7 fatti sui segretari stampa della Casa Bianca

Segretari stampa della Casa Bianca

Nel sostituire Jay Carney davanti ai media oggi, Josh Earnest diventa il 30thaddetta stampa presidenziale da quando l'incarico è stato creato 85 anni fa, secondo la professoressa della Towson University Martha Joynt Kumar, una delle maggiori esperte e autrice di comunicazioni della Casa Bianca.


Mentre la guardia cambia sul podio della sala stampa, Kumar ha aiutato Pew Research a mettere insieme questa raccolta di fatti e cifre storici su coloro il cui compito è posizionarsi - a volte come un condotto, a volte come uno scudo - tra il comandante in capo e il Quarto stato.

1Il primo uomo a ricoprire ufficialmente la carica di addetto stampa è stato George Akerson, che ha servito il presidente Herbert Hoover dal marzo 1929 al febbraio 1931. Mentre altri segretari presidenziali hanno aiutato a informare i giornalisti, Akerson è stato il primo le cui uniche responsabilità riguardavano i rapporti con i media.

2L'addetto stampa più longevo è stato Steve Early, che ha lavorato per il presidente Franklin Roosevelt per 12 anni, dal marzo 1933 al marzo 1945 (lasciò l'incarico poco prima della morte di Roosevelt.) Solo altri cinque addetti stampa servirono per l'intera permanenza del loro capo alla Casa Bianca: James Hagerty , che ha servito sotto Dwight Eisenhower; Pierre Salinger per John Kennedy; Ronald Ziegler per Richard Nixon; Jody Powell, per Jimmy Carter; e Marlin Fitzwater, che ha ricoperto l'incarico durante gli ultimi due anni in carica di Ronald Reagan e in seguito è stato l'unico addetto stampa di George H.W. Cespuglio.

3Ci sono state due donne che hanno servito come addetta stampa. Dee Dee Myers è stata la prima segretaria stampa di Bill Clinton nel periodo dal 20 gennaio 1993 al 31 dicembre 1994. Dana Perino, la quarta e ultima segretaria stampa di George W. Bush, è stata addetta stampa dal 31 agosto 2007 fino al fine dell'amministrazione il 20 gennaio 2009.


4Due addetti stampa hanno servito per posta un mese o meno. Jonathan Daniels servì Franklin Roosevelt dal 24 marzo 1945, fino alla morte del presidente il 5 aprile. Rimase quando Harry Truman assunse la presidenza fino all'arrivo di Charles Ross nel mese successivo. Jerry terHorst ha servito solo un mese per Gerald Ford, dal 9 agosto all'8 settembre 1974. Vale la pena notare che Steve Early, che ha trascorso una dozzina di anni a lavorare per Roosevelt, in realtà è tornato brevemente (per circa due settimane) a lavorare per Truman nel 1945.



5Diversi addetti stampa sono passati direttamente da un lavoro giornalistico alla Casa Bianca:Theodore Joslin (Trascrizione serale di Boston) per Herbert Hoover; Stephen Early (Paramount News e Associated Press e United Press prima ancora) per Franklin Roosevelt; Charles Ross (St. Louis Post-Dispatch) per Truman; Joseph Short (Baltimore Sun) per Truman; Jerald terHorst (Detroit Free Press) per Ford; Ronald Nessen (NBC News e in precedenza United Press International) per Ford; e Tony Snow (Fox News e prima Detroit News) per George W. Bush.


6Due addetti stampa sono morti sul lavoro, entrambi i quali lavoravano per Truman al momento della loro morte. Charles Ross morì di infarto alla sua scrivania nel dicembre 1950 all'età di 65 anni. Anche Joseph Short ebbe un attacco di cuore e morì all'età di 48 anni. I primi rapporti dei media indicavano anche che l'addetto stampa del presidente Ronald Reagan, James Brady, era stato ferito a morte in il 30 marzo 1981, l'attacco al presidente da parte di John Hinckley, Jr. Sebbene gravemente ferito, Brady sopravvisse.

7I segretari stampa possono anche essere usati come oggetti di scena presidenziali. In una conferenza stampa dell'8 dicembre 1949 a Key West, Florida, dove Truman era in vacanza, il presidente si trasformò in inquisitore, chiedendo ai giornalisti riuniti: 'A che ora ognuno di voi è andato a letto ieri sera. Voglio una risposta onesta e il signor (l'addetto stampa Charles) Ross la sta ritirando '. Il presidente chiese anche se avessero fatto colazione e scrisse alle loro mogli. A un certo punto, dopo aver chiesto se erano stati ben nutriti a Key West, Truman ha detto: 'Non ti chiedo delle bevande, perché so che ne hai abbastanza'.


Risposte: A. Ronald Ziegler, addetto stampa di Richard M. Nixon; B. Dee Dee Myers, addetto stampa di Bill Clinton; C. Ari Fleischer, addetto stampa di George W. Bush; D. James Brady, addetto stampa di Ronald Reagan.

Aggiornare: Questo post è stato modificato per riflettere che Tony Snow ha lavorato al Detroit News, non al Detroit Free Press.