• Principale
  • Notizia
  • Americani appassionati di esplorazione spaziale, meno che ne paghino

Americani appassionati di esplorazione spaziale, meno che ne paghino

Apollo Moon Landing

Molti americani sono ottimisti sul futuro dei viaggi spaziali, ma non vogliono necessariamente pagare per questo.


È stato così per un po 'di tempo, in realtà. Un sondaggio Harris condotto nel 1970 - meno di un anno dopo il primo sbarco sulla luna - ha mostrato che la maggioranza (56%) pensava che lo sbarco non valesse i soldi spesi. Un sondaggio Harris separato, nel 1971, tuttavia, ha rilevato che l'81% degli americani era d'accordo con l'affermazione che 'niente può eguagliare vedere gli astronauti atterrare e camminare sulla luna come è successo in TV'.

In effetti, mentre analizzavamo gli archivi di dati del General Social Survey del National Opinion Research Center - che da 40 anni chiede al pubblico le loro opinioni sull'esplorazione spaziale e sui finanziamenti federali per essa - abbiamo scoperto che gli americani hanno sempre più probabilità di dire che gli Stati Uniti spendono troppo per l'esplorazione spaziale che troppo poco. In nessun momento più del 22% del pubblico ha affermato che gli Stati Uniti spendono troppo poco per l'esplorazione spaziale.

Tuttavia, ciò non significa che gli americani non siano ottimisti riguardo all'esplorazione delle possibilità dello spazio. In un sondaggio della rivista Pew Research Center / Smithsonian pubblicato la scorsa settimana, un terzo degli americani ha affermato di ritenere che ci saranno colonie a lungo termine con equipaggio su altri pianeti entro il 2064, nonostante le prove suggeriscano le difficoltà di realizzarlo. Inoltre, il 63% degli intervistati al nostro sondaggio del 2010 ha affermato di ritenere che gli astronauti saranno atterrati su Marte entro il 2050. Più della metà ha affermato che gli esseri umani comuni saranno in grado di partecipare ai viaggi spaziali.

E non è come se gli americani avessero una visione debole della NASA, che oltreoceano il programma spaziale del governo. Circa tre quarti degli americani considerano favorevolmente la NASA - seconda solo ai Centers for Disease Control and Prevention tra le agenzie federali - secondo un sondaggio Pew Research del 2013.


Nonostante queste opinioni positive sul programma spaziale, solo due americani su dieci nel sondaggio GSS del 2012 hanno affermato che gli Stati Uniti spendono troppo poco per l'esplorazione spaziale. Quattro su dieci ritengono che la spesa corrente sia adeguata, mentre tre su dieci ritengono che dovrebbero essere effettuati ulteriori tagli al programma. Invece, gli americani preferivano fortemente aumentare la spesa per programmi più vicini a casa, tra cui l'istruzione (76%), la salute pubblica (59%) e lo sviluppo di fonti energetiche alternative (59%).



Attualmente, il finanziamento totale per la NASA rappresenta lo 0,5% del budget del governo federale. Di quel finanziamento, il programma di esplorazione spaziale rappresenta circa il 22% del budget della NASA.


La riluttanza a spendere soldi per l'esplorazione spaziale ha già avuto un impatto quando si tratta di progetti ambiziosi come la colonizzazione spaziale. Nel 2012, il budget della NASA ha subito una riduzione del 20% dei suoi programmi di scienza planetaria, paralizzando gravemente il programma di esplorazione di Marte della NASA. Quest'anno, il budget per Opportunity, il decennale rover su Marte della NASA, potrebbe essere eliminato.

Aggiornamento: una versione precedente di questo post sul blog diceva che non più del 20% del pubblico ha affermato che gli Stati Uniti spendono troppo poco per l'esplorazione spaziale. Alcune fonti di dati hanno dati contrastanti e abbiamo aggiornato il nostro post per riflettere la cifra più alta, al 22%.