• Principale
  • Notizia
  • 6 fatti sulla crescente popolazione cristiana della Corea del Sud

6 fatti sulla crescente popolazione cristiana della Corea del Sud

Il 29% dei sudcoreani era cristiano nel 2010

Papa Francesco si recherà in Corea del Sud questa settimana per la Giornata della gioventù asiatica, facendo il suo terzo viaggio internazionale come pontefice. Visiterà un paese che negli ultimi decenni ha subito notevoli cambiamenti religiosi. Ecco sei fatti sul cristianesimo in Corea del Sud:


1La Corea del Sud non ha un gruppo religioso maggioritario. La sua popolazione comprende una pluralità di persone senza affiliazione religiosa (46%) e quote significative di cristiani (29%) e buddisti (23%). L'attuale presidente della Corea del Sud, Park Geun-hye, è un ateo con legami con il buddismo e il cattolicesimo, secondo il Council on Foreign Relations.

Parte cristiana della Corea del Sud2 Nel 1900, solo l'1% della popolazione del paese era cristiana, ma in gran parte grazie agli sforzi di missionari e chiese,Il cristianesimo è cresciuto rapidamente in Corea del Sud nel secolo scorso. Nel 2010, circa tre sudcoreani su dieci erano cristiani, compresi i membri della chiesa pentecostale più grande del mondo, la Yoido Full Gospel Church, a Seoul.

3 La maggioranza dei cristiani in Corea del Sud appartiene a denominazioni protestanti, comprese le chiese principali come le chiese presbiteriana, metodista e battista, nonché varie chiese pentecostali. Dagli anni '80, tuttavia,la quota della popolazione della Corea del Sud che appartiene a confessioni e chiese protestanti è rimasta relativamente invariataa poco meno di 1 su 5. I cattolici sono cresciuti come quota della popolazione, dal 5% nel 1985 all'11% nel 2005, secondo il censimento sudcoreano. La crescita dei cattolici si è verificata in tutte le fasce d'età, tra uomini e donne e in tutti i livelli di istruzione.

L4Solo l'11% circa dei sudcoreani è cattolico, ma un sondaggio che abbiamo condotto a marzo ha rilevato che la popolazione ha un'opinione positiva di Papa Francesco.Più di otto sudcoreani su dieci (86%) hanno dichiarato di avere un'opinione favorevole del papa, superiore alla quota degli americani (66%) che a febbraio lo avevano visto favorevolmente. (Tra i cattolici statunitensi, l'85% ha affermato di avere un'opinione favorevole del pontefice.)


5La quota di cristiani in Corea del Sud (29%) è molto inferiore alla quota di cristiani tra i coreani americani che vivono negli Stati Uniti.Quasi tre quarti dei coreani americani (71%) afferma di essere cristiano, di cui il 61% protestante e il 10% cattolico.



Crollo religioso dei coreani americani e sudcoreani

Restrizioni religiose in Corea del Sud6As of 2012,La Corea del Sud aveva bassi livelli di restrizioni governative sulla religione e le ostilità sociali verso o tra i gruppi religiosi, sulla base della nostra analisi più recente. In effetti, le restrizioni religiose in Corea del Sud sono inferiori a quelle degli Stati Uniti e significativamente inferiori al livello medio di restrizioni religiose nella regione dell'Asia-Pacifico.