5 fatti sugli ispanici per il mese del patrimonio ispanico

Il mese nazionale del patrimonio ispanico va dal 15 settembre al 15 ottobre, un periodo scelto perché segna i giorni dell'indipendenza di cinque nazioni centroamericane (Guatemala, Honduras, Nicaragua, El Salvador e Costa Rica, 15 settembre), Messico (15 settembre. 16) e Cile (18 settembre), così come Columbus Day / Dia de la Raza (14 ottobre di quest'anno negli Stati Uniti). In onore dell'evento, ecco cinque fatti chiave sugli ispanici statunitensi:


Geografia: sebbene negli ultimi anni ci sia stata una certa dispersione, la popolazione ispanica rimane altamente concentrata. Più di metà(55%) degli ispanici della nazione vive in soli tre stati- California, Texas e Florida - e il 71% vive in appena 100 delle 3.143 contee della nazione e equivalenti di contea.

Dimensione della popolazione: secondo il Census Bureau, nel 2011 c'erano 51,9 milioni di ispanici statunitensi (la sua ultima stima, per il 2012, è poco più di 53 milioni).La popolazione ispanica è cresciuta del 47,5% tra il 2000 e il 2011, secondo un'analisi di Pew Research, e hanno rappresentato più della metà (55%) della crescita totale della popolazione in quel periodo.

Paesi di origine: il termine generico 'ispanico' abbraccia un'ampia varietà di background e culture. Tuttavia, quasi due terzi degli ispanici statunitensirintracciare le loro origini familiari in Messico; I portoricani, il secondo gruppo di origine ispanica della nazione, costituiscono il 9,5% della popolazione ispanica totale.

Livello di istruzione: le iscrizioni all'università tra i diplomati delle scuole superiori ispaniche sono aumentate negli ultimi dieci anni: secondo il Census Bureau, il 49% dei giovani diplomati delle scuole superiori ispaniche si è iscritto al college nel 2012,superando il tasso dei diplomati bianchi (47%) e neri (45%).

Uso della lingua: un record di 35 milioni (74%) di ispanici dai 5 anni in suparlare spagnolo a casa. Lo spagnolo è la seconda lingua più parlata negli Stati Uniti. Quasi tutti gli ispanici statunitensi affermano che è importante che le generazioni future parlino spagnolo.


Potrebbe piacerti anche…11 fatti per il mese nazionale del patrimonio ispanico nel 2014