5 fatti sullo stato delle redazioni televisive locali

Il mercato delle emittenti televisive locali è stato rialzista nel 2013, trainato dalle crescenti entrate pubblicitarie politiche e dalle commissioni pagate a tali punti vendita dalle società di cavo, satellite e telecomunicazioni per il diritto di portare la loro programmazione. Nel 2013, circa 300 stazioni locali a piena potenza sono passate di mano per un prezzo complessivo di oltre 8 miliardi di dollari, poiché le principali aziende - dal Sinclair Broadcast Group alla Tribune Company - hanno notevolmente ampliato i loro portafogli TV locali.


Gli stipendi del personale nelle redazioni della TV locale sono rimasti stagnanti nel 2013Nonostante quel boom, una nuova indagine su 1.300 direttori di notizie televisive locali prodotta da RTDNA e dall'Università Hofstra dipinge un quadro misto del personale e dei modelli di spesa nei notiziari televisivi locali. Il numero complessivo di personale che lavora nelle redazioni della TV locale è leggermente diminuito nel 2013 e gli stipendi per i conduttori in onda e i giornalisti sono rimasti fermi. Allo stesso tempo, i budget per le notizie sono stati generalmente più alti lo scorso anno e più stazioni che mai stanno trasmettendo regolarmente notiziari.

1L'occupazione totale nelle redazioni è diminuita per la televisione locale nel 2013 e le emittenti più grandi sono state le più colpite. L'indagine ha identificato 27.300 posti di lavoro a tempo pieno nei notiziari televisivi locali - in calo di circa 400 posti di lavoro rispetto al 2012. Il calo più marcato dei livelli di personale si è verificato nei 25 maggiori mercati televisivi, dove il numero medio di dipendenti a tempo pieno è diminuito dell'11%. Ma la dimensione media del personale per tutte le stazioni locali nel sondaggio è rimasta invariata dal 2012 al 2013, a 31 dipendenti.

2Gli stipendi per il personale in onda erano stabili. Lo stipendio medio per un conduttore di notizie è sceso da $ 64.000 nel 2012 a 62.500 lo scorso anno. Gli stipendi dei meteorologi erano quasi gli stessi, a $ 55.500, nel 2013 e $ 55.000 nel 2012. Ma sono diminuiti rispetto a $ 60.000 nel 2011. Le ancore sportive hanno guadagnato la stessa paga - $ 45.000 - in ciascuno degli ultimi tre anni. I giornalisti hanno registrato un leggero aumento - da $ 30.000 nel 2012 a $ 31.000 nel 2013 - ma hanno guadagnato $ 32.000 nel 2011. I membri dello staff che hanno visto il maggior aumento della retribuzione (10%) nel 2013 sono stati gli specialisti grafici delle stazioni, evidenziando il valore crescente di coloro che sono abili nel produrre immagini televisive narrative migliori

3Le notizie stanno diventando una parte sempre più importante del flusso di entrate di una stazione locale.Secondo il sondaggio, nel 2013 le entrate pubblicitarie generate dai notiziari locali rappresentavano il 50% delle entrate complessive di una stazione media. Quel livello massimo è un aumento significativo rispetto al 2002, quando le entrate delle notizie rappresentavano solo il 40% delle entrate complessive delle stazioni. Il direttore del sondaggio, Bob Papper, osserva che la percentuale di intervistati che rispondono a questa domanda è relativamente bassa, ma aggiunge che il tasso di risposta ha oscillato di poco nel corso degli anni poiché la percentuale delle entrate derivanti dalle notizie è aumentata.


I budget delle redazioni della TV locale sono stati aggiornati nel 20134Nella stragrande maggioranza delle redazioni televisive locali, i budget sono cresciuti o sono rimasti stabili nel 2013.Circa la metà dei direttori di notizie intervistati (52%) ha affermato di aver aumentato il budget per le notizie lo scorso anno, rispetto al 49% dell'anno precedente e al 38% nel 2011. Ma c'erano differenze in base alle dimensioni del mercato. Infatti, il 54% delle stazioni di mercato di medie dimensioni (51-100) ha affermato di aver aumentato i propri budget rispetto al 41% i cui budget sono stati tagliati o sono rimasti invariati. Ma nei 25 mercati televisivi più grandi, la percentuale di emittenti che hanno aumentato il budget nel 2013 (48%) è stata identica alla percentuale che ha tagliato o non ha aumentato la spesa.



5Il numero di stazioni locali che trasmettono i notiziari ha raggiunto un nuovo massimo nel 2013. Ma è cresciuto anche il numero di stazioni che non producono il proprio telegiornale. Uno degli impatti chiave della raffica di acquisizioni dello scorso anno è stato il consolidamento delle redazioni televisive locali, alcune delle quali ora condividono le operazioni nella produzione di notizie. L'indagine ha rilevato 1.026 stazioni locali che hanno trasmesso i notiziari nel 2013, il numero più alto dal 2008, il primo anno in cui Pew Research ha iniziato a monitorare questi dati. Allo stesso tempo, il numero di quelle stazioni che hanno trasmesso un telegiornale prodotto da un'altra stazione nel 2013 è salito a 307, con un aumento del 50% rispetto al 2008.