tra campioni di rete fissa e campioni di rete fissa che includono famiglie di soli cellulari (al contrario di tutti gli adulti raggiunti dal telefono cellulare). Per la maggior parte, i modelli di differenza sono gli stessi di quelli osservati nel confronto dei sondaggi su rete fissa e full dual frame. Ma sono di entità leggermente inferiore: solo quattro differenze sono di quattro punti o maggiori (rispetto a 12 per il confronto tra rete fissa e full dual frame), e la dimensione media delle differenze è di 1,6 punti percentuali, contro 2,1 punti percentuali per l'intero confronto del doppio fotogramma.

La nostra fiducia che il bias sia cresciuto negli ultimi quattro anni è rafforzata dal confronto dei risultati attuali con un'analisi simile del 2006, quando lo stato di sola cella era circa la metà più comune di oggi. Nel 2006, in 46 confronti tra campioni di rete fissa e campioni misti che includevano intervistati solo cellulari, nessuna differenza ha superato i 2 punti percentuali (e solo cinque su 46 erano 2 punti) e la differenza media era di 0,7 punti percentuali.2

Sebbene le attuali stime medie di bias siano ancora limitate, anche bias relativamente piccoli possono avere importanti implicazioni sostanziali. Ad esempio, le nostre stime a doppio frame sull'intenzione di voto del Congresso per le elezioni del novembre 2010 mostrano che i candidati repubblicani e democratici sono in pari (44% ciascuno). Tuttavia, le stime basate sul campione di rete fissa mostrano un vantaggio repubblicano di sei punti (47% -41%). Data la sensibilità dimostrata della distribuzione partigiana finale dei seggi alla Camera degli Stati Uniti rispetto alla divisione partigiana complessiva nel voto, è molto importante quale di queste stime sia più accurata. Se la stima della rete fissa è corretta, il precedente storico suggerisce che i repubblicani riprenderebbero il controllo della Camera. Se la stima del doppio frame è corretta, è meno probabile che accada.

Un'altra considerazione è che il potenziale di bias è maggiore tra alcuni sottogruppi della popolazione. In alcuni casi, ciò è il risultato del più ampio tasso di non copertura del gruppo nel campione di rete fissa, ad esempio tra i soggetti di età compresa tra i 18 ei 29 anni. I pregiudizi possono anche essere più ampi per argomenti diversi da quelli trattati in questo rapporto, come alcuni comportamenti a rischio.3

Chi sono gli intervistati solo cellulare?

Gli adulti solo cellulari rappresentano una sfida significativa perché sono sostanzialmente diversi dal punto di vista demografico da quelli raggiunti su un telefono fisso. Una delle differenze più evidenti è che sono molto più giovani gli intervistati esclusivamente cellulari rispetto a quelli della rete fissa. Circa quattro su dieci (41%) hanno un'età compresa tra i 18 ei 29 anni; solo il 7% degli intervistati su rete fissa ha meno di 30 anni. Un altro 38% degli intervistati solo cellulare ha un'età compresa tra 30 e 49 anni, rispetto al 26% di quelli raggiunti da rete fissa.

Molte delle altre differenze possono, in parte, riflettere l'età più giovane degli intervistati esclusivamente cellulari. Il campione di rete fissa include una percentuale più elevata di laureati rispetto al gruppo solo cellulare (38% contro 27%). Allo stesso modo, il 27% di coloro che vengono raggiunti da rete fissa ha un reddito familiare di $ 75.000 o più, rispetto al 16% degli intervistati solo cellulare. Molti più intervistati esclusivamente cellulari (43%) rispetto a quelli raggiunti da rete fissa (26%) hanno redditi inferiori a $ 30.000.

Un terzo degli intervistati solo cellulare è sposato, rispetto al 58% di quelli nel campione di rete fissa. Sette adulti su dieci solo cellulari sono impiegati a tempo pieno o part-time, contro il 50% raggiunto da rete fissa. E molti meno possiedono la propria casa (43% contro 79% nel campione di rete fissa). Più nel campione di rete fissa che tra i soli cellulari hanno un'assicurazione sanitaria (88% contro 70%).

Nel complesso, il campione di rete fissa include più bianchi, non ispanici rispetto al gruppo solo cellulare (79% contro 61%) mentre le minoranze costituiscono una quota maggiore dei soli cellulari. Nel gruppo di sole cellule, ci sono molti più ispanici (17% contro 5% nel campione di rete fissa), più afroamericani (14% contro 9%) e più persone di origine razziale diversa o mista (8% contro 5 %). Sei adulti di sole cellule su dieci sono uomini mentre il 40% sono donne; ciò è coerente con i risultati di altri sondaggi sui telefoni cellulari. Il rapporto tra i sessi nei campioni di rete fissa dipende fortemente dal metodo di selezione degli intervistati all'interno della famiglia.

Atteggiamenti politici

Come si è visto nei sondaggi del Pew Research Center durante le elezioni presidenziali del 2008, le stime ponderate dal campione di rete fissa tendono a sottostimare leggermente il sostegno per i candidati democratici rispetto alle stime di campioni di rete fissa e cellulare dual frame.4Lo stesso modello continua nei sondaggi per le elezioni del Congresso di medio termine di quest'anno. Nel campione di rete fissa, i candidati repubblicani hanno un margine dal 47% al 41% sui candidati democratici nella corsa di cavalli generica del 2010, ma nel campione combinato gli elettori sono equamente divisi nelle preferenze dei candidati per questo novembre (44% per ciascun partito). La maggioranza degli elettori di sola cella (52%) afferma che sosterrà il candidato democratico nel proprio distretto. Ma poca differenza tra il campione di rete fissa e il campione a doppio frame si vede in misure più generali di sentimento anti-incumbent.

Ci sono solo piccole differenze di 1 o 2 punti sull'identificazione del partito, ma coerentemente con il modello delle corse ippiche del Congresso, c'è una percentuale leggermente più alta che si identifica o si appoggia al Partito Democratico nel campione a doppio frame rispetto al campione di rete fissa. E un po 'di più nel campione combinato descrivono le loro opinioni politiche come liberali (19% contro 17% nel campione di rete fissa) mentre un po' meno dicono di essere conservatrici (40% contro 42%). In relazione a questo, più intervistati nel campione di rete fissa dicono di essere d'accordo con le posizioni del Tea Party, ma la stima del campione combinato indica una minore familiarità con il Tea Party.

Con un margine dal 47% al 42% più approva che disapprovare le prestazioni lavorative di Obama nel campione combinato. Nel campione di rete fissa, tanti approvano (45%) quanti disapprovano (45%). E sebbene la maggioranza di entrambi i campioni disapprovi il lavoro svolto dai leader repubblicani e democratici al Congresso, le loro valutazioni di approvazione sono da 1 a 2 punti più alte nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa.

Il campione di rete fissa e cellulare dual frame produce anche opinioni un po 'più positive del governo federale. Mentre la maggioranza di entrambi i campioni afferma di fidarsi del governo di Washington per fare ciò che è giusto solo alcune volte, un po 'di più afferma di fidarsi del governo sempre o la maggior parte delle volte nel campione combinato (23% contro 20% nella rete fissa campione). Allo stesso modo, la maggioranza in entrambi i campioni afferma di essere frustrata dal governo, ma un po 'di più si accontenta del campione combinato (19% contro 17%) e un po' meno è arrabbiato (21% contro 23%).

Opinioni di politica interna ed estera

Gli atteggiamenti su questioni specifiche tendono a tenere traccia delle misure complessive del sentimento politico come l'intenzione di voto del Congresso e l'approvazione presidenziale. Un po 'più nel campione combinato di rete fissa e cellulare (26%) rispetto al campione di rete fissa (23%) è soddisfatto di come stanno andando le cose in questo paese oggi. Le valutazioni dell'economia nazionale sono simili nei due campioni, ma un po 'di più nel campione combinato afferma che sono in cattive condizioni finanziarie (22% contro 19% nel campione di rete fissa). Una delle maggiori differenze osservate riguarda l'esperienza con la disoccupazione: più nel campione combinato affermano che loro o qualcuno nella loro famiglia è stato senza lavoro e in cerca di lavoro nell'ultimo anno (54% contro 49%).

Su una delle questioni più dibattute nell'ultimo anno, l'assistenza sanitaria, c'è stata più opposizione che sostegno per le fatture del Congresso in entrambi i campioni. Ma ha favorito leggermente di più la bolletta sanitaria nel campione combinato (40%) rispetto a quello fisso (37%).

Quando si tratta di questioni internazionali, ci sono piccole differenze di 3 punti sulle valutazioni di come il governo stia facendo bene nel ridurre le minacce terroristiche e nel sostegno agli accordi di libero scambio. Ma non ci sono praticamente differenze di opinione su quanto bene stia andando lo sforzo militare in Afghanistan e se gli Stati Uniti riusciranno o meno a raggiungere i loro obiettivi lì.

Impegno politico e utilizzo dei media

Poiché il gruppo solo cellulare è meno impegnato politicamente rispetto a quelli che hanno una linea telefonica fissa, le stime del comportamento di voto sono leggermente inferiori nel campione combinato di linea fissa e cellulare rispetto al campione di linea fissa. Tre quarti (75%) nel campione dual frame sono assolutamente certi di essere registrati per votare, rispetto all'80% nel campione di rete fissa. La percentuale di elettori registrati che intendono votare a metà mandato di novembre è leggermente inferiore nel campione combinato rispetto a quello della rete fissa, ma non c'è differenza nella percentuale che dichiara di aver votato alle elezioni del 2008.

L'intenzione di partecipare al censimento degli Stati Uniti (a marzo 2010) era inferiore nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa. Quasi tre quarti (74%) nel campione di rete fissa hanno dichiarato al momento dell'indagine che avrebbero sicuramente partecipato al censimento, rispetto al 71% del campione combinato.

C'è anche una piccola differenza di 3 punti nella proporzione che segue molto da vicino le notizie nazionali (31% nel campione combinato; 34% nel campione di rete fissa). Ma su una questione diversa, c'è pochissima differenza tra i due gruppi nella proporzione che dice di divertirsi molto a stare al passo con le notizie.

Un po 'di più nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa cita Internet come una delle principali fonti di notizie (35% contro 32%), ma non ci sono praticamente differenze per le altre fonti di notizie. Tuttavia, alla domanda se ricevono notizie da un elenco di fonti in una giornata tipo, meno nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa affermano di ricevere notizie o informazioni dai notiziari televisivi locali o nazionali (le stime sono inferiori di 4 punti). La proporzione che legge una versione cartacea di un quotidiano locale è di 3 punti inferiore nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa.

Uso della tecnologia

Dato il profilo di età più giovane della popolazione di sole cellule, ci si potrebbe aspettare di vedere un maggiore bias nelle stime di rete fissa dell'uso della tecnologia, con campioni di rete fissa che producono stime leggermente inferiori rispetto ai campioni doppi. Tuttavia, molti adulti nella popolazione di sole cellule rientrano anche nelle categorie di reddito familiare più basso che, insieme all'età e all'istruzione, sono state costantemente i più forti predittori dell'uso della tecnologia e del comportamento online; i giovani, i più istruiti e ricchi utilizzano Internet e si impegnano in un'ampia varietà di comportamenti online a tassi molto più elevati rispetto agli altri adulti.5

Pertanto, mentre molte delle misure tecnologiche testate mostrano tassi leggermente più alti nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa (in alcuni casi fino a 5 o 6 punti percentuali), in altri casi il campione di rete fissa sembra sovrastimare leggermente l'uso della tecnologia.

Ad esempio, il tasso di utilizzo di Internet da parte degli adulti nel campione di rete fissa (76%) è leggermente superiore a quello del campione combinato (74%). E un modello simile è evidente sul modo in cui le persone accedono a Internet. Il campione di rete fissa produce una stima di accesso a banda larga domestica superiore di 3 punti rispetto alla stima prodotta dal campione combinato (63% vs. 60%). Ciò può anche riflettere il reddito sproporzionatamente basso e i tassi di proprietà della casa tra gli adulti solo cellulari e che gli adulti a basso reddito e non bianchi hanno maggiori probabilità di altri adulti di utilizzare i loro telefoni cellulari per accedere a Internet.6

Ma i tassi di utilizzo di Internet wireless sono più elevati nel campione a doppio frame rispetto a quello di rete fissa. La percentuale di utenti Internet wireless è superiore di 3 punti nel campione di rete fissa e cellulare combinato rispetto al campione di rete fissa (54% contro 51%). Gli adulti solo cellulari hanno un tasso particolarmente elevato di utilizzo di Internet wireless (69%). Questa scoperta è degna di nota per due ragioni: il tasso di utilizzo di Internet senza fili tra gli adulti (in particolare gli adulti afroamericani) sta aumentando rapidamente e probabilmente crescerà considerevolmente nei prossimi anni; e gli utenti di Internet wireless mostrano modelli di comportamento online molto diversi rispetto agli utenti di Internet cablati.

La differenza maggiore tra i campioni di rete fissa e dual frame è nella stima della proprietà del computer desktop. Nel campione combinato, il 58% afferma di possedere un computer desktop, rispetto al 65% del campione di rete fissa. Ciò probabilmente riflette il profilo di età più giovane degli adulti con telefoni cellulari e in particolare degli adulti solo cellulari. Pew Internet ha scoperto che la proprietà dei desktop sta diminuendo tra i giovani adulti e la proprietà dei laptop ha recentemente superato la proprietà dei desktop tra i 18-29 anni.7

Come notato sopra, i campioni di rete fissa hanno il potenziale per sovrastimare leggermente l'uso di Internet da parte degli adulti, sebbene la dimensione del bias sia piuttosto piccola. Allo stesso tempo, i campioni di rete fissa hanno il potenziale di sottovalutare leggermente alcune attività online, ma ancora una volta la dimensione del bias è piuttosto piccola. Ad esempio, le stime dell'utilizzo dei social network sono 2 punti più alte nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa. I sondaggi di Pew Internet hanno dimostrato che l'uso di siti come MySpace, Facebook e LinkedIn è estremamente elevato tra gli adulti online di età compresa tra i 18 ei 29 anni (72%), con i 30-49 anni che guadagnano sempre più terreno in questo settore.8L'uso del sito di social networking è anche estremamente popolare tra gli adulti non bianchi. Mentre il 54% degli adulti online bianchi utilizza siti di social networking, questa cifra salta al 64% degli adulti online ispanici e al 72% degli adulti online afroamericani. Per i siti di aggiornamento dello stato come Twitter, le stime dal campione combinato sono solo 1 punto in più rispetto alle stime per il campione di rete fissa (rispettivamente 20% contro 19%). Sebbene questi siti siano popolari anche tra i 18-29 anni, sono più popolari tra i 30-49 anni.

In particolare, le stime delle attività di 'creazione di contenuti' online non cambiano in modo apprezzabile quando si confrontano i campioni di rete fissa ponderata e combinati ponderati. Tradizionalmente la provincia degli adulti online più giovani, non c'è stata crescita di questi comportamenti in questo gruppo negli ultimi anni e alcuni di questi comportamenti (in particolare i blog) hanno perso popolarità, poiché sono stati sostituiti da altri social media.9

Mentre i campioni di rete fissa e combinati producono stime simili di proprietà di telefoni cellulari adulti, l'81% ciascuno, le differenze in molte attività di telefonia cellulare sono leggermente maggiori. Come notato sopra, i campioni di rete fissa sembrano sottovalutare leggermente l'accesso a Internet wireless in generale e forse l'accesso a Internet wireless tramite telefono cellulare. L'accesso a Internet in modalità wireless tramite telefono cellulare è definito come l'utilizzo del proprio telefono cellulare per accedere a Internet, inviare e ricevere e-mail o inviare e ricevere messaggi istantanei. I tassi di queste tre attività sono particolarmente elevati tra gli adulti di sole cellule e sono da 2 a 3 punti più alti nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa.

C'è una differenza di 5 punti nella messaggistica di testo, con la proporzione che dice che inviano o ricevono messaggi di testo di 5 punti in più nel campione a doppio frame rispetto al campione di rete fissa. Allo stesso modo, più nel campione combinato che nel campione di rete fissa affermano di utilizzare i loro telefoni cellulari per inviare e ricevere immagini (differenza di 4 punti) e riprodurre musica (differenza di 3 punti). Le stime di altre attività del telefono cellulare, come ottenere mappe o indicazioni stradali, utilizzare la funzione GPS e scaricare applicazioni, sono praticamente le stesse per i due campioni. Sebbene molte di queste variazioni nell'uso del telefono cellulare siano probabilmente il riflesso di differenze generazionali, sono anche riflessi dell'economia delle funzionalità del telefono cellulare e dei piani del telefono cellulare. La maggior parte dei telefoni oggi è dotata di funzionalità di messaggistica di testo e i piani di testo sono diventati sempre più convenienti negli ultimi anni. Ma altre funzionalità, come il GPS, sono più costose e quindi meno popolari tra gli adulti solo cellulari.

È anche importante notare i tassi molto elevati di alcune di queste attività con i telefoni cellulari tra gli adulti non bianchi. Gli adulti non bianchi hanno una probabilità significativamente maggiore rispetto agli adulti bianchi di utilizzare i loro telefoni cellulari per inviare messaggi di testo, accedere a Internet e riprodurre musica. Pertanto, i campioni a doppio frame dovrebbero produrre stime più elevate di questi comportamenti rispetto ai soli campioni di rete fissa.

Opinioni su questioni sociali

In linea con le differenze demografiche e politiche sottostanti tra i campioni di rete fissa e quelli che includono i telefoni cellulari, le stime dual frame tendono a trovare visioni leggermente più liberali sui valori sociali e alcuni comportamenti di stile di vita. La differenza più grande è se l'uso della marijuana debba essere legale o meno; Il 41% del campione combinato afferma che dovrebbe essere legale, rispetto al 37% del campione di rete fissa. A ciò contribuisce il fatto che più della metà (53%) degli intervistati esclusivamente cellulari pensa che l'uso di marijuana dovrebbe essere legale. C'è anche un divario di 4 punti simile tra i campioni di rete fissa e quelli che includono i telefoni cellulari nelle proporzioni che dicono che hanno mai provato la marijuana. C'è solo una leggera differenza di 2 punti tra le stime ponderate dal campione di rete fissa e il campione combinato sull'autorizzazione della marijuana medica nello stato dell'intervistato.

Allo stesso modo, ci sono piccole differenze di 2 punti nel sostegno all'aborto legale e nel finanziamento federale per la ricerca sulle cellule staminali. Ma la proporzione di chi è favorevole a consentire alle coppie gay e lesbiche di sposarsi o di stipulare accordi legali è la stessa nel campione di rete fissa che nel campione combinato, nonostante il fatto che gli intervistati solo cellulari abbiano opinioni un po 'più liberali su questi problemi rispetto a quelli raggiunti da rete fissa .

C'è poca differenza tra i due campioni in termini di affiliazione religiosa, anche se il 40% nel campione di rete fissa afferma di frequentare servizi religiosi almeno settimanalmente, rispetto al 38% nel campione combinato a doppia cornice.

Le stime di possesso di armi sono 4 punti in più nel campione di rete fissa rispetto al campione combinato. Ci sono anche lievi differenze su questioni di patriottismo. Un po 'meno nel campione combinato rispetto al campione di rete fissa afferma di essere più patriottico della maggior parte delle altre persone nel paese e una percentuale leggermente inferiore afferma di esporre la bandiera a casa, in ufficio o sulla propria auto.

Caratteristiche demografiche selezionate e parametri nazionali

Sebbene abbiamo descritto le differenze tra le stime dai frame di campionamento come prova di bias, non esistono parametri nazionali chiari per la maggior parte delle misure testate qui e quindi è impossibile essere certi che le stime del doppio frame siano più accurate. Esistono parametri per quattro misure demografiche frequentemente richieste nelle nostre indagini: stato civile, stato lavorativo, proprietà della casa e copertura assicurativa sanitaria. Sebbene vi siano potenziali differenze di misurazione tra le nostre domande e le indagini governative utilizzate per valutare questi indicatori, forniscono almeno un modo approssimativo per valutare se i campioni a doppio frame sono più accurati.

Per tre delle quattro misurazioni, le stime a doppio frame, basate sulla combinazione di linea fissa e tutte le interviste con telefono cellulare o interviste su rete fissa e solo cellulare, sembrano essere più vicine al parametro. Solo per la copertura assicurativa sanitaria il campione di rete fissa ponderato è più vicino al parametro. Tuttavia, il parametro è di marzo 2009, sulla base della copertura durante il 2008, ed è possibile che i tassi di copertura siano leggermente diminuiti quando è stata raccolta la stima dell'indagine nel marzo 2010.

Discussione

Sebbene di dimensioni modeste per la maggior parte delle stime del sondaggio del pubblico in generale esaminate in questa revisione, il bias di non copertura appare ora regolarmente nei campioni di telefoni fissi. Per alcune stime, anche una piccola quantità di bias può avere importanti conseguenze sostanziali per le implicazioni politiche o sociali della ricerca. Come notato in precedenza, il bias di non copertura tra alcuni sottogruppi può essere anche maggiore rispetto all'intero campione. Ad esempio, tra tutti i sondaggi sulla rete fissa degli adulti, l'uso di Internet wireless sottostima di 2 punti percentuali, ma il bias è di 8 punti tra gli afroamericani.

Il bias non è l'unico potenziale problema derivante dalla mancata copertura del sondaggio. Poiché il declino della copertura della rete fissa non è stato uniforme tra i gruppi demografici, alcuni sottogruppi chiave nei sondaggi basati solo sui telefoni fissi possono essere gravemente sottorappresentati, rendendo difficile o impossibile ottenere stime affidabili di atteggiamenti o comportamenti tra quei gruppi. Ad esempio, gli intervistati di età compresa tra i 18 ei 29 anni ora costituiscono solo il 7% di un tipico campione di rete fissa, meno di un terzo della loro proporzione adeguata nella popolazione secondo le ultime stime dell'American Community Survey (22%). Il deficit non è limitato solo ai giovanissimi, in parte perché molte persone mantengono lo status di telefono con l'età, e in parte perché anche gli anziani stanno abbandonando il servizio di rete fissa. Di conseguenza, la percentuale di adulti tra i 30 ei 40 anni rappresentata nelle indagini su rete fissa è ora inferiore di 12 punti percentuali rispetto ai parametri (26% contro 38%). Di conseguenza, gli adulti di età pari o superiore a 50 anni sono significativamente sovrarappresentati nei campioni di rete fissa, costituendo il 66% del campione medio di rete fissa quando dovrebbero essere solo il 40% del campione.

Il problema della copertura riguarda anche altre variabili demografiche oltre all'età. Rispetto ai campioni a doppio frame, i campioni di rete fissa producono un numero relativamente inferiore di casi tra gli ispanici, una parte importante e in crescita della popolazione degli Stati Uniti. È anche più probabile che gli affittuari non vengano rilevati dai sondaggi su rete fissa.

Al di là della questione del bias di copertura, ci sono considerazioni pratiche. Affrontare la sfida della non copertura telefonica ha aumentato il costo e la complessità della ricerca tramite sondaggi. Uno dei motivi principali di ciò è il requisito che i numeri vengano composti manualmente. In combinazione con il fatto che una minoranza significativa di telefoni cellulari riceve risposta da minori, l'efficienza delle chiamate da cellulare è sostanzialmente inferiore a quella dei telefoni fissi. Anche i tassi di cooperazione per i campioni di telefoni cellulari sono leggermente inferiori a quelli per i telefoni fissi. I tassi di risposta complessivi per i sondaggi sui telefoni cellulari inclusi in questa analisi sono in media inferiori di circa 5 punti percentuali rispetto ai sondaggi su rete fissa (12% contro 17%). Come risultato di tutte queste considerazioni (inclusa la nostra pratica di offrire un rimborso agli intervistati di telefoni cellulari per il tempo che potrebbero utilizzare per i loro piani di servizio), le interviste con il cellulare continuano a costare circa il doppio delle interviste su rete fissa comparabili e lo screening per gli intervistati solo cellulari è ancora più costoso.

Un'altra domanda potenzialmente seria è se gli intervistati sui telefoni cellulari stessi possano rappresentare un campione parziale di persone che hanno telefoni cellulari. Ci sono forti indicazioni che le persone accessibili ai ricercatori del sondaggio su un telefono cellulare sono più inclini a tenere il telefono acceso, a rispondere alle chiamate di estranei e a fare affidamento sui propri telefoni cellulari per la comunicazione regolare, rispetto alla popolazione di tutti gli utenti di telefoni cellulari .10Per la popolazione di sole cellule, questo bias potrebbe non essere molto grave, poiché questi comportamenti possono essere caratteristici della maggior parte della popolazione di sole cellule. Ma per i cosiddetti 'utenti doppi' che hanno sia un telefono fisso che un telefono cellulare, gli intervistati in un campione di telefono cellulare potrebbero non essere tipici della popolazione. Una domanda chiave senza risposta, ovviamente, è se i doppi utenti raggiunti da rete fissa siano pienamente rappresentativi dei doppi utenti che tendono a fare affidamento sui loro telefoni cellulari.

A causa di questi problemi, i campioni di telefoni dual frame non sono una panacea per il problema della copertura. In effetti, un certo numero di organizzazioni ha utilizzato il campionamento basato sull'indirizzo per integrare o sostituire la tradizionale composizione numerica casuale per alcune delle loro indagini chiave e molte altre stanno sperimentando questo quadro di campionamento. Questi includono le società di ricerca sui media Nielsen e Arbitron, Knowledge Networks e il National Household Education Survey. Il campionamento basato sull'indirizzo potrebbe non essere fattibile per indagini sociali e politiche a rapida inversione di tendenza, ma una serie di esperimenti condotti fino ad oggi suggeriscono che hanno il potenziale per aiutare ad affrontare il problema di non copertura affrontato dai sondaggi telefonici.

Scarica il report (inclusa la metodologia del sondaggio) in PDF.


1. Stephen J. Blumberg e Julian V. Luke. 2008. 'Famiglie per lo più wireless: stime del sondaggio intervistato sulla sanità nazionale del 2007'. Documento presentato alla 63a conferenza AAPOR, New Orleans, LA.
2. Scott Keeter, Courtney Kennedy, April Clark, Trevor Tompson e Mike Mokrzycki. & ldquo; Cosa manca ai sondaggi RDD su rete fissa nazionale? L'impatto della crescente popolazione di sole cellule. & Rdquo; Opinione pubblica trimestrale 2007 71: 772-792. Disponibile su http://poq.oxfordjournals.org/cgi/reprint/71/5/772.
3. Stephen J. Blumberg e Julian V. Luke. Bias di copertura nei sondaggi telefonici tradizionali di giovani adulti e a basso reddito. 2007 Opinione pubblica trimestrale 2007 71: 734-749. Disponibile su http://poq.oxfordjournals.org/cgi/reprint/71/5/734.
4. Pew Research Center. 2008. & ldquo; Chiamare i cellulari nei sondaggi pre-elettorali del 2008. & Rdquo; Rapporto pubblicato il 18 dicembre 2008. Disponibile su https://www.pewresearch.org/pubs/1061/cell-phones-election-polling.
5. Vedi & ldquo; Statistiche Internet, banda larga e telefoni cellulari & rdquo; di Lee Rainie, 5 gennaio 2010. Disponibile su https://www.pewresearch.org/internet/Reports/2010/Internet-broadband-and-cell-phone-statistics.aspx.
6. Vedi & ldquo; Uso di Internet wireless & rdquo; di John Horrigan, 22 luglio 2009. Disponibile su https://www.pewresearch.org/internet/Reports/2009/12-Wireless-Internet-Use.aspx.
7. Vedi & ldquo; Social media e giovani adulti & rdquo; di Amanda Lenhart, Kristen Purcell, Aaron Smith e Kathryn Zickuhr, 3 febbraio 2010. Disponibile su https://www.pewresearch.org/internet/Reports/2010/Social-Media-and-Young-Adults.aspx.
8. Vedi & ldquo; Social media e giovani adulti & rdquo; di Amanda Lenhart, Kristen Purcell, Aaron Smith e Kathryn Zickuhr, 3 febbraio 2010. Disponibile su https://www.pewresearch.org/internet/Reports/2010/Social-Media-and-Young-Adults.aspx.
9. Vedi & ldquo; Social media e giovani adulti & rdquo; di Amanda Lenhart, Kristen Purcell, Aaron Smith e Kathryn Zickuhr, 3 febbraio 2010. Disponibile su https://www.pewresearch.org/internet/Reports/2010/Social-Media-and-Young-Adults.aspx.
10. J. Michael Brick, Sarah Dipko, Stanley Presser, Clyde Tucker e Yangyang Yuan. 2006. Bias di mancata risposta in un campione a doppio frame di numeri di cellulare e di rete fissa. Public Opinion Quarterly, 70, 780-793. Disponibile su http://poq.oxfordjournals.org/cgi/reprint/70/5/780 consultato l'11 maggio 2010.