• Principale
  • Notizia
  • Quando compie 6 anni, uno sguardo a chi usa l'iPhone (no, non 'tutti')

Quando compie 6 anni, uno sguardo a chi usa l'iPhone (no, non 'tutti')

Mentre l'iPhone di Apple celebra oggi il suo sesto (!) Compleanno, lo smartphone pionieristico si è ritagliato una solida posizione di mercato e una base di utenti demograficamente distintiva, all'interno del mondo in continua espansione degli smartphone (che, secondo Internet & American del Pew Research Center Life Project, più della metà degli americani ora possiede).


L'iPhone è, insieme ad Android di Google, una delle due piattaforme smartphone dominanti negli Stati Uniti. A partire da maggio 2013, secondo un recente rapporto del Pew Research Center sulla proprietà degli smartphone, il 25% di tutti i possessori di cellulari statunitensi e il 43% dei possessori di smartphone possiedono un iPhone, pochi punti percentuali dietro Android. Altre piattaforme per smartphone - Windows Phone di Microsoft, BlackBerry in dissolvenza, la manciata di Palms ancora in uso - sono molto indietro.

C'erano degli smartphone prima che Apple lanciasse il suo iPhone di prima generazione il 29 giugno 2007 (il Simon Personal Communicator di IBM ebbe una breve vita senza successo a metà degli anni '90), ma il grande touchscreen dell'iPhone, la capacità di aggiungere app e l'usabilità complessiva sono ampiamente accreditati per la produzione di articoli di consumo di massa degli smartphone.

Il sondaggio Pew Research ha rilevato che le persone più benestanti e più istruite hanno molte più probabilità di quelle con meno reddito e istruzione di dire di possedere un iPhone. In effetti, ben il 49% dei proprietari di cellulari con un reddito familiare pari o superiore a 150.000 dollari afferma che il proprio telefono è un iPhone, così come il 38% dei proprietari laureati.

E mentre i bianchi ispanici e non ispanici erano più o meno propensi a dire di possedere un iPhone come un telefono Android, solo il 16% dei proprietari di cellulari neri ha dichiarato di essere andato con Apple, contro il 42% che ha affermato che il proprio telefono era un Android.


Condividi questo link:Drew DeSilverè uno scrittore senior al Pew Research Center.POSTI BIO TWITTER EMAIL