7 risultati chiave sulle mamme casalinghe

11Altre mamme restano a casa:La quota di madri che non lavorano fuori casa è aumentata negli ultimi dieci anni, invertendo il declino a lungo termine delle madri che rimangono a casa. (Negli Stati Uniti oggi, il 71% di tutte le madri lavora fuori casa.) Due terzi sono madri casalinghe sposate 'tradizionali' con mariti che lavorano, ma una quota crescente è non sposata.


quota di mamme casalinghe nel tempo

21Gli americani dicono che un genitore a casa è il migliore:Nonostante il fatto che la maggior parte delle madri negli Stati Uniti lavori almeno a tempo parziale, il 60% degli americani afferma che i bambini stanno meglio quando un genitore rimane a casa per concentrarsi sulla famiglia, mentre il 35% afferma di stare altrettanto bene quando entrambi i genitori lavorano fuori la casa.

gli americani dicono che un genitore a casa è il migliore

31Ma le opinioni variano in base alla religione, all'etnia e all'istruzione:Gli ispanici, i protestanti evangelici bianchi e coloro che non hanno mai frequentato l'università sono più propensi a dire che i bambini stanno meglio con un genitore a casa. Le donne con istruzione universitaria sono tra le più propense a dire che i bambini stanno altrettanto bene se i loro genitori lavorano fuori casa.


FT_14.04.07_Stay At Home Moms_demographicGroups640px

41Le mamme casalinghe sono più povere e meno istruite delle mamme lavoratrici:Le madri casalinghe sono più giovani, più povere e meno istruite delle loro controparti lavoratrici. Ad esempio, il 34% delle madri casalinghe è povero, rispetto al 12% delle madri lavoratrici. Hanno anche meno probabilità di essere bianchi e più probabilità di essere immigrati.



FT_14.04.07_Stay At Home Moms_sahmWorkingDiff640px (1)

51La quota di mamme casalinghe in povertà è raddoppiata dal 1970:Mentre più mamme casalinghe sono in povertà - 34% nel 2012, rispetto al 14% nel 1970 - quelle con mariti che lavorano generalmente stanno meglio di quelle senza. Ma le mamme casalinghe con mariti che lavorano non stanno bene finanziariamente come le madri sposate che lavorano fuori casa.


stare a casa mamme in percentuale di povertà

61Casa per scelta o necessità?Le madri casalinghe sposate con mariti che lavorano hanno maggiori probabilità delle madri single o conviventi di dire che prendersi cura della famiglia è la loro ragione principale per essere a casa. Le madri single e conviventi casalinghe hanno maggiori probabilità delle madri casalinghe sposate con mariti che lavorano a dire di essere malate o disabili, incapaci di trovare un lavoro o iscritte a scuola. Nel complesso, una quota crescente di madri casalinghe afferma di essere a casa perché non riesce a trovare un lavoro: 6% nel 2012, contro l'1% nel 2000.


FT_14.04.07_Stay At Home Moms_choiceNecessity640px (1)

71Come trascorrono il tempo le mamme casalinghe e lavoratrici:Le madri che non lavorano retribuite dedicano in media più tempo alla cura dei figli e ai lavori domestici rispetto alle madri che lavorano, ma hanno anche più tempo per il tempo libero e per dormire.

utilizzo del tempo per stare a casa e lavorare mamme