• Principale
  • Notizia
  • Individuare con precisione dove vivono gli intervistati wireless richiede più di un numero di telefono

Individuare con precisione dove vivono gli intervistati wireless richiede più di un numero di telefono

di Leah Christian, Michael Dimock e Scott Keeter


Il seguente commento si basa su una presentazione al Meeting annuale dell'American Association for Public Opinion Research, Hollywood, Florida, 14-17 maggio 2009

Poiché il numero di adulti raggiungibili solo tramite telefono cellulare continua a crescere, più sondaggi telefonici includono campioni di telefoni cellulari per garantire che i loro risultati siano rappresentativi della popolazione degli Stati Uniti. Un problema di particolare interesse nei sondaggi che includono i telefoni cellulari è l'accuratezza delle informazioni geografiche derivate dai numeri di telefono cellulare; questa informazione che accompagna il campione viene utilizzata da molti topografi per campionamenti e analisi geografiche. Essere in grado di identificare con precisione la posizione degli intervistati è importante per campionare accuratamente le persone in particolari aree e per analizzare le differenze locali e regionali negli atteggiamenti e nei comportamenti degli intervistati. Questo problema è aggravato dal fatto che i dispositivi wireless sono più mobili geograficamente di quelli con telefoni fissi.

Ci sono molte differenze nelle informazioni geografiche fornite con i numeri di telefono fisso e cellulare. Poiché i telefoni cellulari non sono collegati a una posizione particolare, il numero associato a quel telefono non ha geograficamente lo stesso significato che ha per i telefoni fissi. Il prefisso e il centralino associati a un numero di telefono fisso consentono di localizzarlo in modo abbastanza preciso. Tuttavia, non è necessario che i numeri di telefoni wireless siano associati a un particolare indirizzo o anche a una particolare area geografica. Anche se qualcuno sceglie un numero 'vicino' all'area in cui vive o lavora, le aree di servizio per i telefoni senza fili possono essere più grandi di quelle per i telefoni fissi, quindi localizzare con precisione qualcuno è molto più difficile. E, naturalmente, le persone possono ottenere un telefono in un luogo e spostarsi in un luogo completamente diverso mantenendo il numero di telefono.

Per valutare l'accuratezza delle informazioni geografiche fornite con campioni di telefoni wireless, testiamo se le informazioni del campione corrispondono ai dati geografici derivati ​​dal codice postale auto-segnalato degli intervistati a livello regionale, statale e di contea e confrontiamo i risultati con quelli del campione di rete fissa telaio. I dati per questa analisi provengono da sei indagini sulla popolazione generale condotte nell'autunno del 2008. Il set di dati combinato comprende 10.430 intervistati su rete fissa e 3.460 intervistati su cellulare, inclusi 1.160 intervistati solo su telefoni cellulari. Questo design ci consente di testare la validità delle informazioni geografiche da campioni di telefoni fissi e cellulari contemporaneamente e di analizzare l'accuratezza delle informazioni per diversi tipi di rispondenti cellulari (solo cellulare, principalmente cellulare e altri che usano i loro telefoni cellulari meno frequentemente). Usiamo anche i dati di un sondaggio incentrato sulla mobilità geografica per valutare se i tipi di gruppi che usano il telefono differiscono nei loro modelli di mobilità.


Informazioni geografiche meno accurate nel campione cellulare

Le informazioni geografiche derivate dai numeri di telefono cellulare sono soggette a una grande quantità di errori e la dimensione dell'errore aumenta man mano che l'unità geografica di analisi si riduce. Per l'analisi geografica a livello regionale (ad esempio, Nordest, Sud, Midwest, Ovest), i dati geografici associati al campione cellulare sono abbastanza accurati; il campione e la regione derivata dal codice postale corrispondono per il 94% degli intervistati di telefoni cellulari mentre solo il 4% non corrisponde (nell'1% dei casi il codice postale era mancante o non poteva essere abbinato.)



I tassi di errore aumentano quando si passa a livello statale. I codici di stato associati al campione originale differiscono dallo stato del codice postale fornito dal rispondente per il 9% degli intervistati. Visto in un altro modo, ciò significa che in un campione di numeri di cellulare per un particolare stato, in media circa il 9% dei potenziali intervistati che vivono in quello stato non sarà incluso nel frame di campionamento e la quantità di errore può variare da da stato a stato.


La quantità di errore è maggiore a livello di analisi della contea.1Il campione e la contea derivata dal codice postale non corrispondono per quasi quattro celle su dieci intervistate (39%).

Nel campione di rete fissa, la dimensione dell'errore è notevolmente inferiore. A livello regionale e statale, le informazioni sul campione e sul codice postale differiscono per l'1% o meno degli intervistati su rete fissa. Questo aumenta al 7% a livello di contea. Nel 2% dei casi, l'intervistato non ha fornito un codice postale o non è stato possibile abbinarlo.


Le informazioni geografiche sono meno accurate per gruppi particolari?

Sebbene l'assegnazione geografica dai numeri di cellulare sia intrinsecamente difficile, i tassi di errore sono ancora più alti quando si osservano gli intervistati che sono 'solo cellulare', il che significa che non hanno un telefono fisso in casa. All'interno di questo gruppo - circa il 20% della popolazione adulta secondo le ultime stime del National Health Interview Survey - il 6% non trova corrispondenza a livello regionale, il 12% a livello statale e il 43% a livello di contea. La percentuale non abbinata è inferiore, sebbene ancora diffusa, per gli adulti con telefono fisso e cellulare. Nel campione di rete fissa, la dimensione dell'errore non varia sostanzialmente tra i gruppi di utilizzo del telefono ed è molto più piccola rispetto al campione di cella.

Nel complesso, ci sono solo lievi differenze tra i vari gruppi demografici nell'accuratezza delle informazioni geografiche fornite con il campione di cellule. Una percentuale leggermente maggiore di uomini rispetto alle donne vive in un luogo diverso rispetto a quanto suggerirebbero le informazioni campione derivate dal proprio numero di cellulare. Non sono abbinati più giovani di quelli che are dai 50 anni in su. Più bianchi che neri vivono in un codice postale diverso dalle informazioni geografiche fornite con il campione. Inoltre, più laureati rispetto a quelli con un'istruzione superiore o inferiore vivono in un'area diversa dal loro numero di cellulare.

Esistono anche differenze per regione. La dimensione dell'errore è minore in Occidente, dove le contee e gli stati sono più grandi e la popolazione è più dispersa; solo il 7% non corrisponde a livello statale e il 27% a livello di contea in questa regione. Tuttavia, nel nord-est, dove le densità sono maggiori e gli stati e le contee sono spesso più piccoli, ben il 12% non vive nello stato suggerito dal campione e quasi la metà (45%) non vive nella contea associata al proprio telefono cellulare numero.

Modelli di mobilità e utilizzo del telefono

Alla base di alcune delle imprecisioni nelle informazioni geografiche per il campione cellulare vi sono le variazioni nei modelli di mobilità tra i diversi gruppi di utilizzo del telefono. Più persone che hanno solo un telefono fisso hanno vissuto tutta la loro vita nella stessa comunità (43%) rispetto a quanto accade per gli americani con telefono fisso e cellulare o solo cellulare. Più cellulari si sono spostati all'interno dello stesso stato (31%) rispetto a quelli di altri gruppi, mentre più utenti doppi con una linea fissa e un telefono cellulare (sia per lo più wireless che quelli che usano i telefoni cellulari meno spesso) si sono spostati attraverso i confini dello stato .


I telefoni fissi hanno anche vissuto nelle loro comunità più a lungo delle persone con un telefono cellulare; vivono nella loro comunità in media da più di 20 anni, quasi il doppio della cellula per lo più (11 anni) e dei gruppi di sole cellule (9 anni). Significativamente più cellulari (33%) e cellulari per lo più doppi (22%) hanno vissuto nella loro posizione attuale per meno di 5 anni rispetto al solo 14% degli altri utenti doppi e al 10% solo della rete fissa. All'altro estremo dello spettro, un numero significativamente maggiore di telefoni fissi e doppi che usano i loro telefoni cellulari meno spesso ha vissuto nelle loro comunità per 20 o più anni.

Sebbene non vi siano differenze tra i doppi utenti nel comportamento in movimento passato, un numero significativamente maggiore di persone che usano i loro telefoni cellulari per quasi tutte le loro chiamate afferma che è molto probabile che si trasferiranno nei prossimi cinque anni (27%) rispetto a coloro che usano il loro telefoni cellulari meno frequentemente (15%). È molto probabile che quasi un terzo (32%) del solo cellulare si trasferisca nel prossimo futuro. Al contrario, il 44% di coloro che hanno solo rete fissa e il 37% di coloro che hanno una doppia dominante su rete fissa affermano che non avranno alcuna probabilità di trasferirsi nei prossimi cinque anni.

Queste differenze possono anche riflettere differenze demografiche nei modelli di mobilità (vedi Chi si muove? Chi resta? Dov'è casa? Per un rapporto più dettagliato dei risultati di questo sondaggio).

Implicazioni per il campionamento e l'analisi dei dati

La natura mobile dei telefoni wireless crea un problema significativo per il campionamento geografico, in particolare perché le dimensioni dell'area oggetto di indagine si riducono. Poiché i numeri non sono associati a indirizzi fisici, può esserci una grande quantità di errori nelle informazioni geografiche associate ai numeri di cellulare. Per risolvere questo problema, gli intervistati che non vivono nell'area possono essere identificati ed esclusi dal sondaggio, ma le persone che vivono nell'area ma hanno numeri di cellulare di un'area diversa non saranno incluse nel riquadro di campionamento. La dimensione dell'errore è relativamente piccola a livello regionale e statale, ma compromette la capacità di campionare accuratamente aree geografiche più piccole.

Per il campionamento all'interno di città, contee o altre aree geografiche più ristrette, i topografi dovrebbero considerare altre alternative alla composizione numerica casuale (RDD). Il campionamento basato sull'indirizzo consente ai topografi di individuare i rispondenti con grande precisione e può fornire ancora più possibilità di campionamento in piccole aree geografiche rispetto alle indagini telefoniche. Diversi studi2hanno documentato come il campionamento basato sull'indirizzo possa coprire la popolazione esclusivamente wireless e fornire risultati almeno comparabili a quelli ottenuti dalle indagini telefoniche RDD.

Poiché può esserci una quantità significativa di errori associata alle informazioni geografiche fornite con il campione, i topografi che desiderano condurre analisi di dati geografici dovrebbero esplorare altre alternative. Le informazioni possono essere raccolte dagli intervistati per sostituire o almeno integrare quelle fornite con il campione. È importante raccogliere le informazioni con il livello di precisione appropriato per l'analisi desiderata. È possibile utilizzare vari tipi di fonti esterne per integrare le informazioni fornite dagli intervistati e ridurre il numero di domande necessarie. Il Pew Research Center utilizza ora il codice postale auto-segnalato degli intervistati e lo abbina a una fonte esterna per ricavare informazioni geografiche appropriate in modo che le nostre analisi possano essere più accurate. Poiché c'è ancora qualche errore nelle informazioni geografiche per gli intervistati su rete fissa, stiamo utilizzando questo approccio sia per gli intervistati su rete fissa che per cellulare in tutti i nostri sondaggi a doppio frame.


1. Ai fini di questa analisi, si presume che gli intervistati siano in grado di fornire un codice postale accurato e che quando i dati non corrispondono, rappresentino errori nelle informazioni derivate dal numero di telefono. I codici postali del servizio postale non attraversano i confini di stato e pertanto dovrebbero fornire una valutazione accurata della posizione del rispondente. Tuttavia, né i codici postali né i prefissi telefonici si allineano perfettamente con i confini della contea, quindi vi è una certa quantità di errore nel collocare con precisione un rispondente in una contea utilizzando entrambi gli approcci. Ai fini di questa analisi, assumiamo che il codice postale fornisca l'assegnazione più accurata, dato che i codici postali sono in genere aree geografiche più piccole rispetto alle aree con prefisso telefonico, soprattutto quando si tratta di numeri di telefono wireless.

2. Link, et al. 2008. 'Un confronto tra il campionamento basato sull'indirizzo (ABS) e la composizione numerica casuale (RDD) per le indagini sulla popolazione generale'. Trimestrale dell'opinione pubblica 72: 6-27. Fleeman e Wasikowski. 2009. 'Tassi di rendimento delle famiglie del sondaggio successivo CPO identificati tramite cornici di indirizzi.'; Link, et al. 2009. 'Costruire una nuova fondazione: transizione al campionamento basato sull'indirizzo dopo quasi 30 anni di RDD.'; e Sherr, et al. 2009. 'Confronto tra numeri casuali e disegni campione basati sull'indirizzo del servizio postale degli Stati Uniti per un sondaggio sulla popolazione generale: il sondaggio 2008 sull'assicurazione sanitaria del Massachusetts'. presentato alla riunione annuale della American Association for Public Opinion Research.